Utente 461XXX
Buonasera. Ha 43 anni e da 16 anni a seguito di un attacco di panico ho sempre paura di morire da un secondo all'altro. Ho fatto tutti gli esami del cuore negativi, tac celebralenegativi, risonanze negative, gastroscopia ernia iatale con esofagite da reflusso l'unica cosa riscontrata. Sono stata da 2 psicologi e da un pschichiatra. La terapia farmacologia mi dava tutti gli effetti indesiderati anche a piccole dosi. Non so più cosa fare... Non sto vivendo. Mi sono separata 3 anni fa e gestire mio figlio di 15 anni con le sue attività e con lo sport lo devo delegare al mio ex perché ho paura. Sono davvero distrutta a stare così. Gentilmente vi chiedo un aiuto consiglio.
È quando mi parte il cuore o la testa o lo stomaco a mandarmi in tilt. Grazie ancora

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Non ha specificato la terapia assunta, i dosaggi ed il tempo di trattamento.

I disturbi come il suo sono trattabili senza molte difficoltà con le terapie adeguate.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 461XXX

Grazie della sua cortese e celere risposta.
Cipralex gocce: vedevo ombre ovunque il che aumentava la mia ansia.
Ixiliana: arrivata a 4 microcompresse dopo una settimana abbinata a 5 gocce 3 volte al giorno di compendium mi addormentato anche in ufficio ed era difficile spostarmi per lavoro.
Resilient 83. 1 compressa al giorno mal di testa e tensione mammamia.
Poi mi scuso ma gli altri non me li ricordo tutti.
Secondo il mio medico sono una persona molto sensibile.