Utente
Buonasera a tutti, spero stia andando tutto bene in tempi di coronavirus.

Sono un ragazzo di 19 anni, sono alto 1.81 m circa e peso intorno ai 70kg.

Sono appassionato di pugilato ma purtroppo c'è un problema che mi porto dietro da anni e scopro solo di recente chiamarsi lassità legamentosa.

Da piccolo non ero particolarmente atletico ma mi sono sempre allenato nelle arti marziali (ovviamente con l'intensità che un ragazzino tra i 12 e i 14 anni può metterci), ho fatto ju jitsu e kickboxe senza mai riscontrare problemi particolari.

Improvvisamente un giorno inizio a provare dolore ai polsi, col tempo iniziai a provare dolore a tutte le articolazioni, dolore molto intenso durante gli sforzi tant'è che smisi di allenarmi del tutto.

Nessuno sapeva aiutarmi tra medico di base, ortopedico, fisioterapisti, reumatologi, le ho provate tutte e a parte molti esami costosi (ecografie, radiografie, esami del sangue per la reumatologia, indice di infiammazione) non ne tiravo fuori nulla.

Un giorno incontrai un fisioterapista che mi seppe aiutare e mi consigliò di allenarmi sopra i miei dolori poichè erano causati dalla crescita improvvisa in altezza che avevo fatto, e quindi muscoli e tendini erano più corti delle ossa e molto stirati.

Col tempo ricominciai ad allenarmi con un personal trainer e ho riacquisito la forma fisica, i miei allenamenti erano sempre molto mirati e precisi poichè mi infiammavo spesso o provavo dolore al minimo sforzo eccessivo o allenamento sbagliato, e ovviamente progredivano a ritmo molto lento, inizialmente anche solo per trovare la strategia adatta a me.

Dopo 4 anni ho riprovato a fare pugilato ma per colpa di un colpo portato male mi sono stirato un legamento e ora sto aspettando di riacquisire la mobilità e la forza, il fisioterapista mi ha detto che non è grave ma che è normale per me avendo io un pò di lassità legamentosa (mi ha fatto questo esempio molto buono della muta da sub, è come se la mia muta da sub fosse di una taglia sopra) e le articolazioni un pò più deboli di conseguenza, mi ha consigliato di iniziare un rinforzo muscolare importante e di imparare molto bene la tecnica di pugilato per prevenire infortuni.

Ora le mie domande sono: è possibile per me ricominciare la mia carriera di pugilato agonistica (o per lo meno aspirare a quello) senza particolari problemi?

Rinforzo muscolare e tecnica basteranno in futuro a prevenire infortuni?
Crescendo la situazione migliorerà?
C'è altro che io possa fare per compensare questa mia lassità legamentosa?
Cosa è importante tenere a mente in generale per aiutarmi a compensare questa mia situazione congenita?

Vi ringrazio in anticipo per la disponibilità!

[#1]  
Dr. Daniele Tradati

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2019
Rinforzo muscolare e tecnica basteranno in futuro a prevenire infortuni?
Sicuramente sì, ma non possiamo sapere l'entità di tale miglioramento

Crescendo la situazione migliorerà?
Non strutturalmente, la lassità è una caratteristica intrinseca al suo corpo.

C'è altro che io possa fare per compensare questa mia lassità legamentosa?
Come sopra, purtroppo è dovuta ad una caratteristica dei suoi tessuti, soprattutto nella composizione del collagene, quindi non è possibile cambiarla.

Cosa è importante tenere a mente in generale per aiutarmi a compensare questa mia situazione congenita?
Un muscolatura equilibrata e tonica, oltre a questo non può fare altro, ma direi che ci conviverà senza problemi.

Un cordiale saluto,
DT
Regalami un minuto del tuo tempo come io ho fatto con te, valuta la qualità della riposta lasciando una recensione.Il modo migliore per dire grazie