Utente 110XXX
Buongiorno, Vi scrivo per un consiglio per mio padre di 82 anni. E' sempre stato un uomo ansioso e con tendenza alla depressione, dorme poco. Nel corso della sua vita è stato seguito da neurologi ma non ha mai risolto il suo problema.
Nell'ultimo anno e mezzo ha perso circa 20 kg. e le hanno diagnosticato solo negliultimi mesi il morbo di crohn.
Ho notato un peggioramento del suo umore. La terapia che prende per i disturbi di ansia e depressione è: al mattino trittico 75 mg. un terzo di pastiglia - la sera melatonina 2 mg 2 past. - lorazepan 2,5 mezza past. - mirtazapina 30 mg
Non ha mai fatto visita psichiatrica e credo che prossimamente lo porterò, nel frattempo vorrei sapere, per cortesia, se secondo voi la terapia che assume va bene o è possibile migliorare la situazione, dato che è sempre agitato, anche solo per sciocchezze e non vive serenamente.
Vorrei poter fare qualcosa per lui.
Grazie dei consigli

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Prende in sostanza un antidepressivo (la mirtazapina 30 mg), per una diagnosi che però mi diceva non sa di preciso ? Che il sonno sia al centro dei sintomi che riferisce o ha riferito si desume dalla presenza di altri prodotti che almeno in parte o all'inizio dovevano produrre un effetto immediato.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 110XXX

La ringrazio Dottore per la risposta, sono anni che prende farmaci per dormire ma lui si lamenta che non riesce più a riposare decentemente, secondo me è dovuto alla sua continua agitazione. Il geriatra che lo ha visitato ha detto che ha un leggero deficit cognitivo, vorrei sapere se secondo Voi la situazione è possibile migliorarla.

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
A mio avviso in queste situazioni è bene rivedere la cura del sonno, anche per semplicità e perché altrimenti la persona ritiene di dover usare una moltitudine di prodotti che in realtà non producono effetti significativi. Di solito si tratta di disturbi d'ansia non ben coperti che alla sera pongono il problema della paura di non dormire.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 110XXX

Gentilissimo, quale specialista mi consiglia ?

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006