x

x

Ansia generalizzata e insonnia

Salve,
sono una donna di 39 anni, mamma di 2 bambini. Purtroppo ho il disturbo di ansia generalizzata e insonnia da circa 3,4 settimane. Sono andata da un psichiatra del ASL e mi ha detto di prendere 10 goccie mattina e 20 goccie sera per dormire di alprazig. L'ansia mi è venuta x il lutto, mi sono ammalata contemporaneamente di reflusso e avevo mal di pancia che non se n'è andato dopo la cura di reflusso e io ero in cerca sempre di scoprire che cosa fosse quel mal di pancia. è risultato che il mal di pancia proprio per ansia. La dottoressa mi ha prescritto Lavopraid e sembra che vada meglio. Non mi ha prescritto antidepresssivi dicendo che potessero toccare lo stomaco visto che soffro (per momento tutto sotto controllo) di reflusso. Ci devo tornare fra 20 giorni. La mia preoccupazione è questa: praticamente non dormo quasi mai perchè anche se prendo le goccie mi svegliano come se fosse scariche elettriche. So che questo è sintomo dell'ansia, ma quando cerco di riaddormentarmi (certe volte mi svegliano anche bambini) e riesco anche a rilassarmi (mi piace il letto) mi svegliano, mi scuotono queste scosse. La mia domanda è: quando e se passano o dovrò soffrirne tutta la vita (mancanza di sonno con 2 bambini è terribile). Se dottoressa psichiatra dovesse decidere di prescrivermi antidepressivi per la cura dell'ansia e quindi di giorno starei più tranquilla di notte potrei dormire senza queste scosse?Mi rendo conto che è la cura lunga e ci vuole pazienza, ma almeno dell'insonnia si può uscire? Grazie
Volevo fare questa domanda alla dottoressa fra 20 giorni(ne mancano 10) ma nel cercare la risposta in questo sito come avere un po' di speranza e vivere meglio. Chiedo la dottoressa se posso fare anche un po' di psicoterapia. Farei qualsiasi cosa per me e per i miei figli che abbiano la mammma in grado di sorridere. Certe volte mi sembra che per tutti i giorni pongo al primo posto solo il mio problema, la mia testa pensa solo a questo. Grazie in anticipo per la risposta
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39,4k 921 271
Gentile utente,

Mi sembra ci sia una gran confusione. Il disturbo d'ansia generalizzata comprende l'insonnia, quindi non è che l'insonnia sia un secondo problema. Non vorrei che anziché una diagnosi fosse un "modo di dire", il termine ansia generalizzata non significa che uno ha l'ansia sempre, è un tipo di disturbo cerebrale che si esprime con alcuni sintomi ansiosi di solito evidenti, e altri tra cui insonnia, sintomi corporei etc.

La cura di questo disturbo non si basa solo su antidepressivi, ma non si basa certamente su ansiolitici dati senza un termine, o sintomatici a seconda del tipo di sintomo lamentato (es.stomaco).

Chieda un secondo parere.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto