Utente 215XXX
Buongiorno,sono una ragazza di 32 anni ed è da circa 10 anni che soffro di attacchi di panico con pensieri ossessivi.
Io fin da piccola avevo paura della morte,soprattutto di morire di infarto.
Questo perchè quando avevo 9 anni,è morta una mia conoscente,di soli 14 anni,di infarto.
Da allora sono rimasta traumatizzata,anche perchè poi ho avuto altri casi di conoscenti che morivano della stessa cosa.
E' da un anno che sono in cura da una psicoterapeuta e la terapia è la seguente:
IPNOSI associata a EMDR.
Però non sono ancora guarita,e quando sento qualcuno che è morto di infarto,io subito ho gli stessi sintomi.
Volevo chiederle se secondo lei questa è una cura azzeccata,perchè a volte penso che magari non serve a niente,mentre altre volte mi sembra che un pò funzioni.
Vorrei proprio guarire perchè non ne posso proprio piu' di stare sempre cosi'.
La ringrazio anticipatamente e spero che qualcuno mi risponda perchè ho proprio bisogno di un consulto.
Grazie.

[#1]  
Dr.ssa Valeria Randone

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2010
Gentile Ragazza,
dieci anni sono veramente tanti, l'approccio terapeutico è recente rispetto alla data d'esordio della sintomatologia.
Si dia ancora del tempo, se non dovesse riscontrare miglioramenti significativi, cambi approccio.
Personalemnte prefersisco l'approccio combinato:farmacoterapia e psicoterapia.
Cari saluti
Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#2]  
Dr.ssa Federica Meriggioli

36% attività
4% attualità
16% socialità
MESTRE (VE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Gentile ragazza,
il suo percorso terapeutico è iniziato da poco e, per vedere dei risultati, come le ha detto anche la collega, è necessario che si dia del tempo.

Sembra che l'evento scatenante sia stato la perdita della sua amica in giovane età, ma che poi scatti dentro di lei una sorta di meccanismo di identificazione che la porta a sperimentare una sintomatologia simile. Probabilmente questo potrebbe essere uno degli elementi che la portano a soffrire così profondamente e ad avere paura che ciò accada anche a lei.


Cordiali saluti
Dr.ssa Federica Meriggioli
Psicologa Psicoterapeuta ad orientamento Psicoanalitico
f.meriggioli@gmail.com www.federicameriggioli.com

[#3]  
Dr.ssa Cristina Polese

20% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
Gentile ragazza
è comune in chi effettua una psicoterapia avere dubbi circa l'efficacia del trattamento e desiderare di "guarire" nel più breve tempo possibile. E' fondamentale però che si dia il tempo di verificare realmente eventuali miglioramenti e parlare dei suoi dubbi con la sua terapeuta.
Nel caso in cui non dovesse effettivamente avere dei benefici da questo trattamento ne esistono altri, ad esempio è utile per questo tipo di problemi la terapia cognitivo comportamentale.

un caro saluto
Dr.ssa Cristina Polese
Psicologa Psicoterapeuta

www.MilanoPsicologo.it

[#4]  
Dr. Armando De Vincentiis

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
MARTINA FRANCA (TA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
(..)E' da un anno che sono in cura da una psicoterapeuta e la terapia è la seguente:
IPNOSI associata a EMDR.(..)
gentile utente questi interventi possono avere una loro valenza dal momento in cui sono correttamente utilizzati e non legati ad approcci senza alcun fondamento.
ad esempio con l'ipnosi che sta facendo esattamente?
saluti
Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks

[#5] dopo  
Utente 215XXX

Sta cercando di entrare nel mio inconscio e sta cercando di distaccarmi dai miei pensieri ossessivi.

[#6]  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
"Sta cercando di entrare nel mio inconscio e sta cercando di distaccarmi dai miei pensieri ossessivi..."


Gentile signora,

gli attacchi di panico e i disturbi d'ansia in genere vengono tratatti anche velocemente.
In una psicoterapia vengono fissati degli obiettivi terapeutici (che possono anche essere rivisti durante il percorso stesso), ma quello che Lei ha descritto sopra a me non sembra un obiettivo sensato e raggiungibile.
La terapia cognitivo-comportamentale ad es. prevede di lavorare sul sintomo, ma la "fatica" del percorso non è certo del terapeuta, quanto del paziente che apprende strategie più funzionali per gestire i sintomi e il disagio.

Avete definito gli obiettivi terapeutici?
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#7] dopo  
Utente 215XXX

Prima di tutto deve cercare di farmi passare le mie paure sulla morte e sull'infarto in particolare.
Cercare di farmi passare il trauma per la morte della mia amica,ma soprattutto il modo in cui è morta,che poi è quello per il quale ho paura di morire io.Appena ho un dolorino nella parte sinistra,cioè la parte del cuore,
penso subito che mi stia venendo un infarto,ma cosi' ho fatto fin da quando ero piccola.
La mia terapeuta sta cercando di farmi passare queste paure.
Lei crede che non sia efficace questa terapia?
Grazie

[#8]  
Dr. Armando De Vincentiis

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
MARTINA FRANCA (TA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
(.)cercare di farmi passare le mie paure sulla morte e sull'infarto in particolare.
Cercare di farmi passare il trauma per la morte della mia amica,ma soprattutto il modo in cui è morta,che poi è quello per il quale ho paura di morire io(.)
le fa rivivere queste esperienze mediante l'ipnosi?
Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks

[#9] dopo  
Utente 215XXX

Certo che me le fa rivivere mediante l'ipnosi.
A volte mi fa parlare mentre altre volte no.