Utente 247XXX
buonasera cari medici..vi chiedo scusa per il disturbo e anche e vi ringrazio con cuore per i vostri consigli che mi avette datto.
Allora ,da un mese e mezzo che prendo cipralex.solo da 2 sett con il consiglio della mia psichiatra ho aumentato il dosagio a 15 mg,10 mg a mattina e 5 mg a sera..
la mia paura e che ancora non vedo miglioramenti,,per essere piu esatto non sono sicuro se ho qualche miglioramento o no..sono molto stanco,insonnia,ansia,pensieri negativi,oghi mi ha cominciato anche mal di testa..sono molto confuso ..ogni giorno che passa perdo le speranze di stare bene.
Secondo voi e normale questa situazione??
nell foglio illustrativo scrive che nell giro di 2-4 sett si fano vedere i primi miglioramenti..ogni tanto penso che sono un caso inico e cado in depressione..settimana prossima ho apuntamento con la psich ma oggi stavo molto male e questa situazione mi ha fatto cercare un vostro parere..ci vogliono ancora settimane per iniziare reagire il farmaco?
Buona seratta e grazie mille...

[#1] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Caro utente,
in ogni modo, dopo 2 settimane è ancora presto fare le conclusioni rispetto all'efficacia del farmaco nel Suo caso e in ogni modo non è un farmaco "ad effetto pronto" e non ha senso aspettare con ansia i risultati. Visto che è necessaria la pazienza, è piuttosto importante che il farmaco sia ben tollerato, che non dia effetti collaterali, i quali ultimi possono farsi sentire proprio in questi giorni. Per neutralizzare tali effetti e anche i sintomi ansiosi della malattia si affiancano, per l'iniziale periodo di tempo, i farmaci ansiolitici. Da quello che Lei scrive nella richiesta di consulto precedente, un tale ansiolitico a Lei è stato prescritto. Bisogna consultare la Suo psichiatra per decidere una eventuale ottimizzazione del dosaggio di quest'ultimo. Penso che proprio la "copertura" di questo periodo di attesa sia adesso l'obbiettivo tatticamente più importante. E questa copertura possa essere anche farmacologica, appunto, con l'ansiolitico.

Inoltre, perché il periodo di attesa non faccia soffrire per il fatto dell'attesa stessa, delle aspettative che non si vedeono realizzarsi a breve, è meglio avere le aspettative moderate.

La risposta alla terapia con questo farmaco dipende anche dal tipo di malattia che si sta curando. Le "attese" 2-4 settimane si riferiscono alla media nei casi di un episodio depressivo, mentre, ad esempio, nel caso di un disturbo ossessivo possono essere molto di più. La invito di rileggere la mia ultima replica (anche se è un po' lunga) nella nostra discussione precedente
https://www.medicitalia.it/consulti/Psichiatria/298199/Cipralex-depressione-ansia

dove, fra l'altro, propongo di valutare meglio la diagnosi e l'eventualità che il Suo disturbo possa avere alla base sempre i meccanismi di carattere ossessivo o le altre problematiche per le quali la psicoterapia potrebbe essere ancora un valido mezzo di cura, interrotto troppo presto, e che si poteva (e si può ancora) ottimizzare. Questo: a prescindere del discorso della farmacoterapia, la quale può essere proseguita, anche affiancata dalla psicoterapia, ma nel caso della comprensione migliore del disturbo si potrebbe capire perché l'effetto tarda e quali tempi ci vorranno.
Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk

[#2] dopo  
Utente 247XXX

Buonasera gentili dottori..sono passati quasi 3 mesi che sono in cura con cipralex e 1 mese e mezzo al dossagio pieno 20 mg. ma ancora non vedo qualche miglioramento o megliko dire che non sono ancora sicuro che sto un,po meglio o no..puo capitare che 2 o 3 giorni alla settimana sto un pochino piu tranquillo e dormo diciamo con meno dificolta,ma nono so se e il effetto del cipralex perche anche prima di prendere i farmaci avevo qualce giorno di tranquillita..ogni giorno che passa ho meno speranze che il cipralex mi fara sentire bene visto anche perche sono passatti 3 mesi di terapia e secondo me doveva essere un miglioramento deciso..ad esempio ,oggi sono svegliato molto stanco con umore giu non avevo voglia di andare al lavoro..ho preso un pastiglia dell lexotan ma non cambia molto la mia situazione e ancora adesso che vi scrivo mi sento cosi,agitatto in ansia..non so cosa fare, aspettare ancora o li devo chiedere la psichiatra di cambiarmi la terapia,il mio altro appuntamento e doppo un messe..

so che nella terapia anti ossessiva ci vuole piu tempo a diferenza di episodi depressivi,pero secondo me nel mio caso doveva essere qualche miglioramento..
secondo vuoi cari medici cosa devo fare,chiamare la psichiatra per cambiarmi la terapia o aspetare la prossima visita con lei?
Nell ultimo apuntamento che ho fatto,circa 10 giorni fa ,mi ha detto cha la terapia va nella normalita,ma io penso che lo dice solo per farmi tranquillizarmi.
Secondo vuoi,qualle e il limito diciamo per aspetare una terapia antiossessiva per vedere se e efficace o no??
vi ringrazio con cuore a tutti per vostro aiuto...GRAZIE MILLE

