Utente 211XXX
Gentilissimi Dottori,
circa tre giorni fa, durante il bagnetto alla mia bimba di due mesi, ho notato un piccolo gonfiore sul lato sinistro della nuca, vicino all'orecchio.
Essendo la pediatra di famiglia momentaneamente assente, ho sottoposto la mia bimba ad una visita presso un otorinolaringoiatra. Secondo lui si tratta di un linfonodo reattivo, ma visitando orecchie, naso e gola non ha notato alcuna infiammazione.
La bimba spesso ha il nasino chiuso, ma con dei lavaggi con tonimer baby spray e con l'aspiratore nasale pare risolversi la situazione.
Inoltre, credo a causa di un'infreddatura, nei giorni scorsi la bimba presentava una screpolatura arrossata sul musetto, precisamente sul labbro superiore. Trattandola con vea olio è sparita del tutto, ma il linfonodo è ancora lì.
La dimensione è quella di un pisellino, è morbido al tatto e si presenta mobile.
Date le premesse, Vi chiedo un consiglio: abbiamo ricevuto il richiamo per le prime vaccinazioni, fissate per il 7 febbraio. Secondo Voi, è possibile sottoporre la bimba alla vaccinazione con questo linfonodo ingrossato?
Sono molto preoccupata, Vi ringrazio in anticipo per il Vostro interesse e confido in una Vostra risposta.
In attesa di riscontro, Vi porgo i miei più cari saluti.

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Se in questo momento la bambina sta bene, e non ha nessun altro segno che non sia il linfonodo, direi che può essere abbastanza sicura nel farle fare la vaccinazione.
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#2] dopo  
Utente 211XXX

La ringrazio per il Suo gentile consulto.
Cordiali saluti.