Psicologo

ANCHE SE LA RISPOSTA NON SARA' SEMPLICE VORREI GENTILMENTE CAPIRE PERCHE' MIA MOGLIE (60 ANNI) SE NON RICORDA UNA COSA, LA RIFERISCE INVENTANDOLA E SE ANCHE SE LA RICORDA LA INFARCISCE CON FRONZOLI SEMPRE DI FANTASIA. E' SEMPRE STATO UN SUO GROSSO DIFETTO E NON LO DIGERISCO.
GRAZIE
[#1]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
Gentile Utente,

difficile rispondere alla sua richiesta, sembra più uno sfogo nei confronti di sua moglie.
Ha mai provato a far presente questa sua tendenza a "lavorare di fantasia"?
Lei ha provato a farsi un'idea di questo comportamento?
Ci sono altri aspetti del carattere di sua moglie che non le vanno a genio?


Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Psicodinamica
www.psicologoaviterbo.it

[#2]
Attivo dal 2009 al 2019
Psicologo, Psicoterapeuta
Gentile Utente,

se il comporamento da lei descritto rappresenta una novità o ha notato un'ingravescenza nella tendenza a colmare vuoti di memoria con "confabulazioni" fantasiose, rispetto ad una condizione di precedente benessere in cui tale sintomo era assente o meno accentuato consiglio una visita neurologica/valutazione neuropsicologica. Qualora invece, come sembrerebbe dalla sua descrizione, è qualcosa che è connaturato alla personalità di sua moglie, ci sono mille ragioni per cui potrebbe mettere in atto questo comportamento e, come giustamente anticipava lei, è molto difficile dare una risposta univoca. In generale possiamo dire che le bugie, così come qualsiasi altro comportamento messo in atto all'interno di una relazione, giocano un ruolo all'interno della relazione stessa ma comprenderne il senso richiede una conoscenza approfondita delle dinamiche della coppia e delle caratteristiche personologiche di entrambi.
Cordialmente. saluti
[#3]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Gentile signore,
Per quanto possa funzionare il transfert in un consulto on line noi psicologi ci fondiamo anche su esso per interagire con colui che ci interpella.
Leggendo la sua richiesta ho notato che e' scritta tutta in maiuscolo, carattere normalmente non usato in quanto trasmette la sensazione di un messaggio "urlato".
Entrando quindi nel contenuto della sua richiesta ho notato che non e' un qualcosa per se' che chiede (condizione necessaria quando ci si rivolge ad uno psicologo), ma la nostra ipotesi su un comportamento di sua moglie da lei riferito.
Tutte queste condizioni farebbero pensare ad una sua eccessiva pressione sul contesto e su chi ne fa parte.
E' questa mia percezione mediata dalla situazione on line cio' che trasformo in un suggerimento da rivolgerle e sul quale potrebbe, se vuole riflettere.
I migliori saluti

Dott.a FRANCA ESPOSITO, Roma
Psicoterap dinamic Albo Lazio 15132

[#4]
dopo
Utente
Utente
Ringrazio gli specialisti per la risposta. Alla dott.ssa Esposito dico che consciamente scrivo con la maiuscola (ora lo sto evitando) per vedere meglio quello che scrivo (presbiopia) La parte "Tutte queste condizioni farebbero pensare ad una sua eccessiva pressione sul contesto e su chi ne fa parte" non mi è proprio chiara. Comunque la ringrazio moltissimo ugualmente.
Al dottor Del Signore rispondo che e' evidente che ho fatto presente a mia moglie del problema, ma a parte che giustamente non ci si puo' ricordare tutto, il perche' inventa in pratica non lo sa. Altri difetti che non mi vanno a genio ci sono, ma non tutti siamo perfetti e li tollero.
distinti saluti
[#5]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Egregio Signore,
La ringrazio molto di avere scritto con caratteri normali! Chi legge uno scritto in stampatello lo recepisce sgradevolmente "urlato" e si sente a disagio.
Lei invece utilizza tale carattere per maggiore visibilita' ma tale "incomprensione" puo' creare una barriera nella comunicazione.
Cio' potrebbe per qualche verso accadere nell"interazione con sua moglie.?
Ha mai pensato che possa non sentirsi a suo agio nel suo modo di comunicare verso di lei e tendere a modificarlo o imbellirlo?
Lei la critica o la contesta riguardo la sua maniera di esprimersi? Da segni di disattenzione? La sottopone a pressioni ? La interrompe?
Promuovere in lei una riflessione su tali temi era il senso della mia frase :
"Tutte queste condizioni farebbero pensare ad una sua eccessiva pressione sul contesto e su chi ne fa parte".
I migliori saluti

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test