Utente 421XXX
Buongiorno, sono una studentessa di medicina di 25 anni, fino ad ora in buona salute, tuttavia ultimamente non so cosa mi stia capitando e la cosa mi getta nello sconforto più totale. Sono sempre stata una ragazza tendenzialmente ansiosa ma fino ad ora sono sempre stata in grado di tenere la situazione sotto controllo.
Da un po' di tempo a questa parte ci sono pensieri/immagini intrusive (penso a cose strane, bizzarre e senza senso come insetti o scarafaggi) che improvvisamente affiorano nella mia mente e mi gettano nello sconforto. So perfettamente che sono pensieri/immagini senza senso ma al momento non riesco ad uscirne e sono arrivata a pensare che potessero essere la spia di un problema grave (so che questo pensiero non dovrei farlo visto che alimenta ancora di più la sintomatologia e probabilmente, almeno spero, è infondato) La cosa mi impedisce di studiare serenamente e nonostante in certi frangenti della mia vita (palestra, chiacchierate con il ragazzo o altro) io riesca ad evadere parzialmente da questi pensieri la cosa è solo transitoria.
Secondo voi è il caso di preoccuparsi? Potrebbe trattarsi di un doc anche in assenza di compulsioni vere e proprie? Aggiungo infine che sono sempre stata una ragazza timida, tendenzialmente insicura e ho sempre avuto la tendenza a drammatizzare le situazioni in generale. Vorrei risolvere la situazione al più presto e per questo prenoterò una visita specialistica, nel frattempo credo che ricevere un vostro parere mi potrebbe essere d'aiuto.
Grazie infinite

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Tecnicamente si dice ossessioni e compulsioni, ma talvolta si tratta solo di compulsioni primarie e secondarie, cioè fenomeni mentali che vengono senza che uno li desideri, e poi eventualmente si sovrappongono ragionamenti o rituali atti a neutralizzarli. Quindi, un disturbo che consista solo di immagini intrusive non è "anomalo" come doc.
Direi che vista l'interferenza, e il terreno preesistente, è il caso che si faccia valutare, anche perché si tratta di disturbi in genere curabili.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it