Forte bruciore palato, dietro incisivi frontali

Salve,
Da giugno soffro di un forte bruciore nel palato, proprio dietro agli incisivi frontali.
Il bruciore mi è apparso subito dopo ad un dolore gengivale che il mio medico di base ha curato con un antibiotico specifico.

Per questo bruciore invece, sono stata indirizzata ad un otorino presso l’ospedale che presumeva si trattasse di reflusso, tuttavia pur avendo assunto i medicinali prescritti, il bruciore è rimasto.
Mi sono poi volta un dentista che effettivamente ha riscontrato un rossore e un’infiammazione e mi ha prescritto un gel con clorexidina all’1% e un collutorio sempre con clorexidina ma anche con ciò la situazione non è migliorata.

Ieri mi son così rivolta ad un otorino privato che anche esso ha riscontrato un’infiammazione ma non riesce a capirne la causa dal momento che le mucose sono in buone condizioni, riscontrandomi però il papillomavirus (chiarendo però che non è questa la causa).

Per il mio disturbo invece mi ha prescritto per una ventina di giorni la lidocaina.

Ora però io son preoccupata e vorrei capire la causa e soprattutto come porre fine a questo fastidio.
A quale altro specialista potrei rivolgermi?
O cos’altro potrei fare?
Grazie
[#1]
Dr. Giuseppe Antonio Privitera Odontoiatra 987 52 1
Se sulla mucosa non si riportano lesioni, vi è una sindrome nota come sindrome della bocca urente, che si caratterizza proprio per questo bruciore. Andrebbero appurare, tramite analisi, se vi sono determinate condizioni, come carenza di vitamina b12, o ad esempio se lei presenta una salivazione ridotta, con sensazione di bocca secca (xerostomia). Di piu non possiamo dirle, senza una visita diretta. Nel frattempo continui la cura prescrittale e inizi a bere di più.

Dr. Giuseppe Antonio Privitera - Odontoiatra
Grazie per eventuali valutazioni dopo consulto
https://www.instagram.com/dr.giuseppep/

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa