Congiuntivite molto resistente

Gent. Dottori,
sono un ragazzo di 31 anni che non ha mai avuto problemi agli occhi o problemi di allergie e Vi spiego la mia situazione: circa a metà luglio ho iniziato ad avere bruciore all'occhio sinistro, senso di stanchezza e visitato da un oculista del pronto soccorso mi è stata diagnosticata una leggera congiuntivite da curare con collirio ALPHAFLOR 5 volte al dì per 10 gg.
Al ripresentarsi dei sintomi dopo circa 10 gg dalla fine della cura, visitato da un diverso oculista la diagnosi è stata la stessa con una nuova cura a base di collirio Tobradex 4 volte al dì per 10 giorni e contemporaneo uso di lacrime artificiali che non hanno minimamente alleviato i fastidi.
Decido quindi di farmi visitare da un nuovo oculista che conferma la leggera congiuntivite e mi prescrive coll. OFTAQUIX 4 volte al g per 15 gg e LIVOSTIN coll 2 volte al giorno; lo stesso consiglia tampone congiuntivale al ripresentarsi dei sintomi. Dopo solo una settimana la congiuntivite riappare ed eseguo il tampone il cui risultato è positivo allo STAPHYLOCOCCUS EPIDERMIDIS, SENSIBILE a acido fusidico, clindamicina, fosfomicina, linezolid, moxifloxacin,mupirocin, nitrofurantoin, oxamicillina MIC, rifampicina, teicoplanina, tatraciclina, tigecycline, trimetoprim, vancomicina e RESISTENTE a eritromicina, gentamicina, levofloxacin, penicillina, tobramicina.
In base al risultato del tampone mi viene prescritto FUCITALMIC 1% 3 volte al giorno e COLBIOCIN COLLIRIO 4 VOLTE AL GIORNO per 15 giorni; mi trovo nella situazione che mancano 4 giorni alla fine della della terapia e i sintomi (occhi rossi,fastidio, bruciore, sensazione di corpo estraneo, affaticamente degli occhi)si sono già ripresentati in maniera più forte nell'occhio sinistro e più lieve nel destro.
Cosa posso fare dopo oltre 4 mesi e nessun miglioramento? è possibile che l'uso del solo collirio antibiotico o cortisonico non possa risolvere il problema ma sia necessaria una terapia antibiotica più forte e non solo locale? può non trattarsi di congiuntivite batterica ed essere conseguenza di altri problemi? Vi ringrazio per la vostra disponibilità.
[#1]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 571 396
smetta tutto
metta lacrime artificiali
(blu yal collirio monodose 1 goccia ogni ora per 10 giorni)
e tra dieci giorni ripete lo striscio...

LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gent. Dott. Marino,

La ringrazio per la rapida risposta, come mai mi consiglia di ripetere il tampone? crede potesse essere contaminato? prima di eseguirlo sono rimasto circa una settimana senza usare colliri o lacrime artificiali...è possibile che gli ultimi giorni di terapia siano risolutivi o il riacuirsi dei sintomi indica che la stessa non sta funzionando? A suo parere quale può essere il problema? Grazie per il suo aiuto.
[#3]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 571 396
si fida di me??
allora segua per cortesia il mio consiglio...
semmai anche esame delle urine ed urinocultura...
(clamidia??)
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dott. Marino,

mi fido del suo consiglio e dopo aver letto altri consulti aspettavo un suggerimento di questo tipo, purtroppo nessuno degli specialisti che ho consultato ha preso in cosiderazione l'idea di effettuare ulteriori accertamenti, di nuovo grazie per l'aiuto, la aggiornerò appena ci saranno novità e spero la soluzione del problema.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dott. Marino,

mi fido del suo consiglio e dopo aver letto altri consulti aspettavo un suggerimento di questo tipo, purtroppo nessuno degli specialisti che ho consultato ha preso in cosiderazione l'idea di effettuare ulteriori accertamenti, di nuovo grazie per l'aiuto, la aggiornerò appena ci saranno novità e spero la soluzione del problema.

La congiuntivite: quali sono le cause (batterica, virale o allergica) e i sintomi più comuni (occhi rossi, prurito, gonfiore). Come riconoscerla e come si cura.

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio