x

x

TRITTICO e LIBIDO

BUONGIORNO Cari Dottori
ho 40 anni

Son passato su consiglio del mio psichiatra da nortripillina a trittico per i vari disturbi sulla sessualità (assenza libido)

Appena smesso con la nortripillina dopo qualche giorno ho sentito i benefici della sospensione con ripresa della Libido
In concomitanza ho iniziato la terapia con trittico e son riprese anche le erezioni notturne da mesi ormai scomparse

Ma ora che son 70 giorni sotto trittico ho riscontrato lo stesso problema anche se come si sà il farmaco non dovrebbe toccare la sfera sessuale

chiedo a voi delucidazioni sul farmaco

Son in terapia per una lieve depressione ormai già guarita da 3 mesi quindi elimino il calo di libido per lo stato depressivo ormai passato, ovviamente devo protrarre la terapia per stabilizzarmi per altri 3 mesi

Smesso pure al bisogno di assumere xanas o rivotril per disturbi del sonno proprio per vedere se eran loro la causa ma nulla è cambiato

L'unico farmaco che prendo è il trittico quindi che conclusioni possiamo trarre?

grazie
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 927 271
"il farmaco non dovrebbe toccare la sfera sessuale"
che significa che la può toccare.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore della risposta

In pratica non esiste un antidepressivo che non tocchi la sfera sessuale mi sta dicendo Giusto
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 927 271
E' una questione concettuale. E' inutile che uno cerchi una risposta statistica in termini applicati al caso singolo o al futuro. Quella di voler saper le cose prima spesso è una questione che sul piano pratico non è giustificata.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref

[#4]
dopo
Utente
Utente
Capisco data la sua professione il suo modo di interpretare le cose
essendo io un informatico e matematico metto in atto che 1 + 1 = 2 e non ci son alternative ora capisco provandolo sulla mia pelle che è soggettivo l'effetto

Ma stando allo specialista che dice prenda questo che non influirà negativamente anzi...

e leggendo online : Rispetto agli altri antidepressivi, non influisce negativamente sulla sessualità anzi (aumenta la libido nella donna), tende a migliorare l'afflusso di sangue agli organi genitali sia maschili che femminili e a contrastare i ben noti effetti avversi degli antidepressivi SSRI sulla sessualità

Nella mia ignoranza in materia ovviamente non penso che pagando fior di quatrini per una visita specialistica e mille ricerche online mi dicano il falso

eppure l'unico che mi ha saputo dare una conferma su quanto accaduto è lei
e la prova del 9 è che dopo averlo assunto mi trovo gli effetti opposti a quelli elencati

quindi perchè tutta sta pubblicità ingannevole mi chiedo

quando bastava dirmi senza illudermi in alcuni casi potrebbe non dare effetti negativi sulla sessualità ma la cosa è assai soggettiva
[#5]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 39.9k 927 271
Nessuno l'ha illusa. I dati non le dicono cosa succederà.
Una cosa che li dà quasi sempre o quasi mai possono entrambe dare effetti nel caso x. Ovvio che quindi la statistica non serve a prevedere cosa accadrà nel singolo caso, ma questo è nella natura del dato statistico.
Tutti gli altri discorsi sono dei modi corretti con cui il medico le può illustrare i dati, ragionati statisticamente. Ma la maggior parte delle persone alla fine cerca, in questo, delle garanzie, che nessuno di noi ha.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref