Utente 172XXX
Buongiorno, vi sto scrivendo per un consulto riguardo ad una persana di anni 60 che da diversi giorni è con la spalla sinistra bloccata, di conseguenza non riesce a muovere il braccio e ad effettuare i normali movimenti giornalieri. Il suo medico gli ha fatto fare una risonanza magnetica di seguito vi espongo il relativo referto: "Presenza di grossolane formazioni omogeneamente ipointense localizzate in prossimità del trochite omerale da ricondurre a calcificazioni inserzionali del tendine sovraspinoso in quadro di entesopatia. Modesta quota di versamento nel contesto della guaina del tendine capo lungo del bicipite. Discreta distensioni flogistica della borsa subacromion-deltoidea. Non apprezzabile significativo versamento articolare. Nella norma il segnale delle strutture ossee." Vorrei sapere in base questo referto se per poter risolvere il problema è sufficiente eseguire una serie di infiltrazioni oppure è necessario eseguire una terapia diversa che comprenda sedute di fisioterapia o qualche altra cosa. Nel ringraziarvi anticipatamente, porgo i miei più cordiali saluti. Mariagrazia Menga

[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
RAPALLO (GE)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La RM (risonanza magnetica) parla molto chiaramente, si tratta di calcificazioni che difficilmente possono essere "eliminate" con delle infiltrazioni.
Piuttosto, dopo una valutazione clinica del paziente, si può stabilire una terapia infiltrativa che può essere di aiuto alla sola sintomatologia dolorosa ... purché il paziente risponda al
piano terapeutico !
Nella mia pratica ho avuto pazienti che non erano disponibili all'intervento chirurgico (per diversi motivi) e hanno dichiarato il loro consenso ad una terapia per il sollievo del dolore rispondendo in maniera soddisfacente.
Molto dipende dalle esigenze del paziente.
Auguri
Dr. Luigi Grosso - Chirurgia e Artroscopia Spalla e Gomito
web: www.luigigrosso.net - www.saluteinspalla.net
mail: luigigrosso@mail.com

[#2] dopo  
Utente 172XXX

Buonasera, la ringrazio per la sua gentile risposta e volevo chiederLe se le calcificazioni riscontrate dalla risonanza posso essere eliminate in qualche modo o se esiste una terapia che possa farle riassorbire dall'organismo. Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Grosso

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
RAPALLO (GE)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Per eliminarle definitivamente bisogna solo intervenire chirurgicamente per via artroscopica rivolgendosi ad un CHirurgo di Spalla.
Cordialmente.
Dr. Luigi Grosso - Chirurgia e Artroscopia Spalla e Gomito
web: www.luigigrosso.net - www.saluteinspalla.net
mail: luigigrosso@mail.com