[#3] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
nel caso di un disturbo ossessivo, l'effetto pieno del farmaco possa far attendere anche più mesi, ma non escludo che in un tale disturbo possa esserci la necessità di una dose maggiore rispetto a 20 mg di cipralex. Le indicazioni della ditta produttrice limitano la dose "piena" a 20 mg, ma esiste l'uso del farmaco anche a dosaggi superiori (benché, per lo più, non in Italia). Questa possibilità va valutata con ponderazione assieme con la Sua specialista, perché si tratterebbe di un uso "off-label" del farmaco (al di fuori delle indicazioni ufficiali di dosaggio), anche se supportato da alcune esperienze. Dunque ci vorrebbe anche il Suo consenso informato. C'è ovviamente da valutare meglio se il Suo disturbo ha veramente rilevanti elementi ossessivi, tali da giustificare questa eventuale decisione.

In alternativa, avete la possibilità di cambiare il farmaco, ma è da valutare quanto ciò sia opportuno, visto che l'es-citalopram (cipralex) è ben tollerato e forse potrà essere ben tollerato ad un dosaggio anche leggermente superiore, mentre con un nuovo farmaco della tollerabilità non si sa ancora, e ci sarebbe comunque bisogno di ricominciare "da capo".

Dubito che la Sua psichiatra e Lei potrete arrivare a tali decisioni importanti con una sola telefonata, ma trovo corretto che, avendo dei dubbi, Lei possa chiamarla, anticiparle il problema, e, se lei riterrà opportuno, forse anche anticipare il prossimo appuntamento.

Non è detto comunque che il farmaco non abbia dato alcun effetto. Un "effetto deciso" non bisogna aspettarlo. L'effetto ottimale è quello graduale. Gli antidepressivi non sono degli stimolanti. Nonostante la diffusa credenza, loro effetto ottimale non è di "tirare su", ma di stabilizzare l'umore.

un saluto
Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk

[#4] dopo  
Utente 247XXX

buonasera gentilissimi medici..
dopo 4 mesi di cura con cipralex '' 2 mesi 20 mg'' gli effeti positivi posso dire che sono pochissimi direi un 5 percento..sono pochi quelli giorni in qui mi sento un po tranquillo e rilassatto.
un'po meglio va con il sono..a volte riesco dormire e riposare..e svegliarmi un po piu attivo..puoi i resto solo col aiuto dell lexotan.
ieri sono andatto dalla mia psichiatra che mi ha fatto delle domande e mi ha chiesto come sto,,e io li ho detto tutto quello che vi dico anche a vuoi ..lei mi ha detto che la terapia va entro le norme e ci dobiamo vederci fra 2 mesi..li ho chiesto se e possibile aumentare il dossagio dell cipralex perche sembra che 20 mg non bastano per il mio caso,lei mi ha risposto che non vedo vantagi con l'aumento dell dassagio..
io mi fido di lei..ma visto che anche vuoi cari dottori mi avette datto consigli preciosi chiedo ancora un vostro parere..
nell foglietto illustrativo scrive che l'escitalopram il suo effetto completo lo da dopo circa 3 mesi..e possibile che in alcuni casi il suo effeto puo andare anche piu lungo??
vuoi cosa mi consigliatte..
grazie infinitte....

[#5] dopo  
Utente 247XXX

almeno mi dite solo se e normale aspettare anche dopo 4 mesi di cura un effetto positivo??grazie mille

[#6] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Attualmente i mesi di trattamento risultano essere 3 e non 4.

Si deve considerare il raggiungimento del dosaggio pieno cioè 20 mg e considerare 6-8 settimane da allora, dopodichè in assenza di una effettiva efficacia del farmaco è da considerarsi il cambio molecola.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#7] dopo  
Utente 247XXX

ti ringrazio moltissimo dr Francesco Saverio Ruggiero..
allora io la terapia con cipralex l'ho iniziato dt 01 agosto 2012. e dopo gia un mese ho raggiunto la dose 20 mg che lo assumo fin'ora..quindi facio 3 mesi che assumo 20 mg.10 a mattina e 10 a sera..
caro dottore vale la pena aspettare ancora l'effetto del cipralex ?
come l'ho gia detto sopra, non sono ancora sicuro se sto un'po meglio o no.
posso dire che ne ho gia provati tutti gli ssri tramite fluvoxamina..e sono molto preocupato perche secondo me gli farmaci che risultano essere piu eficaci nell doc e ansia a me non hanno funsionato..il mio prossimo incontro con la psichiatra e nell 15 febraio 2013...non so che fare ..
ancora grazie per i vostri preziosi consigli...

[#8] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Il farmaco così suddiviso può ridurre parzialmente l'efficacia.

Se ancora non sta bene un appuntamento a febbraio mi sembra troppo lontano.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#9] dopo  
Utente 247XXX

graie di cuore Dr. Francesco Saverio Ruggiero..domani provo chiamare la psichiatra e li spiego la mia situazione,spero che mi fissa un altro incontro piu presto possibile..
li chiedo anche se posso prendere i dossagio 20 mg solo a mattina ...