Intervento laser agli occhi

Buonasera,
scrivo per una mia amica di 25 anni che vuole sottoporsi all'intervento per togliersi gli occhiali correggendo la sua miopia e astigmatismo.
Alla visita con il chirurgo che l'avrebbe dovuta operare si è sentita rispondere che non era operabile in quanto le sue "cornee non sono compatibili" senza ulteriori spiegazioni.
Qualcuno può essere più preciso? Di che cosa si tratta? Vale la pena sentire altri pareri di specialisti o deve rinunciare definitivamente?

Grazie per la cortese attenzione
[#1]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 570 396
gentile signore,
la valutazione preoperatoria è la fase più delicata prima di un intervento chirurgico di prk , lasek o lasik che sia ....
I dati fondamentali sono l'entità del vizio di refrazione
le dimensioni della pupilla, lo spessore corneale, la forma della cornea, una buona lacrimazione...
ora quello che mi descrive lei è un pò poco per arguire quali possano essere i motivi di una controindicazione assoluta.
Sarebbe utile avere qualche dato in più dell'anamnesi della sua amica e anche dei dati sul vizio di refrazione da cui è affetta ...
Oggi con i laser di ultimissima generazione (baush & lamb 217z100hertz) e con maschere fotoablative personalizzate (zyoptix-tissue saving) riusciamo a trattare quasi tutto...
Le consiglio di consultare i miei siti www.luigimarino.it o www.laser3000.com e quello internazionale www.zyoptix.com dove verosimilmente riuscirà a trovare tutte le informazioni che le servono e che possono interessare la sua amica...
un caro saluto
a presto
suo
prof luigi marino

LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

[#2]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 570 396
La Chirurgia refrattiva
Con il termine di Chirurgia refrattiva si intende quella branca della chirurgia oftalmica che ha come scopo quello di ridurre o di correggere in modo permanente i principali difetti visivi, quali miopia, ipermetropia e astigmatismo, rimodellando la superficie corneale. La cornea costituisce la prima lente naturale che la luce attraversa al suo ingresso nell'occhio e ha come scopo quello di fare convergere i raggi luminosi esattamente sulla retina: quando ciò non accade a causa di un difetto visivo (miopia, ipermetropia, astigmatismo) tale condizione si può ristabilire modificando chirurgicamente la curvatura della superficie corneale con il risultato di corregerne il potere di convergenza. Tra le tecniche più moderne di chirurgia refrattiva gli interventi di PRK (o cheratectomia fotorefrattiva) e di LASIK (o laser in situ cheratomileusi) si fondano sull'utilizzo del laser ad eccimeri e occupano un ruolo preminente per affidabilità e rispetto dell'anatomia dell'occhio.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio