Non riesco a dimenticare il mio ex

Sono stata insieme ad un ragazzo per 10 anni, io avevo appena 19 anni, lui 23. Siamo praticamente cresciuti insieme, due anni fa io a causa di suoi comportamenti che mi hanno fatto perdere completamente la fiducia per via di suoi comportamenti leggeri e amicizie insolite in un momento in cui io ero molto stressata per la mia laurea alle porte! Passa la laurea, con il massimo e lode, e dovevo scegliere se diventare avvocato, o se seguire la mia vocazione per magistratura. Lui assente in ogni scelta, assente in tutto in realtà... Cosi stanca, delusa e sola decido di lasciarlo! Solo allora si rende conto che sono importante per lui, si riduce a zerbino, ma i un omo zerbino on lo voglio e non torno indietro. Conosco un ragazzo fantastico subito dopo, lui ha fatto il mio stesso percorso di studi e mi Sto arrivando! Consigliare, mi fa sentire di nuovo viva, vegeta, bella, importante, e piena di aspirazioni... Lui, l'ex va su tutte le furie perche pensa che l'ho mollato per lui! Comuqnue intraprendo la mia strada e non torno indietro, finche lui, l'ex si ripresenta insistente nella mia vita e mi convince che devo dargli un'altra possibilita, ma quando mi ha servita su un piatto perche convinta che il mio cuore é ancora suo, mi dice NO!!! Che vuol divertirsi e con me on si diverte perche gli vieto tante cose! Entro in crisi piu totale! Trascorro dei mesi tremendi, torno con l'altro ragazzo, ma penso sempre a luo, l'ex decennale, e non riesco a dare a lui cio che potrei se solo fossi con la mente libera. Come devo fare per dimenticare? Sono passati 10 mesi e ancora ci penso, e se so qualcosa sulla sua vita, o che sta con un'altra entro in crisi! Mi date una risposta soddisfacente! Io non ce l'ho! Tutto cio mi crea ansia e insonnia. Mi sento morire dentro. Vorrei reagire e dire che sono anche una ragazza tanto solare e questo dovrebbe aiutarmi...
[#1]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Getile ragazza,
Lei sta ancora elaborando il lutto. Ed e' un lutto complicato dalla speranza dovuta ai riPensamenti passati..
Purtroppo fino a che il suo cuore non si sara' davvero allontanato da qUesto ragazzo e non avra' cominciato davvero una nuova vita questa spina la fara' soffrire.
Non ci sono ricette magiche ma solo il tempo.
Se poi questo malessere dovesse perdurare. trascorso un ulteriore periodo bisognera' riconsiderare quanto sta accadendo perche' potrebbe essere stata coinvolta in modo abnorme la sua affettivita'.
Ma ne riparleremo se si verifichera' questa evenienza quando sara' necessario.
Ci faccia sapere! I migliori auguri

Dott.a FRANCA ESPOSITO, Roma
Psicoterap dinamic Albo Lazio 15132

[#2]
Dr.ssa Daniela Mauro Psicologo, Psicoterapeuta 4
Gentile ragazza,
è davvero difficile lasciare andare una persona con cui siamo stati per così tanto tempo e con cui abbiamo condiviso esperienze importanti, in una fase cruciale della nostra vita. Le separazioni sono dolorosissime ma non è possibile dimenticare eventi o persone come lei desidererebbe. Il nostro cervello non è come un computer che si può resettare con un semplice comando, cancellandone ogni dato presente. Pertanto, ammetterà che è impossibile pensare di poter eliminare dieci anni della nostra vita. Si potrebbe, però, provare ad elaborarli, a dargli nuovo significato, accettando che un amore non si dimentica, riconciliandosi con il passato, traendo degli insegnamenti da esso. Occorre volontà ma soprattutto tantissimo impegno. Non si può evitare di soffrire ma possiamo evitare di accrescere continuamente la nostra sofferenza psicologica, prendendoci cura di noi stessi.
Non sottovaluti i suoi sintomi, e qualora ritenesse di non farcela da sola, chieda il parere di un professionista.

In bocca al lupo!

