Utente 519XXX
Buongiorno,
Circa tre anni fa ho sofferto di un disturbo di ansia curato con cipralex in una prima fase, ma lo stesso ha smesso di avere piena efficacia dopo qualche anno. Negli ultimi 6 mesi, seguito sempre da psichiatra, ho preso 1 mg di rivoltril al giorno per circa 6 mesi. Stando meglio con l’ansia, sempre in accordo con Il medico, abbiamo deciso di sospendere gradualmente il rivoltril (1 goccia ogni 5-6 giorni), ho avuto vari effetti collaterali (irritabilità molto marcata, ansia anche in assenza di pensieri, insonnia) che però dopo due o tre giorni dallo scalare di una goccia sparivano o diventavano più gestibili. Adesso sono 8 giorni che ho tolto anche l’ultima goccia ma i sintomi da sospensione sono diventati davvero poco gestibili e invalidanti, faccio fatica a dormire e condurre una vita normale. Ansia e irritabilità sono persistenti per tutta la giornata. Volevo sapere una vostra opinione, se è solo questione di tempo e il mio corpo tornerà come prima (e con quali tempistiche), o cos altro dovrei fare.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Dalla sospensione possono passare anche alcune settimane fino alla totale scomparsa di sintomi.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 519XXX

Quindi mi consiglia di proseguire così anche in presenza di questi sintomi? Sono sicuro che non sia un riacutizzarsi dell’ansia, sono tranquillo a livello mentale re emotivo. Sto solo molto male per gli effetti da sospensione..

[#3] dopo  
Utente 519XXX

Vi scrivo in quanto il mio medico è via per due settimane e non so che fare.
Grazie