Utente 166XXX
Quanto può incidere l'ansia e l'uso di ansiolitici sulla prestazione agonistica? Ho assunto xanax (da 0,25 mg) per circa un anno regolarmente tutti i giorni. Un mese fa con lo psichiatra si è deciso di arrivare ad assumerlo solamente nel caso in cui ne abbia bisogno.
Pratico pallacanestro a livello dilettantistico e mi capita di sentirmi particolarmente ansioso prima di una partita. Finora non ho mai assunto xanax prima della partita. Purtroppo mi capita di sentirmi le gambe particolarmente deboli e penso possa essere riconducibile all'ansia, anche perchè durante l'allenamento non ho quel tipo di problema.
Assumere xanax prima della partita potrebbe risolvere il problema? Che controindicazioni posso avere (es.riflessi ritardati)?

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Non mi sembra vi sia un percorso terapeutico molto sensato. Lei ha assunto regolarmente (senza indicazione) xanax per un anno, poi viene sospeso senza altra indicazione, ma su quale diagnosi si fa questo ragionamento ? Se soffre di un disturbo d'ansia dovrebbe avere una terapia specifica, altrimenti una cura al bisogno non sarebbe neanche necessaria, in assenza di ansia disturbante.
Direi di far rivedere meglio diagnosi e prospettive di cura.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 166XXX

L'inizio della cura con xanax è stata decisa dallo psichiatra per i miei problemi di ansia. A questo ho affiancato una serie di sedute con una psicologa che però ho sospeso qualche settimana per difficoltà economiche. Lo psichiatra mi aveva detto che l'obiettivo era quello di arrivare ad assumere xanax solo nel caso ne avessi davvero bisogno. COsì è stato, probabilmente anche per il fatto non attualmente non sono sottoposto a particolare stress emotivo.
Per quando riguarda l'uso di xanax prima della partita, cosa mi può dire?

[#3]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
La terapia con xanax è solo sintomatica e non cura i disturbi d'ansia nel lungo termine. L'assunzione prima di una partita potrebbe calmare l'ansia ma pregiudicare la performance psicofisica. Neanch'io credo che lei stia intraprendendo la strada più giusta.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Se non è stata fatta una diagnosi, "problemi di ansia" è come dire "tosse e febbre" ma senza un preciso orientamento. Xanax è un farmaco dall'effetto immediato ma transitorio, e non cura spceficamente determinati disturbi, attenua in generale l'ansia per un po' di tempo.

Non mi sembra opportuno assumere sedativi prima di un impegno atletico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 166XXX

Che io soffra d'ansia è certo. A questo punto cosa dovrei fare? Tornare dallo psichiatra e chiedergli spiegazioni? In questo momento non posso affidarmi ad uno psicologo per problemi economici, in più mi è già stato detto che le liste di attesa per gli psicologi dell'asl sono troppo lunghe.

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
No, non è certo. Ansia è un sintomo, poi ci sono diverse condizioni che hanno tra i loro sintomi l'ansia. La diagnosi dovrebbe appunto trovare un nome per orientare l'intervento in maniera mirata.
Una visita medica psichiatrica in regime pubblico comporta il ticket e non dovrebbe avere tempi lunghi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
Utente 166XXX

Forse mi sono spiegato male. Sono già in cura da uno psichiatra del servizio pubblico. Le liste lunghe sono per la terapia psicologica.
Cosa dovrei fare? Affidarmi ad un altro psichitra?

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

E in un anno di xanax assunto in maniera regolare quando invece con questa modalità non serve a molto, si è perlomeno fatto luce sulla sua diagnosi, cioè il tipo di disturbo di cui soffriva, che tipo di decorso c'è da attendersi e così via ?
Non si spiega per quale motivo se si giudica che lei abbia un'ansia tale da giustificare l'ansiolitico al bisogno (vago) non sia allora indicata una terapia del disturbo di fondo, e perché non sia stata mai iniziata una terapia del genere al posto dell'ansiolitico assunto in maniera regolare.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
Utente 166XXX

Lo psichiatra mi ha spiegato che secondo lui il mio è un problema "psicologico". Ed è per questo che mi ha consigliato di rivolgermi ad uno psicologo. Ho fatto diverse sedute psicologiche che non mi hanno aiutato e che ho dovuto sospendere per problemi economici.
Dato che negli ultimi mesi ho lavorato saltuariamente, non sono stato sottoposto a particolari stress emotivi. Quando mi affidai allo psichiatra arrivavo da un periodo lavorativo intenso dove avevo spesso abusato di alcolici.

[#10]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

l'indicazione di "problema psicologico" che va trattato dallo psicologo e' una indicazione errata e fuorviante.

https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139