Utente 380XXX
Salve a tutti, a scrivere è un ragazzo di 23 anni affetto d'ansia. Negli ultimi tempi si è ridotta molto, però mi capita specialmente la sera di avere degli attacchi d'ansia che dopo 3\4 ore passano..rispetto all'anno scorso, questi attacchi hanno una durata inferiore però i sintomi (cioè stordimento,non riuscire a recepire ciò che mi viene detto, ossessioni, tremore, ansia e paura...) son sempre gli stessi. Non so se questi sintomi sono catalogabili in attacchi d'ansia perchè ,da quel che sò, qestu'ltimi hanno una durata molto più beve, però lo stato di ansia in quei momenti prevale. L'unica freccia al mio arco, è che questi attacchi di solito mi vengono quando provo una emozione per qualcosa (seppur minima) quindi so come "prevenirli" ma non so se c'è un rimedio a tutto questo fastidioso problema!! Spero che qualcuno mi possa dare una mano

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
"quando provo una emozione per qualcosa (seppur minima) quindi so come "prevenirli" "

Cioè Lei ha il potere di prevenire le sue, seppur minime, reazioni emotive ?

Non capisco il senso di tutto ciò: sta dicendo che ha spesso questi attacchi, e che ha il potere di prevenirli, direi che non torna.

Come definirli sarebbe compito di un medico, dopo di che sono importanti anche altri aspetti per definire il tipo di disturbo. Mai nessuni l'ha valutata per adesso ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 380XXX

salve dottore, grazie per la veloce risposta. Per "prevenirli" intendevo che so quando mi sta per venire un attacco e cerco di pensare a altro per evitare che l'attacco prenda il sopravvento. Se può servire, io vengo seguito mensilmente da psicologhe e prendo un farmaco (Sycrest) per l'ansia. Temo inoltre di avere piccoli problemi di epilessia perchè durante il sonno mi tremano le palpebre e non riesco a prendere sonno. Spero che ci sia un rimdeio ai miei problemi ansiogeni.

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il Sycrest non è per l'ansia.

Gli attacchi non si controllano, semplicemente sono quello che sono e passano.

Se non si capisce quale è la sua diagnosi, il discorso rimane confuso.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 380XXX

Cerco di spiegarmi meglio. Purtroppo ho gli occhi sensibili alla luce, problema che ahimè non si può risolvere e quando arriva la sera il problema si accentua..ogni qual volta guardo fonti luminose solori o artificiali (tipo lampioni, luci delle auto o una semplice lampadina) vedo macchie da post abbagliamento. Il punto è che certe sere, ultimamente anche di notte, mi capita di avere attacchi d'ansia presumo quando provo piccole emozioni (es. Quando devo comprarmi dei vestiti o devo ricevere qualche regalo) e tutto si focalizza sugli occhi. Inizio a vedere strano come se guardassi me dal difuori e fossi attento ancora vedo delle macchie ed ho il battito a mille, pensieri ossessivi su cose che non sognerei mai di fare (tipo buttarmi giù dal balcone o abbassarmi i pantaloni in pubblico), sudori freddi, intorpidimento del corpo ecc... È un problema che non sono mai riuscito a spiegare perché dalla matrice molto sui generis e perché non so se classificarlo come attacco d'ansia inquanto dura diverse ore e non i classici 10 min.

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Questo tipo di sintomi è tutto fuorché strano o raro, però allora non si capisce la terapia. Lei presumo sappia quale è la sua diagnosi alla base della terapia con sycrest. Non è un farmaco per disturbi d'ansia.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it