Sertralina ed eparina

Salve,

Sabato 17 luglio ho riportato una frattura della base del quinto metatarso del piede sinistro.

Al pronto soccorso mi è stata applicata una doccia gessata, che dovrò indossare per una settimana, dopodiché dovrò portare per circa tre settimane un gambaletto gessato.


L'ortopedico dell'ospedale non mi ha prescritto al momento l'eparina affermando che, data la mia giovane età, non è necessaria.

Il mio medico di base, tuttavia, consiglia di cominciare ad assumere eparina da quando inizierò a portare il gesso.


Io soffro di DOC, diagnosticato da uno psichiatra 8 anni fa e da allora sono in cura con lo Zoloft (specifico che dopo un lungo periodo di benessere psicologico, i pensieri ossessivi si sono ripresentati a fasi alterne, quindi il dosaggio del farmaco è variato negli anni).


Attualmente sto assumendo Zoloft da 50 mg, ma ho notato, già da più di un anno, che il farmaco non ha più l'effetto positivo dei primi anni, infatti sembra che il mio cervello si sia "abituato".
Preciso, inoltre, che da un anno circa non vado più dallo psichiatra che mi aveva in cura per una serie di motivi, quindi la terapia sto cercando di gestirla autonomamente, consapevole del fatto che gli psicofarmaci vanno scalati in modo graduale.


In questo periodo mi sento più ansiosa del solito e questa frattura è un po' "la ciliegina sulla torta".
Da quando mi sono fatta male, sono ossessionata dalla paura dei trombi e delle embolie e adesso si aggiunge anche il problema dell' eparina, perché so che può avere delle interazioni con lo Zoloft.


Le mie domande quindi sono:

-Potrei assumere contemporaneamente Zoloft da 50 mg ed eparina ad un dosaggio basso (come consiglierebbe il mio medico curante)?
O sarebbe più prudente interrompere lo Zoloft per tutto il periodo del gesso?


- La prossima settimana, inoltre, attendo le mestruazioni, proprio quando dovrò mettere il gesso, quindi potrebbero esserci problemi ad assumere l'eparina durante il ciclo?


Spero possiate aiutarmi, dal momento che questa situazione mi sta generando molti pensieri ossessivi, ansia e uno stato di ipocondria.


Mi scuso per il lungo messaggio.

Grazie per l'attenzione e per il grande lavoro che svolgete.


Cordiali saluti
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.4k 1k 63
Siccome si introduce una nuova variabile non riesce più ad autogestire la terapia ed invece di rivolgersi al suo psichiatra cerca di carpire informazioni on line.


Le condizioni di servizio sono chiare ed oltretutto la sua condizione clinica richiede attenzione e valutazioni che non possono prescindere dalla visita diretta.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

Ciclo mestruale

Cos'è il ciclo mestruale? A quale età arriva il menarca? Cosa fare se le mestruazioni sono irregolari? Tutto quello che devi sapere sulle fasi del ciclo.

Leggi tutto