Dr.ssa Daniela Mauro
Psicologa Psicoterapeuta cognitivo-comportamentale
3487131353-daniela.mauro3@virgilio.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
Scusa ma non avevo riletto e mi sono resa coto che ho scritto con i piedi, ma vabé avete compreso comunque. In realtà ho rielaborato la mia storia e mi soo mentalemnte resa conto che ci sono tante cose e comportamenti del mio ex che mi hanno fatta soffrire e mi hannoportata a mollarlo, ma é anche vero che col pensieri soo sempre su di lui nonostante tutto! Io di lui ero gelosissima, del nuovo ragazzo no! Perche questo? ma dal momento che vivo male anche questa storia finché ho residui dentro del mio ex storico ho deciso di prendermi del tempo anche con il nuovo perche non riesco a viverlo pienamente. Ho 30 anni, sono uan gran bella ragazza ( e non perche lo dico io), ho studiato tanto, sono ambiziosa, mi aspetta unprobabile futuro brillante, e che faccio??? Sto qui a martoriarmi per un idiota!!! Che ha gia trovato pure un'altra. Bahhhh e invece sto rovinando tutto e lasciando andar via un ragazzo fantastico! Non so piu che significa amare qualcuno! Non lo so piu credetemi! Ho solo tanto dolore! Mentalemnte sono legata al ragazzo nuovo, perche mi fa star bene e rende felice, un tempo ne sono stata anche follemente innamorata, ma c'é qualcosa che mi lega ancora all'idiota nonostante miha fatto tanto male! Sono tanto credente, e dunque perdono, perdono cari dottori, ma non dimentico! Come posso dimenticare 10 anni???? Come diamine si fa? Il te,mpo... Ma quanto tempo? Io sono una persona che si pone mille domande e si mette sempre in discussione! Forse per questo non smaltisco! Datemi quanti piu consigli possibili... Saró lieta di prenderli! So di potercela fare, sono molto positiva nella vita e allegra, grintosa, da fuori nessuno pensa che io stia male... Dentroperó mi sento morire! Vorrei vivere col mio nuovo ragazzo ma senza pensieri! Cosi soffro io e soffrelui! Stare sola seconda me per ora é la soluzione ideale! Voi che ne pensate?
[#4]
Dr.ssa Flavia Massaro Psicologo 12,5k 233 130
"Mentalemnte sono legata al ragazzo nuovo, perche mi fa star bene e rende felice, un tempo ne sono stata anche follemente innamorata, ma c'é qualcosa che mi lega ancora all'idiota nonostante mi ha fatto tanto male! "

Penso che effettivamente se non è convinta di nessuno dei due (uno è "idiota", l'altro è "fantastico", ma non lo ama più) non possa che farle bene prendersi un periodo per stare da sola, riflettere e anche conoscere meglio sè stessa.

Da quando aveva 19 anni è stata ininterrottamente fidanzata e nel frattempo è cresciuta e cambiata: ritrovandosi single potrà scoprire molte cose su di sè, che non ha potuto vedere e capire finchè era impegnata e concentrata sulla storia (o sulle storie) in corso.

Dr.ssa Flavia Massaro, psicologa a Milano e Mariano C.se
www.serviziodipsicologia.it

[#5]
Dr.ssa Sabrina Camplone Psicologo, Psicoterapeuta 4,9k 86 99
"ho rielaborato la mia storia e mi soo mentalemnte"

"col pensieri soo sempre su di lui nonostante tutto!

"Mentalemnte sono legata al ragazzo nuovo"

Vorrei vivere col mio nuovo ragazzo ma senza pensieri!

"Io sono una persona che si pone mille domande e si mette sempre in discussione! "

"Ho solo tanto dolore! "

Gent.le ragazza,
ho citato alcune delle frasi che ha affermato per mettere in evidenza quanto la dimensione razionale prevalga sulle emozioni che prova.
Quel dolore che compare solo alla fine della sua replica è un sentimento che ha bisogno di trovare uno spazio d'ascolto per essere accolto, accettato e trasformato in risorsa attraverso la consapevolezza dei suoi bisogni affettivi che non possono essere isolati da "compartimenti stagno" costruiti artificialmente dalla razionalità.

Dr.ssa SABRINA CAMPLONE
Psicologa-Psicoterapeuta Individuale e di Coppia a Pescara
www.psicologaapescara.it

[#6]
dopo
Utente
Utente
Dottoressa Campione non ho ben compreso il suo messaggio! Potrebbe spiegarmi meglio gentilmente?
Quando si capisce se si é innamorati di una persona? Non lo so piu...
Dottoressa Massaro io penso di conoscermi troppo bene. Forse mi fa strano e mi fa entrare in tilt l'idea di rimanere da sola... Non saprei..
[#7]
Dr.ssa Flavia Massaro Psicologo 12,5k 233 130
"Forse mi fa strano e mi fa entrare in tilt l'idea di rimanere da sola..."

Questo è sicuro, visto che l'ultima volta che è stata sola risale alla sua adolescenza.

Per questo le dico che conoscerà meglio sè stessa stando per un periodo senza un compagno: in tanti anni di vita in coppia è stata ovviamente influenzata dalle dinamiche della relazione, che non agiscono più da quando è single, che hanno modificato il suo modo di essere (come succede a chiunque).

In ogni caso si tratta di un processo non immediato e del quale si tenderà conto quando sarà già iniziato.
[#8]
dopo
Utente
Utente
Quali sono i tempi?
[#9]
Dr.ssa Sabrina Camplone Psicologo, Psicoterapeuta 4,9k 86 99
Gent.le ragazza,
nel suo vissuto sembrerebbe esserci una netta contrapposizione tra ciò che sente

"ho solo tanto dolore"

e ciò che pensa che dovrebbe sentire:

"Sto qui a martoriarmi per un idiota!!! "

"sto rovinando tutto e lasciando andar via un ragazzo fantastico!"

Continuare ad inseguire un "dover essere" che non le corrisponde, le impedisce di avviare un processo di elaborazione che la renda consapevole dei suoi bisogni affettivi.

"Io penso di conoscermi troppo bene."

E' disposta a verificare questa convinzione attraverso il confronto con un interlocutore che possa aiutarla a fare chiarezza dentro di sé?
A tal proposito un colloquio con uno Psicologo può essere un'opportunità per rimettersi in contatto con la sua esperienza così come la sta vivendo e non in funzione di criteri di riferimento astratti che non appartengono al suo modo di essere.

"Quando si capisce se si é innamorati di una persona? Non lo so piu.."

Non si capisce....si SENTE....le emozioni possono rivelarci aspetti sconosciuti della personalità solo se ci mettiamo in atteggiamento di ascolto e rinunciamo alla pretesa di orientarle in funzione della nostra volontà.

[#10]
Dr. Willy Murgolo Psicologo, Psicoterapeuta 173 13

Gentile Miss,

In sintesi lei chiede in che modo può dimenticare il suo primo ragazzo. Un modo c'è, anche se tutto dipende da quanto lo ha idealizzato. Se ne ha già creato uin mito penso che poco ci sia da fare. In caso contrario, ha buone speranze di riuscire nel suo intento a condizione che non commetta l'errore di cercare di non vederlo, di non pensarlo. ecc..ecc. perchè fallirebbe immancabilmente. Il segreto sta nel frequentarlo, vederlo, pensarlo nella realtà il più possibile e senza interruzioni.

Coirdialità..

Dr. Willy Murgolo
Psicologo-Psicoterapeuta
Ipnosi Clinica-Sessuologia

[#11]
dopo
Utente
Utente
Mi scusi dottore, ma che soluzione é la sua? siamo lasciati! Mica posso fare la stalker! Io rispetto la sua scelta e i suoi spazi! Ha pure una ragazza, che faccio, mi metto tra i piedi? io non lo saluto nemmeno, non lo guardo in faccia se lo incontro... Non ci sentiamo da mesi! Non mi ha mai chiesto ne come sto, ne niente! Zero! Credo proprio che non mi ami piu... Comeposso frequentarlo? Assurdo e utopico!
[#12]
Dr. Willy Murgolo Psicologo, Psicoterapeuta 173 13
Gentile MIss,

Clinica e didatica non vanno d'accordo. Mi spiego: Se ad esempio nel corso di una seduta mi rendo conto che è impossibile stabilire una intesa per l'eccessivo livello di ansia con punte isteriche del paziente, io posso decidere di affibiargli un paio di ceffoni, ripeto che è solo un esempio, nell'intento di interrompere la crisi e molto spesso funziona. Ma proviamo a pensare se prima di passare all'atto io dicessi al paziente " mi scusi sa... ma dovrei darle due ceffoni..." Il commento inevitablmente sarebbe "Va bene, dottore, se proprio deve.." Ma in questo modo non otterrei alcun risultato. Spero a questo punto che sia più chiaro il concetto "Clinica e didattica non vanno d'accordo"

Sarà anche, come lei dice, assurdo e utopico, però funziona. Se lei vuole veramenrte
dimenticare il suo ex non deve far altro che seguire il mio suggerimento. Il cui meccanismo non le posso spiegare per le ragioni sopra dette.

Cordialità

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio