x

x

Tremore alle mani..ansia?

Gentili psicologi,
da molti anni soffro di forti disturbi d'ansia che mi condizionano fortemente la vita, nonostante abbia solo 22 anni.
Ho affrontato una breve cura farmacologica con Xanax (durata due mesi) prescrittami dal mio neuropsichiatra, ma l'ho interrotta a causa di un notevole peggioramento dei sintomi.
Premessa: è un periodo di FORTISSIMA ansia e fortissimo stress. Ho continui mal di testa, astenia, rigidità dei muscoli del collo, palpitazioni e, da un paio di giorni, tremore agli arti superiori e ogni tanto anche la sensazione che le gambe cedano.
Ho letto che anche questo può dipendere dall'ansia: è vero?
Date le continue emicranie ho anche prenotato una visita neurologica per venerdì mattina, in attesa di questa secondo voi posso ricondurre questo nuovo sintomo alla tensione emotiva?
[#1]
Dr. Armando De Vincentiis Psicologo, Psicoterapeuta 7.2k 220 120
Gnetile ragazzo da quello che dice e i suoi precedenti tutto fa pensare che l'ansia sia la protagonista anche questa volta. Ma il neurologo le toglierà ogni dubbio.
saluti

Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks

[#2]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 15.7k 363 220
>>> ho anche prenotato una visita neurologica per venerdì mattina, in attesa di questa secondo voi posso ricondurre questo nuovo sintomo alla tensione emotiva?
>>>

Non c'è bisogno di aver fretta, se ha già fissato una visita. Ovviamente da qui non è possibile visitarla, quindi invece di aumentarsi l'ansia da sola ponendosi domande, aspetti con pazienza e poi eventualmente torni a riferirci.

Dr. G. Santonocito, Psicologo | Specialista in Psicoterapia Breve Strategica
Consulti online e in presenza
www.giuseppesantonocito.com

[#3]
dopo
Attivo dal 2012 al 2017
Ex utente
Eccomi qua,
il mio neuropsichiatra che mi segue da anni ha ritenuto non necessario effettuare la visita perché ha ricondotto tutti i sintomi all'ansia e mi ha prescritto l'ennesimo antidepressivo che non prenderò.
Scusate se rompo ancora, ma ho sentito parlare di terapia cognitivo-comportamentale che per alcuni miei "piccoli" problemi ossessivi potrebbe tornare utile anziché buttarsi sui farmaci. Potreste spiegarmi meglio di cosa si tratta? E se è praticata in tutta Italia? Non ne avevo mai sentito parlare.

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto