Utente 345XXX
Salve,

attualmente sono in cura da uno psichiatra con diagnosi di lieve disturbo bipolare a cicli rapidi (ultradiani).
La terapia che seguo da circa 3 mesi è Depakin Chrono 500 mattina e sera e l'umore risulta essere abbastanza stabile.
La concentrazione nel sangue di tale farmaco è 50 mcg/ml.

Il vero problema è rappresentato dall'insonnia terminale, con risveglio precoce e con difficile ripresa del sonno che è presente già da un paio di anni, la quale, ha detta dello specialista, ha "slatentizzato" tale disturbo.
Ho provato tutte le categorie farmacologiche possibili per trattarla ed attualmente sono in cura con una benzodiazepina. Ovviamente, il sonno "artificiale" non è così ristoratore come quello naturale ed ho notato che ciò influisce anche sull'umore.

Lo psichiatra dice che devo aspettare mesi prima di vedere risincronizzato il pattern del sonno perchè il Depakin ha bisogno del suo tempo per fare effetto, ma ancora non vedo segni di miglioramento.

Gentili dottori, in base alla vostra esperienza clinica, cosa pensate in merito?

Grazie per ogni eventuale risposta.


[#1]  
Dr. Mario Savino

40% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Mi sembra che Lei sia ben curato, per di più il disturbo bipolare (pur "lieve") a cicli rapidi è spesso impegnativo da trattare e considerati i buoni risultati direi che il suo Psichiatra ha visto giusto.
Il sonno con benzodiazepine può non essere così ristoratore ma gli antidepressivi che regolano il sonno andrebbero evitati nei casi di ciclicità perché potrebbero rendere l'umore nuovamente instabile, l'alternativa per un sonno più "profondo" potrebbero essere alcuni antistaminici e certi antipsicotici a basse dosi. Se vuole, ne parli col suo Psichiatra ma io modificherei una terapia efficace solo se il sonno fosse gravemente disturbato.

Cordialmente

Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria

[#2] dopo  
Utente 345XXX

Grazie per la celere risposta.

In ogni caso, nei prossimi mesi mi potrò aspettare un miglioramento del ritmo del sonno grazie all'azione del depakin?

Saluti

[#3]  
Dr. Mario Savino

40% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Personalmente ritengo di sì, se il Depakin stabilizza l'umore con efficacia anche il sonno tende a migliorare. Al contrario, un sonno che continua ad essere superficiale e disturbato andrebbe corretto ma aspetterei senz'altro

un caro saluto
Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria

[#4] dopo  
Utente 345XXX

La ringrazio della disponibilità e della gentilezza.
Saluti

[#5]  
Dr. Mario Savino

40% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Dovere
Buona giornata

MS
Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria

[#6] dopo  
Utente 345XXX

Salve,

con l'utilizzo di Trittico 25 mg la situazione è sensibilmente migliorata sia per l'insonnia sia per una stabilizzazione dell'umore e ne sono soddisfatto.

Una cosa che però mi sono dimenticato di dire al mio specialista è che a intervalli di 4-5 giorni mi capitano disordini intestinali con sensazioni di salato-amaro in bocca e lievi giramenti di testa, specialmente nelle ore pomeridiane.Questo accadeva anche prima dell'assunzione di Trittico.

Può essere causato dal Depakin, deriva dalla malattia o cos'altro?

Saluti

[#7]  
Dr. Mario Savino

40% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
ne parli col Medico, il Depakin può dare disturbi intestinali, utile controllare la valproatemia e valutare un aggiustamento delle dosi
E' un'ipotesi, ne parli però - ripeto - col curante

Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria

[#8] dopo  
Utente 345XXX

Salve,

dopo l'ultima visita, tenendo conto dei problemi col Depakin (vedere ultimo messaggio) e dell'andamento del sonno, lo specialista ha deciso di modificare la terapia nel seguente modo:

Settimana 1: Depakin RM 250 mg e Quetiapina 25 mg (prima di coricarsi)
Settimana 2: Depakin RM 100 mg e Quetiapina 50 mg (prima di coricarsi)
Settimana 3: Quetiapina 50 mg (prima di coricarsi).

Eventuale introduzione di Lamotrigina in base all'andamento dell'umore nei prossimi 15 giorni.

Oggi, all'inizio della settimana 3, i risultati sul sonno e sull'umore sono molto buoni.

Problemi: ieri sporadici giramenti di testa, estrema debolezza e respiro talvolta faticoso, specie nel pomeriggio.

Oggi: come ieri tranne la debolezza e respiro migliore tranne che sull'ora di pranzo.

Dato che lo specialista è fuori dall'Italia e non mi è possibile contattarlo, Le chiedo se tali sintomi possano essere riconducibili alla sospensione del Depakin o a qualcosa di farmacologico e se eventualmente mi debba far visitare dal medico di famiglia o di pronto soccorso.

Saluti

[#9]  
Dr. Mario Savino

40% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Più facile che debba adattarsi alla quetiapina ma non mi chieda risposte attendibili a distanza, la prego, mi carica di una responsabilità grande. I disturbi sembrano lievi ma, se non si risolvono, in assenza del suo curante consulti il medico di base o il suo sostituto.
Cari saluti
Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria

[#10] dopo  
Utente 345XXX

Salve,

le chiedo un'informazione a proposito della nuova terapia che ho in atto:

- asenapina 5 mg/sera
- quetiapina 200mg RP /sera

Dopo quanto tempo si manifesta l'effetto terapeutico a regime?

Distinti saluti