Aura visiva e cervicale

Buongiorno! Vi scrivo per avere un consiglio... Ho 38 anni e da circa 3 soffrio di episodi di emicrania con aura.
O almeno questa è stata la diagnosi quando, durante il primo episodio, mi sono recata al pronto soccorso oftalmico.
Sono episodi che non durano mai più di 30 minuti e si risolvono spontaneamente, però non sono mai seguiti da mal di testa.
Successivamente mi rimane per qualche ora un senso di spossatezza, ma niente di grave.
Io mi chiedevo se fosse possibile che questi attacchi dipendano dalla cervicale perché ho sempre dolore al collo, alla spalla, al braccio e formicolio alla mano dalla parte sinistra e quello è il lato dove si manifesta l'aura.
Sempre 3 anni fa feci una RM alla cervicale e questa risultò appiattita e con 2 protusioni, però non molto importanti.
Potrebbero magari essersi aggravate e generare questi disturbi?
Inoltre ho notato che la vista all'occhio sinistro sta gradualmente peggiorando, però all'ultima visita oculistica, poco meno di 2 anni fa, mi dissero che non c'era miopia ma solo una leggera forma di astigmatismo e mi consigliarono occhiali da riposo.
Io però, soprattutto la sera, faccio difficoltà anche a leggere la targa della macchina davanti.
Finisco il quadro specificando che anni fa ho sofferto di episodi di vertigini molto violenti.
Purtroppo, nonostante io abbia fatto accertamenti, la causa non è stata individuata e mi hanno prescritto il microser da prendere al bisogno.
Comunque da almeno 4 anni non ho avuto piu problemi in quel senso.
Detto tutto questo... mi chiedevo se questi disturbi potessero essere collegati e magari fosse opportuno ripetere la RM cervicale o magari anche alla testa.
Scusate il disturbo, vi ringrazio e vi auguro una buona giornata!
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

non c’è correlazione tra aura visiva e problematiche cervicali, probabilmente la Sua è un'aura senza cefalea, condizione non frequente ma possibile.
Riguardo gli altri disturbi visivi si rivolga ad un oculista.
Se gli episodi di aura sono frequenti faccia una visita neurologica per avere una terapia farmacologica di prevenzione ed eventuale approfondimento diagnostico.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta Dottore!
No, gli episodi non sono frequenti, direi circa 2 volte l'anno. Forse troppo pochi per giustificare una cura preventiva... prenoterò comunque una visita dal neurologo e dall'oculista!
La ringrazio di nuovo
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Certamente, due episodi l’anno non giustificano una terapia di prevenzione.
Corretta la scelta di effettuare la visita neurologica.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio