Utente 505XXX
Buongiorno sono un ragazzo di 18 anni e da circa 2 mesi mi è comparso il mio primo attacco di panico della mia vita,da quel momento è cominciato un periodo dove soffrivo di ansia per la paura che l’attacco mi tornasse e avevo anche paure irrazzionali che mi alimentavano l’ansia.
Dopo un po’ di tempo sono riuscito a non farmi venire più gli attacchi ma l’ansia mi è rimasta e non è calata.
Da circa 6,7 giorni uno strano pensiero mi passa per la testa che non riesco più a togliermi,ovvero la paura di non esistere o che questo mondo non sia reale o che viva in un sogno e fa tutto parte della mia immaginazione e questa cosa mi impedisce di vivere una vita normale, non c’è niente che mi da sollievo perché nessuno potrà mai rispondere a queste domande che prima mi incuriosivano ma ora mi mettono una paura orribile.
Penso di soffrire di un disturbo mentale e non so cosa fare e ho anche paura di perdere il controllo su di me e fare delle follie come il suicidio.
Non ho mai fatto uso di droghe illecite o abusato di alcool e gli esami del sangue che ho fatto sono tutti perfetti

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Quindi solo da 2 mesi, prima nessuna avvisaglia dello stesso tipo, magari su temi diversi: malattie, gelosia, dubbi sulle scelte, sui sentimenti etc. ?
E' stata proposta una cura per questo stato ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 505XXX

Si è partito tutto da 2 mesi fa prima ero una persona molto felice e per niente ansiosa
È partito tutto dal primo attacco di panico
Per ora ne ho parlato solo con i miei genitori (che mi hanno detto che è una cosa che passerà col tempo) ma non ne ho mai parlato con uno psicologo,però sono molto motivato a farlo quando torno nella mia città natale a settembre
Grazie per la risposta pensa che potrò tornare a una vita normale?

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Direi di parlarne con uno psichiatra, serve una diagnosi medica e un ventaglio di opzioni di cura completo. A 2 mesi ci sono forme che si attenuano da sole, ma come termine già giustificherebbe un approccio, specie in presenza di familiarità per disturbi analoghi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 505XXX

Grazie per la risposta
Proverò a settembre