Utente 277XXX
salve ho 21 anni, e da qualche anno sento di soffrire di depressione due ho tre volte in modo grave l'ultima volta e stata pochi mesi fa per colpa di una relazione e i miei genitori mi soo chiusa in me stessa e piangevo sempre sono diventata quello che non sono e mi arrabbiavo con tutti non parlavo piu con le amiche ne uscivo anche per i miei... per una volta che stavo male io dovevano cercare loro di fare di tutto per me e cercarmi dico i miei amici e invece mi aggredivono e basta senza capire la gravita di come sono stata ero crollata moralmente non vivevo piu piangevo per niente e bruttissimo ero propio fuori di me... adesso sto meglio in confronto pero nn vuol dire che mi sia passato torna sempre dipende gli episodi della mia vita avevo ero decisa ad andare dalla psicologa nel consultorio non avevo altra scelta ma anche se ho chiesto aiuto non mi e stato possibile prendere l'appuntamente e andarci visto che non mi facevano uscire e qui senza patente non puoi muoverti. soffro anche di disturbo ossessivo comportamentale da quando son piccola ma non erano cosi grave e andavano e venivano invece da qualche anno e aumentato e peggiorato prima mi lavavo sempre troppo le mani emi sentivo sempre sporca tornando da casa poi ancora adesso per i pidocchi ho sempre paura ma mi controllo e poi per le malatie. metto ore a cambiarmi a volte come ieri sera e mi sforzo di non farlo ma e piu forte di me so di avereun grave problema ma nessuno puo aiutarmi e non mi capiscono non so piu come fare non riesco a vedere futuro per me ho anche scoperto 2 anni fa di avere una specie di glaucoma e sono nata con una malformazione al braccio sinistro sono disperata con i miei genitori non ho un buon rapporto anzi li odio anche se in fondo li voglio bene ma spesso mi e capitato di pensare al suicidi anche se non e quello che voglio davvero e non lo farei veramente ma in quelli stati che sono molto giu succede mi scusi per questa lunga presentazione

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Ma sta facendo una cura farmacologica ? O la ha fatta in passato ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 277XXX

no mai.. purtroppo non posso parlare con nessuno la mia migliore amica e il mio ragazzo la prendono troppo alla leggera e ancora ieri sera mi sentivo malissimo e su internet sono andata a leggere informazione sulla depressione ecc

[#3] dopo  
Utente 277XXX

devo anche dire che i miei doc sono peggiorati ma mi era succeso gia dopo che il mio ex ragazzo mi aveva fatta soffrire moltissimo e ora dinuovo dopo aver avuti problemi con il mio ex che ho lasciato anche perche sto male e ogni volta che devo fare qualcosa sopratutto vestirmi o svestirmi ci metto tantissimo perche o mi blocco o rifaccio le stesse cose piu volte e mi sto sforzando di smettere... ma essendo acnhe depressa e ancora piu difficile

[#4]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

i due disturbi potrebbero essere collegati in quanto il doc può comportare una alterazione anche dell'umore a seguito della continua necessità di svolgere ripetutamente delle azioni.

Allo stato attuale, sarebbe utile una visita psichiatrica nonostante chi le sta intorno non riesca a comprendere la garvità del suo disagio in quanto non effettuando la visita potrebbe peggiorare ancor di più nel breve termine.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#5] dopo  
Utente 277XXX

ringrazio tutti e due per l'attenzione ma purtroppo non ho modo di andare in terapia neanche nel consultorio non avendo modo di spostarmi da sola e sopratutto di uscire senza farlo sapere a nessuno con i miei genitori sono un po in trappola in questo mmento sono abbastanza me stessa ma poi cado dinuovo in quel buco non ho piu molto interesse e quasi 3 mesi avevo quasi perso tutti le mie amiche piu strette ecc ma anche adesso per tanti motivi ma non ho piu voglia della loro compagnia infatti non esco quasi mai o quando sono con loro sono assente gia qualche mese fa ho chiesto ad un amica di chiamare una signora che fa l'infermiera nel consultorio di darmi il numero della psicologa ma cmq non ho potuto chiamare per avere un appuntamento anche perche non sapevo come andarci altre soluzione non ne ho e quindi peggioro sempre di piu e non lo vede nessuno

