Ritorno disturbo di ansia

Buonasera, da anni sono seguita sia da psichiatra che psicologa per disturbi d'ansia e depressione, ma premetto che d'ansia non soffrivo piu da molti anni.
quest'estate, improvvisamente, ho avuto un ritorno di ansia forte nonostante la cura con 20mg di fluoxetina, che mi era stata prescritta alcuni mesi prima dalla psichiatra in seguito alla mia poca iniziativa di fare cose.
Ho iniziato a non mangiare perché sentivo lo stomaco come bloccato e nausea.
Sono finita in pronto soccorso e appurato che non avevo nulla allo stomaco, ho chiesto aiuto ad uno psichiatra da me conosciuto in quanto la mia di riferimento era in ferie.
Alla fluoxetina mi viene aggiunto trilafon 4mg la sera per l ansia e la sintomatologia sembra migliorare e rientro anche al lavoro e riprendo a mangiare regolarmente.
Due settimane dopo viene prescritta anche 15mg di mirtazapina la sera.
Dopo alcuni mesi, due settimane fa, riprendo a svegliarmi con ansia molto forte e di nuovo insopportabile.
faccio fatica a lavorare con anche crisi di pianto e incapacità di sopportare le ore senza occupazione a casa.
mi viene immediatamente sospesa la fluoxetina per passare ad escitalopram 10 mg e da due giorni a questa parte a 15mg.
Sempre trilafon 4mg la sera e mietazapina 15mg.
Mi sono accorta che sto anche iniziando as avere comportamenti di evitanento rispetto alle cene in compagnia e al lavoro che mi espone al pubblico.
Questa cosa mi spaventa molto, ho paura di non uscire neanche con questa terapia farmacologica.
È adeguata la terapia?
È questione di tempo perché si senta l'effetto dell'escitalopram?
La psicoterapia una volta al mese è insufficiente?
Sono molto preoccupata grazie
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.3k 1k 63
In presenza di una nuova manifestazione sintomatologica la terapia va rivista anche utilizzando classi farmacologiche differenti.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

Ansia

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto