Utente 463XXX
Buongiorno,mi chiamo antonio ho 31 anni,cercherò di spiegarvi brevemente il mio problema.
Nel giugno del 2017 feci due interventi chirurgici molto banali (esportazione della colecisti ed ernia inguinale) da li a poco sono iniziati i miei problemi.
Sono sempre stato un ragazzo molto attivo con tantissimi hobby ma dopo gli interventi ho cominciato ad avere dolori anche dove prima non c'erano,il peggiore e questo dolore al torace e tachicardia ormai perenne.
Ho effettuato tante visite e controlli,specialmente cardiologici con anche vari consulti chiesti qui sul vostro sito,ritrovandomi alla fine con la stessa diagnosi (ansia e stress).
La verità e che non ho mai pensato che si posso soffrire di ansia oppure di stress,ed ho continuato a fare visite,prelievi e quant'altro.
Stanotte invece e la prima volta che mi sono spaventato mentre dormivo,svegliato con tachicardia molto,forte dolore al petto e braccio sx con brividi di freddo associati a vampate di calore.
Per la prima volta mi sono rassegnato ed ho pensato che quasiasi cosa mi stesse venendo poteva fare tutto il suo corso,senza rivolgermi al ps oppure alla guardia medica.
Il tutto e passato in circa un'ora,allora ora credo che davvero ho un disturbo psicologico.
Vorrei da voi solo un consiglio su come comportarmi,e quali atteggiamenti devo avere di fronte a questa come la chiamo io "pazzia".
Grazie anticipamente.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Il comportamento da tenere non è difficile da attuare.

Si sottopone ad una visita psichiatrica e segue le indicazioni di trattamento che riceve.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 463XXX

Grazie della sua risposta dottore.
Un'ultima cosa,i sontomi che gli ho elencato in precedenza,posso essere collegati ad un disturbo di ansia e attacco di panico?

[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
La visita diretta stabilirà a cosa sono correlati.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#4] dopo  
Utente 463XXX

Credo di si!!
Le avevo chiesto se erano collegati ad ansia e panico,visto la sua esperienza,nell'attesa di provedere per una visita psichiatrica.