Utente 289XXX
mi chiamo Paolo e ho 29 anni, ringrazio innanzitutto per la possibilità di confrontarmi con tutti voi.
Sono sempre stato un tipo ansioso, ricordo che già ai tempi della maturità prendevo il lexotan o altre benzodiazepine.
Purtroppo nel 2010 mi è stato diagnosticato un linfoma e da allora sono iniziati problemi di depressione, trattati con syccesso grazie a Elopram e grazie al fatto di essere guarito dalla terribile malattia. Nel frattempo però la ragazza con cui stavo da 4 anni mi ha lasciato non sentendosi più capace di starmi accanto e facendomi ripiombare nella depressione. Allorchè ho aumentato il dosaggio di Elopram sotto consiglio medico e la situazione è lentamente migliorata.
Successivamente a causa di impotenza e anorgasmia ho preferito sospendere il farmaco, passando a agomelatina che secondo il mio medico di base non ha effetti sulla sessualità: così è stato in effetti, ma ansia e depressione si sono ripresentate, con forte insonnia.
Decido così di rivolgermi a uno psichiatra, che mi prescrive cymbalta, ma anch'esso già dalla prima somministrazione mi dà anorgasmia e sospendo.. mi dice di provare zoloft partendo da 25 mg.. Ma a questo punto ho molta paura.. Da un lato so di non poter restare in questa situazione (tra l'altro dormo pochissimo) dall'altro non voglio e non posso privarmi della mia vita sessuale (sono fidanzato da poco). Negli ultimi giorni, dopo una notte insonne "per caso", vado sempre a dormire col terrore di non addormentarmi, stanotte ad esempio non ho MAI dormito (neanche un minuto nonostante HALCION) e non sono andato a lavoro, ho chiamato lo psichiatra che mi ha consigliato MINIAS da prendere la sera.
Cosa mi consigliate di fare????

Grazie a tutti

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Deve con pazienza provare cure diverse sapendo che comunque, visto che ha risposto bene all'elopram, probabilmente risponderà anche ad altri similari.
Il problema sessuale va valutato quando sta bene, con l'ansia addosso e prima di avere la risposta al farmaco è la situazione peggiore.

"Successivamente a causa di impotenza e anorgasmia ho preferito sospendere il farmaco, passando a agomelatina che secondo il mio medico di base non ha effetti sulla sessualità:"

Questo è un passaggio che ho spesso sentito e di cui francamente non vedo il senso: nella diagnosi di depressione può aver senso, ma su un disturbo d'ansia no, perché l'agomelatina non ha indicazione nei vari disturbi d'ansia.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 289XXX

La ringrazio molto per la cortese risposta.

In effetti passando a agomelatina sono spariti i problemi sessuali ma si sono ripresentati gradualmente ansia, insonnia e depressione, con un picco più grave di insonnia negli ultimi 7-8 gg che mi ha fatto propendere per la visita psichiatrica.

Normalmente dopo quante settimane si possono vedere i primi effetti sull'umore e sull'insonnia che credo sia collegata ?

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Mediamente 4 su una depressione, ma se non è quella la diagnosi c'è un errore di partenza nell'usare l'agomelatina.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 289XXX

Gentile dottore mi scusi se non mi sono spiegato bene, la diagnosi è depressione con stato ansioso, l'agomelatina l'ho sospesa visto che non aveva effetti, e da ieri sotto consiglio dello psichiatra sto assumendo zoloft mezza compressa da 50.
Ero un po' titubante per via dei possibili effetti sessuali, ma mi sono deciso a provare ! La domanda sui tempi di efficacia era rivolta allo Zoloft. Nel frattempo per dormire mi ha dato Minias gocce da prendere la sera, mi auguro che comunque al manifestarsi dell'efficacia dell'antidepressivo l'insonnia migliori.

grazie di nuovo

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Zoloft è una soluzione più vicina a elopram. Le differenze si vedranno dopo aver trovato la dose che funziona, e aver visto se eventuali effetti collaterali si attenuano dopo le prime settimane.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 289XXX

Gentile Dottore, le faccio una domanda generica, una mia curiosità che non riesco a soddsfare. Come mai gli psichiatri (almeno quelli di mia conoscenza) non prescrivono mai come antidepressivi BUPROPIONE e NEFAZODONE che non hanno nessun effetto sulla sfera sessuale ? Forse rispetto ai classici SSRI sono meno efficaci ?

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

L'unica indicazione in comune è la depressione. Non tutti i medicinali servono per le stesse cose. La cura non si sceglie a partire da quella che non ha un effetto collaterale, ma a partire dall'indicazione (depressione, panico etc).
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 289XXX

Salve Gentile Dottore,
con il minias riesco a dormire circa 6 ore.. non mi lamento, ma è un sonno strano, mi sveglio e sembra non sia passato nemmeno un minuto da quando mi sono addormentato, invece guardo l'orologio e sono passate diverse ore.. sonno senza sogni, come artefatto. devo dire che però quando mi risveglio sono tranquillo e sto piuttosto bene. Può essere anche un effetto dei primi giornio di assunzione di Zoloft ? Peraltro non ho riscontrato nessun problema dal punto di vista sessuale, solo una sensazione di bocca asciutta e qualche lieve sintomo gastrointestinale nel tardo pomeriggio, un po' di cefalea, ma nulla di drammatico, l'ansia si sta riducendo forse per il fatto che riesco a dormire qualche ora, e questo aiuta

Grazie di nuovo

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

L'antidepressivo si valuta a distanza di 2-4 settimane. Il minias come ogni altro sonnifero funziona, per qualche tempo, poi tende a non funzionare più e può generare un'insonnia da assuefazione.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it