Reflusso o altro?

Salve, la contatto per una questione riguardo il mio bimbo.
Ha tre mesi, ha sempre mangiato tanto ed è cresciuto sempre bene con latte materno.
Al secondo mese di vita, vista soprattutto l agitazione nel sonno, gli episodi di qualche rigurgito e vomito e un po'irrequietezza al seno, il pediatra ci ha fatto fare un ecografia addome al bimbo e visto il risultato, che dava tre rigurgiti in 10miniti, ci ha dato la cura refalgin per une mese.
Smessa la cura, in concomitanza con vaccino, ha iniziato di nuovo con vomito, singhiozzo e ruttino anche dopo molto la poppata (sintomi molto peggio rispetto all'inizio prima della cura).
Non ci siamo sentiti di dare ancora refalgin visto il peggioramento dopo la sospensione.
Abbamo notato che quando si agita al seno sembra avere anche mal di pancia, perché si stacca, fa aria e sentiamo anche gorgolio stomaco.
La notte è più sereno.
il peso fino ad ora c'è, anche se lievemente meno.
Lo portiamo da osteopata (finora due volte) ma senza risultato.
Non sappiamo come muoverci, al gg mangia meno da qualche gg, la notte invece di più.
Al gg si attacca e stacca e a volte vomita tutto, e sta meno al seno (15/20 minuti massimo, prima stava anche 1ora tra i due seni).
Sta diventando un po' pesante e frustante dare il seno.
Ho provato addirittura a dare biberon artificiale per vedere se fosse poco latte, invece nn lo vuole.
Spero di aver spiegato un po' la situazione.
grazie, attendo un parere.
[#1]
Dr. Marco Nuara Pediatra 6
Buongiorno, è difficile valutare la situazione a distanza. se il bambino cresce adeguatamente vuol dire che mangia a sufficienza. Non c’è bisogno di offrire latte artificiale. L’ecografia non è un esame utile ad eseguire diagnosi di reflusso, Quindi il suo risultato non è significativo. Tuttavia da quello che descrivi è possibile che il bambino abbia reflusso. La prima cosa da escludere è che il bambino sia iperalimentato. Se il bambino invece non cresce bisogna ipotizzare eventuali allergie alimentari, esofagite da reflusso, infezione vie urinarie, ecc. Vi consiglio di confrontarvi con il medico curante che meglio di chiunque altro può darvi indicazioni conoscendo il bambino

Dr. marco nuara

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto per la risposta. Purtroppo abbiamo ceduto e abbiamo ricominciato da tre giorni a ridare refalgin due volte al gg, visto il vomito,ma con scarso risultato.Il bambino al giorno è sempre irrequieto al seno , però poi dorme, anche se ogni tanto piange improvvisamente e poi ridorme. La notte come dicevo è sereno. Ne riparlerò con pediatra i prossimi giorni. Una cosa volevo chiedere: cosa significa iperalimentato? Le dico la sua giornata tipo: mattina si sveglia alle 9.00/9.30 e nn sembra avere fame, io gli propongo il seno alle 10.30circa e mangia poco. Poi verso le 13/14 se vedo che piange lo attacco e sta sempre poco(si attacca con foga ,ma poi piange) poi dorme dalle 15 fino le 18 18.30. a questo punto lo attacco e mangia, ma sempre quel quarto d ora venti minuti ( però piange meno). Verso le 8.30/9 lo metto giù e dorme mezz'oretta, quando si sveglia lo faccio mangiare 9.30.10..abche qua non sta molto e si addormenta verso le 11 11.30. si sveglia verso le 2 e mezza o le 3 e rimangia e poi alle 6 6.30...la notte sereno, sta attaccato anche un oretta e poi ridorme.( Ovviamente nn mangia continuamente)il bimbo ha 3mesi e mezzo, dice che è troppo?

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa