Cosa diavolo ho avuto? vista alterata ecc

Salve, sono una ragazza di 22 anni e indirizzo questo consulto ai neurologi come consigliato dal sito dato che non saprei a chi indirizzarlo.

Qualche giorno fa, mentre mi provavo alcuni vestiti, ho notato guardandomi in viso che vedevo a fuoco soltanto i miei occhi mentre il resto era tutto sfocato.
Ho fatto per scrivere un messaggio ad un'amica e mi sono accorta che non riuscivo a scrivere perchè non riuscivo a leggere la tastiera, se tipo guardavo una lettera la vedevo bene ma il resto diventava nero.
Sono andata da mia madre che si trovava dall'altra parte della casa e mentre andavo ho sentito la gamba sinistra addormentarsi, mi sono seduta e ha incominciato ad addormentarsi il braccio sinistro, parte del viso e la lingua.
Infatti non riuscivo a parlare bene.
Mi sentivo dentro una bolla, come dentro un sogno.
La vista e la realtà erano alterati.
Non capivo più niente, mia nonna mi faceva domande ma io non la capivo e la sua voce mi sembrava diversa.
Provavo a leggere le scritte che spuntavano in televisione ma non riuscivo perché ero tipo rallentata e non riuscivo nemmeno a parlare bene.
Pensavo che stavo avendo un ictus o che stavo diventando andicappata in quel momento.
Mio fratello mi ha detto che nel mentre dicevo "perchè non sono normale?
" Ma io questa cosa nemmeno la ricordo, la so perché me l'ha detto lui.
Cercavo di parlare ma a volte dimenticavo quello che dovevo dire mentre lo stavo dicendo.
Insomma una situazione strana.
Ho avuto un altro paio di episodi simili.
Uno mentre ero piccola e uno in adolescenza.
Quello che ho avuto quando ero piccola pare mi abbia paralizzato metà viso e non riuscivo nemmeno a camminare.
Le gambe mi avevano ceduto all'improvviso.
In adolescenza invece guardavo il volto delle persone e se mi concentravo a guardare per esempio l'occhio sinistro di una persona il resto lo vedevo nero.
Simile a quello che mi è successo con la tastiera recentemente.
Non bevo e non faccio uso di sostanze.
Mio padre pensa che questi siano attacchi di panico ma non lo so perchè mi pare che il respiro non mi mancava e mi sembrava di stare anche abbastanza tranquilla mentre mi accadeva, ma non saprei che pensare.
Tutte le volte che mi è successo dopo mi sono addormentata.
Cosa ne pensate?
Cosa potrebbe essere secondo voi?
Cosa mi consigliate di fare?
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Gentile Ragazza,

quanto è durato questo episodio? Dopo è subentrato mal di testa, anche lieve?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Non ci ho fatto caso perchè dopo poco mi sono addormentata e quando mi sono svegliata stavo bene ma comunque un po' rincoglionita. Scusate il termine rincoglionita ma non saprei come descrivere la sensazione altrimenti...
Soffro anche di attacchi d'ansia per questo mio padre pensa siano attacchi di panico ma comunque sono diversi quando li ho non ho visioni alterate e non vedo aloni neri, non mi si addormenta la lingua e gli arti ma a me sembra strano perchè prima che mi sono venute queste sensazioni ero tranquilla non stavo facendo niente che potesse agitarmi.. in più non ho avuto quella classica sensazione di voler scappare quando mi faccio prendere dall'ansia per questo non sono molto convinta che siano attacchi di panico
[#3]
dopo
Utente
Utente
Tutto è iniziato con la vista sfocata dopo 15/20 minuti il resto quindi parti del corpo addormentato e sensazione di distorsione della realtà. Tutto penso sia durato 1 ora perchè poi mi sono addormentata. Quando ho avuto l'episodio da piccola ricordo che ci è voluto un po' a riprendermi e a ricominciare a camminare perchè ricordo che poi sono anche andata al pronto soccorso ma non hanno capito bene cosa ho avuto pensarono fosse colpa del fatto che mia nonna aveva dato via un cane e io ero molto dispiaciuta. Ma sinceramente mi sembra molto strano che un dispiacere possa farmi avere queste sensazioni perchè poi in adolescenza ho avuto una cosa simile ma non avevo avuto nessun dispiacere anzi avevo passato anche un bel pomeriggio con il mio fidanzatino del tempo ero proprio tranquilla ma una volta tornata a casa è successo
[#4]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Gentile Ragazza,

mi riferisco soltanto all’ultimo episodio perché è difficile risalire a quelli passati solo con i ricordi di oggi.
Da come descrive l'episodio si potrebbe ipotizzare un'aura visiva seguita da una sensitiva (addormentamento lingua e arti) non sappiamo se con emicrania successiva, anche lieve, o meno.
Esistono comunque anche aure non seguite da cefalea, sono rare ma possibili.
Farei una visita neurologica, poi eventuali esami diagnostici li richiederà il collega se lo riterrà opportuno.

Le invio un link sull'emicrania con aura

https://www.medicitalia.it/minforma/neurologia/31-l-emicrania-con-aura.html

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#5]
dopo
Utente
Utente
Mi sono informata e ho letto l'articolo. In effetti potrebbe essere dato che i sintomi sono praticamente gli stessi. L'unica cosa che mi lascia perplessa è che io non ho provato dolore ne durante ne prima né dopo dato che mi sono addormentata senza problemi. Penso che un dolore alla testa mi avrebbe comunque svegliata. In ogni caso la ringrazio tanto per la risposta. Spero di venirne a capo perchè sapere che quello che ho avuto è emicrania e non altro mi farebbe stare meglio.
[#6]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Bene, faccia la visita neurologica.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test