[#6]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#7] dopo  
Utente 277XXX

assolutamente no... non ho nemmeno un buon rapporto con lui

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Cosa le impedisce di recarsi ad una visita da un medico da Lei scelto ? O di chiamarlo a casa ?
Ha chiesto ad un'amica di procurarsi il numero della psicologa, cosa le impediva di chiamare direttamente per averlo e prendere un appuntamento ?
Poiché ha scritto qui significa che ha intenzione di star meglio, ragion per cui l'unico sforzo richiesto è di farsi visitare, dopo di che le verrà data una cura da seguire, probabilmente. Nella depressione si tende a non agire e a passare il tempo a ripetersi e ripetere agli altri che si sta male, o a sentirsi in colpa e a disagio al solo pensare di parlarne con qualcuno.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#10] dopo  
Utente 277XXX

dove vivo non sono in grado di fare niente e poi non avendo un lavoro non posso fare niente... senza patente non posso andare da nessuna parte e i miei genitori no mi lasciano uscire come e quando voglio e senza spiegazione... soffro anche di una malformazione al braccio sinistro dalla nascita e due anni fa ho scoperto di soffrire di una specie di glaucoma io non so piu come fare ci ho provato

[#11]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Se fa contattare la ASL di zona e spiega loro la situazione possono organizzare per visitarla a casa, o organizzarle un trasporto fino all'ambulatorio.
Ma non può semplicemente chiedere ai suoi genitori di accompagnarla ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#12] dopo  
Utente 277XXX

ma che se con i miei genitori non riesco a parlare ne riesco a sopportarli... mio padre lo ha detto chiaramente che sono un peso porto solo problemi io non posso propio chiedere niente sono stata anche sul punto di scappare metendo soldi da parte nel caso un giorno volessi andarmene.. cos'e ASL?

[#13]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

L'ASL sono i servizi pubblici che ci sono in ogni zona (un tempo si chiamava USL), quelli psichiatrici possono chiamarsi CIM/CSM/DSM/CPS.
Se la considerano "un peso" saranno d'accordo sul fatto che il peso si può alleggerire per loro se Lei sta meglio, quindi è anche nel loro interesse cercare una cura per Lei. Se non ha modo di spostarsi da solo neanche con i mezzi può organizzare che la vengano a visitare a casa o che ce la portino loro. In alternativa può rivolgersi ai Servizi Sociali perché si occupino di questo suo problema, perlomeno assistendola nella ricerca di un medico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#14] dopo  
Utente 277XXX

io sono in calabria se non riesco nemmeno ad andare al consultorio qui vicino figuriamoci ad ore di distanze da qui dove si sono queste cose non ho nessuna soluzione

[#15]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Quindi chieda di essere visitato a casa sua.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#16] dopo  
Utente 277XXX

a casa mia????? ma come e impossibile

[#17]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non capisco perché.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#18] dopo  
Utente 277XXX

perche ci sono i miei genitori

[#19]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Quindi i suoi genitori impedirebbero ad un medico di visitarla ? Può informare i servizi sociali. Non vedo soluzioni diverse da quelle di farsi visitare o di andarci di persona.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#20] dopo  
Utente 277XXX

io non posso fare queste cose ne voglio metterli a corrente di questo purtroppo mi sto transformando anche in una persona che non sono e mi sento uno skifo

[#21]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

A questo punto il problema è Lei che non vuole metterli al corrente. Se cerca una soluzione deve farsi valutare curare altrimenti non vedo la logica del discorso.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#22] dopo  
Utente 277XXX

avevo bisogno di un sostegno io purtroppo non posso farci niente ci sto provando il mio mal essere e legato sopratutto a loro quindi

[#23]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Quindi si rivolga a qualcuno perché intervenga sul problema. Altrimenti non capisco il discorso.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it