Ansia ipocondria

Salve è un anno che soffro di ansia generalizzata e ipocondria.
Da otto mesu sono in cura da un psichiatra il quale mi ha prescritto daparox 10 gocce e xanax 10 gocce mattino e sera.
Sono 3 mesi che il mio dottore mi ha scalato la cura di entrambi farmaci a sette gocce...
Io ho pero' sempre momenti di alti e bassi ma il mio medico dice che è normale....gli attacchi di panico nn ne ho avuti piu' fortunatamente ma la mia ansia tutta concentrata al cuore è sempre viva cn tachicardia,peso al petto ecc....anche se ora non è piu' x l' intera gjornata..
La cosa che piu' mi far star male che la mia ipocondria nn diminuisce anzi ogni minimo dolore è qualcosa di sconvolgente cme la morte questo sia x
quanto riguarda la mia salute sia per gli altri,l' infarto è sempre ben vivo nella mia mente...
Perche' riesco a gestire l' ansia attacchi di panico ma il pensiero che io devo morire(o che muiono persone a me care)da un momento all' altro di infarto no??La cura ha dato i suoi effetti ma credo no del tutto voi dottori che ne pensate?
grazie mille
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.7k 991 63
Gentile utente,

la sua terapia antidepressiva è stata ridotta troppo precocemente in presenza di esattezza diagnostica.

E' probabile che la persistenza di sintomi sia dovuto proprio alla ridotta terapia antidepressiva che al momento non risulta essere nei limiti minimi di efficacia terapeutica.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Dr. Stefano Garbolino Psichiatra, Psicoterapeuta, Sessuologo 2.5k 36 2
Gentile utente,

potrebbe anche essere che già in una prima fase della cura la terapia prescritta (in particolare il daparox) fosse sottodosata.

Credo inoltre che non sia del tutto chiara la diagnosi (come già segnalato dal collega).

Inoltre è stata presa in considerazione anche una terapia (eventualmente aggiuntiva a quella farmacologica) di tipo psicologico/psicoterapeutico?

Cordialmente
www.psichiatriasessuologia.com

[#3]
dopo
Attivo dal 2011 al 2018
Ex utente
grazie per le risposte.
Allora voi credete che la diagnosi non è chiara?
Il mio psichiatra ha sempre detto che dal mio primo attacco di panico si è scaturita la paura di essere malata di cuore e poi inoltre lui dice che ho una fobia per l' infarto visto che quasi tutti i miei parenti hanno subito un infarto.
Anche io per quanto riguarda la cura ho sempre avuto dei dubbi ma lui ha sempre sostenuto che sono una ragazza molto forte e anzi che non c e nessun bisogno di un aiuto psicoterapeutico.
Come dovrei comportarmi?Penso di aver anche una dipendenza da xanax visto che non riesco ad uscire senza avere la mia boccetta nella borsa anche se so' ormai che da un anno 7 gocce non hanno nessuno effetto sul mio organismo.
Non posso dire che il mio psichiatra non sia bravo anche perche' cme detto precedentemente di attacchi di panico non ne ho avuti piu' e non ho piu' ansia 24 ore su 24 ma la fobia resta e qwuindi i sintomi raddoppiano.
[#4]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.7k 991 63
Gentile utente,

anche se la diagnosi fosse esatta, in ogni caso il trattamento è stato portato al di sotto del dosaggio terapeutico minimo previsto troppo velocemente, mentre doveva permanere per un tempo sufficientemente congruo ed a dosaggi più alti per poter ridurre e trattare completamente i sintomi senza rischio di ricadute sintomatologiche.

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto