Cuckolding: desidero ardentemente la mia ragazza con un uomo anziano

Salve, da molto tempo ormai desidero che la mia ragazza (29) si conceda ad un altro uomo davanti a me (33) o con un altro uomo insieme a me: so che questo è un desiderio non rarissimo, ma nel mio caso vorrei tanto che la persona in questione fosse un uomo esclusivamente anziano..Ne abbiamo parlato tante volte e lei è daccordo su tutto (sia per accontentarmi ma allo stesso tempo perchè la fantasia comunque la intriga molto) ma le difficoltà stanno sia nel trovare una persona seria e sensibile sia nel riuscire a sbloccarsi. Mi spiego meglio, abbiamo trovato diverse persone disponibili (reperiti online sui siti specializzati) ma non siamo mai riusciti a fare l'ultimo passo: abbiamo preso appuntamenti ma all'ultimo io e sottolineo io non sono mai riuscito ad avere il coraggio di andare (nonostante lei diverse volte mi abbia detto di andare!!). Probabilmente più che paura di rovinare il rapporto la mia è paura di espormi, di essere giudicato, non saprei di preciso. Sono una persona molto seria e timida e forse proprio la mia timidezza mi frena in questo. Vorrei un consiglio su come riuscirmi a sbloccare. Chiedo inoltre anche una interpretazione su questa mia fantasia, ossia come mai desidero di lasciare la mia donna ad altri e come mai ad un anziano e non ad uno della nostra età? A volte ho paura di avere qualche problema per avere simili fantasie. Grazie mille anticipatamente
[#1]
Dr.ssa Paola Scalco Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 4k 92 43
Gentile Utente,
sia la paura del giudizio, sia la paura di esporsi sono comprensibili e giustificano il freno posto alla realizzazione della vostra fantasia.
Inevitabilmente, mi vien da chiedere: è sicuro di volerla davvero concretizzare?
Ciò che "dopo" potrà accadere non è prevedibile: è disposto ad affrontare questo azzardo?
Tenga conto che spesso le fantasie mantengono la loro carica erotica fino a che rimangono tali.
Forse banalmente, ma non conoscendola non può che essere così, il fatto di scegliere un uomo più anziano potrebbe essere per non sentirsi in competizione con lui.
Le domande da porle sarebbero molteplici, ma per ora mi limito ad allegarle un articolo sull'argomento per ulteriori riflessioni:

https://www.medicitalia.it/minforma/psicoterapia/741-cuckoldismo.html


Cordiali saluti.



Dr.ssa Paola Scalco, Psicologa
specialista in Psicoterapia Cognitiva e perfezionata in Sessuologia Clinica
ASTI-3315246947-paola.scalco@gmail.com

[#2]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Gentile Utente,
L' immaginario erotico, ha un potere afrodisiaco, proprio perche' non passa all' atto.
La reale problematica dell' attiazione della fantasia, e' il dopo fantasia, per lei e la sua fidanzata, non per altro da oi.
Le allego qualche lettura, per approfondimenti.

https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/2481-scambio-di-coppia-tra-moda-e-perversione-soft.html

https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/167-sesso-a-tre-il-mondo-dell-immaginario-erotico.html

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#3]
Dr.ssa Laura Mirona Psicologo, Psicoterapeuta 627 6 1
Gentile utente,

è probabile che nella sua fantasia l'altro uomo sia anziano proprio perchè così non sarebbe un possibile rivale futuro nel rapporto con la sua ragazza.
Consideri che le fantasie che ognuno si crea sono sempre diverse dalla realtà. Non si possono poi fermare le conseguenze che inevitabilmente potrebbero crearsi dopo l'avverarsi di tali fantasie.
Lei ha molti dubbi, molte perplessità, è sicuro di voler davvero andare avanti? Da quanto sta con la sua ragazza? I vostri rapporti come sono?
Inoltre è sicuro di voler condividere la sua ragazza con un uomo di cui alla fine non sa nulla?

Dr.ssa Laura Mirona

dottoressa@lauramirona.it
www.lauramirona.it

[#4]
Dr.ssa Flavia Massaro Psicologo 12,5k 233 130
Caro Utente,

le vorrei offrire una lettura psicoanalitica della sua fantasia: quello che lei desidera non è altro che ricreare la competizione insita nel triangolo edipico (suo padre non è ovviamente un suo coetaneo) e la sua ragazza risponde affermativamente alla sua proposta perchè a sua volta non ha probabilmente elaborato del tutto i vari aspetti legati all'Edipo.

Quando questo non avviene rimane la tendenza in età adulta a creare relazioni o singole situazioni a tre, invece che a due, perchè non è stata superata la necessità di sentirsi in competizione con un potenziale concorrente e questa emerge nel desiderio di ricrearla, oppure non è stata accantonata la fantasia di conquistare il genitore dell'altro sesso strappandolo al coniuge.

Il desiderio di coinvolgere un uomo anziano consente non solo di ricreare il triangolo edipico, ma anche di uscire sicuramente vincitore da una tale competizione perchè l'uomo più vecchio è svantaggiato sotto tutti i punti di vista (aspetto e prestanza).

Penso che lei non abbia il coraggio di compiere l'ultimo passo perchè questa fantasia è per l'appunto funzionale all'elaborazione di contenuti edipici e non rappresenta un desiderio reale, da rendere concreto.

La (almeno apparente) maggiore disponibilità della sua ragazza potrebbe derivare dalla sua differente reazione alle medesime problematiche edipiche irrisolte e anche dal fatto che sareste in due posizioni differenti: lei consegnerebbe (un po' masochisticamente) la sua ragazza ad un altro per riaccendere una competizione che appartiene al suo passato remoto, mentre la ragazza potrebbe realizzare una fantasia edipica in maniera diretta e oltretutto con il suo placet, senza essere esposta alla presenza di una concorrente come invece lo sarebbe lei.

Dr.ssa Flavia Massaro, psicologa a Milano e Mariano C.se
www.serviziodipsicologia.it

[#5]
dopo
Utente
Utente
Salve, innanzitutto grazie davvero per le risposte che mi sono giunte al mio consulto! Vorrei rispondere un po alle domande mi sono poste: innanzitutto da piu parti mi si chiede se sono sicuro di voler realizzare questa fantasia e la risposta è si: questo perchè comunque in passato quando avevamo altre fantasie le abbiamo sempre realizzate: la prima era quella di frequentare spiagge naturiste con l'unico scopo di far esibire lei nuda di fronte a tanti altri uomini (in particolare di fronte a uomini che si appostavano vicino proprio per veder meglio lei nuda) e la seconda realizzata successivamente di far sesso (fellatio e masturbazione) di fronte ai medesimi uomini. Il tutto ci ha sempre molto appagato,ma proprio facendo questi giochi ci è venuto in mente che si poteva coinvolgere uno di loro per un gioco a tre magari soft senza rapporti completi. Delle conseguenze si è anche parlato, ma abbiamo sempre visto la cosa con gli stessi occhi, ossia quella di un gioco in cui anche un eventuale rapporto con un altro uomo sarebbe per noi il frutto di una nostra complicità erotica e sessuale. La dott.ssa Mirona chiedeva da quanto siamo insieme e come sono i nostri rapporti: stiamo insieme da 3 anni ma quasi da subito abbiamo avuto rapporti improntati all'esibizionismo (anche virtuale), anche se non sempre è cosi, nel senso che un buon 50% dei rapporti è normale e non è nemmeno condita di queste fantasie. Il problema principale per noi è come sbloccarci per riuscire a coinvolgere il terzo, perchè dopo averlo contattato su internet e conosciuto per qualche mese poi non riusciamo a metterci la faccia dal vivo, un po per timidezza e un po per paura di essere giudicati.
Sempre a disposizione per eventuali chiarimenti saluto cordialmente!
[#6]
Dr.ssa Flavia Massaro Psicologo 12,5k 233 130
Gentile Utente,

una volta che ha compreso il senso di questo tipo di fantasia e che entrambi siete dell'idea di realizzarla, mettendone anche in conto le possibili conseguenze, non possiamo essere noi a rispondere alla sua domanda ("Il problema principale per noi è come sbloccarci per riuscire a coinvolgere il terzo") perchè esula dalle nostra possibilità, non conoscendovi, oltre che dal nostro campo di intervento.

Faccio tanti auguri sia a lei che alla sua ragazza,
[#7]
Dr.ssa Laura Mirona Psicologo, Psicoterapeuta 627 6 1
Gentile utente,

atti di esibizionismo e sesso davanti ad altri non sono proprio la stessa cosa rispetto a coinvolgere un terzo. Nelle altre vostre fantasie eravate sempre voi coppia duale, per cui le vostre fantasie appagavano solo voi. Coinvolgendo una terza persona non si può pensare che sia solo un oggetto o un manichino. Anche lui avrà reazioni, appagamento, sentimenti, ecc. Avete preso in considerazione tutto ciò? Quando tutto sarà finito pensa che la vostra dualità sarà sempre la stessa?

Ad ogni modo consiglio di consultare uno psicoterapeuta/sessuologo che vi aiuti a prendere in considerazione i pro e i contro di una possibile scelta e delle sue conseguenze.
[#8]
dopo
Utente
Utente
Eccomi di nuovo qui a raccontare la nostra prima esperienza a 3!!
Dopo tanto titubare sabato sera ci siamo incontrati con il nostro amico (fino ad allora virtuale) in un albergo qui in Abruzzo. Lui aveva preso questa stanza in quanto ci ha raggiunto dall'Emilia e noi lo abbiamo raggiunto dopo cena. Beh dopo un primo imbarazzo nella hall durante il quale lui è stato molto bravo nel metterci a nostro agio, ci siamo spostati in camera sua e come da accordi, lei si è spogliata nuda per farsi fare un semplice massaggio. Questo ha permesso di non essere pressati dal dover concludere a tutti i costi. Beh che dire, il massaggio è stato eccitantissimo per tutti e 3 ed è bastato poco a lui per capire che poteva osare di più ed alla fine si è concluso con loro due a letto ed io tutto contento ed eccitato seduto li di fianco.
Tornati a casa abbiamo rivisitato il tutto e devo dire che siamo rimasti piu che soddisfatti e crediamo proprio che lo rifaremo (in particolare con questa persona educata ed elegante come non ci saremmo mai aspettati da un incontro cosi).
Che dire, avevamo preso in considerazione un po tutte le vostre preoccupazioni in particolare della dott.ssa Mirona, ma oramai eravamo pronti ed alla fine tutto è stato come ci aspettavamo. E siamo pronti per rifarlo di nuovo!!
Grazie mille dei consigli ed a presto!!!!

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio