Utente 503XXX
Salve, sono un ragazzo di 23 anni e a causa di una situazione stressante è da giorni che accuso vertigini, gastrite, afte, e inappetenza sessuale. Ho assunto Levopraid, Riopan e fermenti lattici oltre al solito Lorans che prendo abitualmente. Ora i sintomi prima descritti si sono placati ma stamattina, senza accorgermene, ho ingerito una compressa di Lorans scaduta nel 2014. Soffro di ansia generalizzata e ho paura che questo possa causarmi altri problemi dato che le vertigini sono aumentate nuovamente. La domanda quindi è: è possibile che l’assunzione di farmaci scaduti possa scatenare controindicazioni?

E per seconda cosa (meno importante ma che mi limita nella vita quotidiana) vorrei sapere se i farmaci possono subire variazioni se dopo l’assunzione si beve, si ingerisce o si inala qualcosa (alcol e droga esclusi, parlo di cose banali come cibo o fumo passivo di sigarette).

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
La sua preoccupazione indica chiaramente che lei non è in compenso sintomatologia o ed assume farmaci a caso.

È utile che effettui al più presto una visita psichiatrica in modo da far stabilire un trattamento più adatto ai disturbi di cui soffre.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it