x

x

Depressione bipolare e antidepressivi

Gentili dottori, sono in crisi. Sono in cura da febbraio per depressione bipolare II, l'ultima cura, iniziata a maggio, consisteva in venlafaxina , litio( 2 cp 150) e 1 lorazepam 1mg la sera. La venlafaxina il 28 agosto era stata portata alla dose di 2 cp da 150. Da metà maggio la situazione era migliorata, ma ancora sono presenti sintomi quali: mancanza di piacere in ogni ambito, difficoltà di concentrazione, difficoltà a dormire. Da varie risposte su questo forum, mi sembrava di aver capito che non tutti voi foste d'accordo sull'uso dell'antidepressivo in casi come i miei. Ho deciso dunque di andare da un ulteriore specialista. La cura che mi è stata prescritta è la seguente: 2 cp litio 150, 3 noritren 25, 1/2 sulamid 50 mg per un mese e 1 lorazepam 1mg la sera.
Le letture dei bugiardini dei due farmaci nuovi in internet, mi hanno mandato in confusione totale.
Chi riesce a darmi un parere sincero e dirmi cosa è meglio fare nel mio caso?
Grazie.
[#1]
Dr. Vassilis Martiadis Psichiatra, Psicoterapeuta 7.1k 159 114
Gentile utente,
Purtroppo senza una valutazione diretta della condizione clinica é difficile esprimere un giudizio sulla terapia. Il dosaggio del litio dovrebbe essere messo a punto sulla base dei livelli ematici del farmaco. Ha mai fatto una litiemia? Riguardo agli antidepressivi, questi vanno usati con cautela; tuttavia, probabilmente, il nuovo specialista ha inteso cambiare approccio visto che la venlafaxina non aveva dato risultati del tutto soddisfacenti.
Cordiali saluti

Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La litiemia è 0, 56. Secondo il medico va bene. Ma perchè darmi un triciclico e non, per esempio, il bupropione? Questa dose di noritren è più bassa o più alta( se si può fare un paragone) delle due compresse da 150 di venlafaxina?
Grazie
[#3]
Dr. Vassilis Martiadis Psichiatra, Psicoterapeuta 7.1k 159 114
La scelta dell'antidepressivo può dipendere da diversi fattori, tra cui la dimestichezza del medico nell'uso di determinate molecole. Per sapere perché ha preferito la nostri ptialina al bupropione dovrebbe chiarire questo aspetto direttamente con lo specialista. Non ha un gran senso fare paragoni tra una molecola, rivelatasi inefficace, o parzialmente efficace e un altra che non si é ancora valutata.
Cordiali saluti
[#4]
dopo
Utente
Utente
Io, in realtà, ho chiesto perchè non mi fosse prescritto il bupropione e mi è stato risposto che non è particolarmente attivante per la situazione in cui mi trovo.

Grazie mille
[#5]
dopo
Utente
Utente
Gentili dottori avrei bisogno di una vostra valutazione. A febbraio ho iniato a prendere xeristar come antidepressivo e sono arrivata alla dose massima, a maggio ho sostituito xeristar con venlafaxina 150. Esattamente una settimana dopo ho iniziato a star meglio. Secondo voi è stato xeristar o venlafaxina? Perchè se fosse stato xeristar potrei prenderlo al posto del noritren che mi è stato prescritto ieri dall'altro psichiatra?!
Grazie
[#6]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno. Non so proprio che fare, non so se è meglio continuare la vecchia cura o iniziare la nuova. Non c'è nessuno che può darmi un consiglio, una dritta?
Grazie
[#7]
dopo
Utente
Utente
Sono proprio sconcentrata e distratta, le cp di litio sono da 300, ho comunicato anche al II medico le dosi sbagliate. Secondo voi questo ha influenzato la II terapia? Il medico non mi risponde....
[#8]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottori, mercoledì ho deciso di seguire la II terapia. Ora prendo: 2 cp litio 150, 2 noritren 25, 1/2 sulamid 50 mg e 1 lorazepam 1mg la sera. 2 noritren 25 e 1/2 sulamid 50 mg hanno sostituito venlafaxina ( 2cp 150). Da giovedì ho sempre sonno, faccio fatica ad alzarmi la mattina e la sera mi addormento sul divano. E' normale che sia così o c'è qualcosa che non va?
Grazie

Il disturbo bipolare è una patologia che si manifesta in più fasi: depressiva, maniacale o mista. Scopriamo i sintomi, la diagnosi e le possibili terapie.

Leggi tutto