Conflitto con mia figlia

mia figlia di 21 anni e andata a vivere dalla famiglia del suo ragazzo (che io non conosco) per poi andare a convivere lei non lavora sono molto arrabbiata con lei volevo che aspettasse un po' per conoscerlo lei lo frequenta solo da 6 mesi ma non ne' vuole sapere io non voglio parlarle in questo momento le ha avute quasi sempre vinte tutte lei ora vorrei che capisse che non e tutto facile la famiglia di lui ha detto che loro si amano ed e giusto così' io sto malissimo piango molto il dottore mi ha dato delle pastiglie per l'ansia ma io non dormo più' sono distrutta non riesco a capacitarmi ad accettarlo me l'ha fatta veramente grossa sono anche molto delusa dove ho sbagliato? e andata via lasciandomi un messaggio al cellulare e' portandosi pochissime cose cosa devo fare ? aiutatemi
[#1]
Dr.ssa Laura Rinella Psicologo, Psicoterapeuta 6,3k 119 7
Gentile Signora,
comprendo il suo profondo sconforto e anche la delusione di fronte alla decisione di sua figlia e al modo in cui se n'è andata.

Bisognerebbe sapere di più sulla vostra storia familiare e sulle dinamiche relazionali del nucleo, sulla storia personale di sua figlia, per poter leggere e meglio decodificare quanto accaduto.
Dice di avergliele date tutte vinte, può dirci di più?

Lei che spiegazioni si è data per l'accaduto?
E il padre della ragazza?
In generale come vanno le cose in famiglia?

C'è qualcuno che sta vicino a lei in questo momento e come?

Dr.ssa Laura Rinella
Psicologa Psicoterapeuta
www.psicologiabenessereonline.it

[#2]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 317 668
Gentile Signora,
Anche io, come la collega le dico che bisognerebbe sapere molto altro,per poter interpretare il comportamento di sua figlia.
Sembra trattarsi di una fuga bella e buona.
Come erano i rapporti in famiglia?
Tra lei e suo marito.
Tra la ragazza e voi?
Studiava, lavorava, aveva sogni nel cassetto ?

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
rispondendo mio marito c'e' ma come tanti papa' lavora quasi tutto il giorno per cui mi sono sempre occupata io di lei che ha un fratello più' grande di 24 anni e studia questo e' l' ultimo anno di università' poi dovrebbe laurearsi in giurisprudenza mia figlia invece ha dato sempre problemi già' alle medie ha frequentato 3 anni di superiori di istituto per i servizi sociali e stata bocciata 2 volte dopo ha voluto fare una scuola per estetiste a pagamento ma non ha mai lavorato ora aveva fatto 6 mesi come commessa e 3 mesi l'hanno prima per cui ha sempre iniziato molte cose e' quasi mai finite il rapporto con me e' sempre stato un po' conflittuale perché' non ha mai ascoltato i miei consigli ma ha sempre fatto di testa sua in casa non mi ha mai aiutato la sua camera sempre disordinata anche nelle sue cose borsa,armadio,vestiti ecc. con il fratello si parlavano pochissimo perché' più' di una volta gli ha risposto male specie quando le ha dato uno schiaffo perché' mi aveva insultato cosa che faceva spessissimo con me che sa che sto passando un brutto momento l'anno scorso ho fatto 3 operazioni alle mani(tunnel carpale e dita a scatto) una anche a ottobre di quest'anno mia mamma ha bisogno di assistenza da 2 anni per cui quasi tutti i pomeriggi do' il cambio a mia sorella che e' quasi sempre da lei visto che a più' tempo mia mamma non cammina quasi più' per una protesi più' ha incominciato con l'alzaimer difatti sto perdendo molti capelli da più' di un anno ho l'alopecia ecco perché' sono distrutta ancora di più' aveva molta libertà' usciva tutte le sere tornava quasi sempre a mezzanotte l'una e tutte le volte diceva che chiacchierava con gli amici di cui conosco quasi tutti amici di scuola elementare e asilo vicini di casa per 3 anni aveva avuto un ragazzo che ho conosciuto ma non andavano d'accordo si lasciavano e si rimettevano insieme in continuazione infatti più' di una volta le ho detto che per lei non andava bene piangeva spesso e non la vedevo felice lui aveva molti problemi perché' aveva perso il padre da pochi anni e questo e quasi tutto fatemi sapere se volete sapere di più' vi ringrazio tantissimo per me sfogarmi un po' mi fa sentire un po' meglio ma ho un dolore fortissimo al cuore grazie ancora
[#4]
Dr.ssa Laura Rinella Psicologo, Psicoterapeuta 6,3k 119 7
Gentile Signora,
raccogliamo volentieri il suo sfogo, credo che il bisogno di parlare del suo dolore sia molto forte in questo momento di distacco improvviso da sua figlia, un distacco che non riesce ad accettare e che sembra frutto, in particolare per le sue modalità, di una sofferenza costruita nel tempo e di relazioni complicate in seno alla famiglia.

Ancora più che da qui, che non possiamo supportarla quanto meriterebbe per via dei limiti del mezzo virtuale, potrebbe rivolgersi direttamente a un nostro collega, anche presso il servizio pubblico, ad esempio presso il Consultorio Familiare ASL della sua zona.

Cari auguri
[#5]
dopo
Utente
Utente
grazi mille lo faro' sicuramente
[#6]
Dr. Magda Muscarà Fregonese Psicologo, Psicoterapeuta 3,7k 146 11
Con la Collega le consiglio pure io di farsi aiutare dal Consultorio, ma anche , a questo punto, di reagire diversamente, sua figlia sembra molto oppositoria, forse gelosa del fratello, ha fatto questa scelta, a questo punto forse è saggio che tocchi terra e si renda conto di tante cose, di aver fatto una scelta impulsive, bella e difficile e che ora deve essere coerente e farla funzionare.. non possiamo sostituirci ai nostri figli e questa ragazza sembra faccia l'esatto contrario di quello che lei propone..
Cerchi invece lei di curarsi e trovare un equilibrio tra i complessi ruoli della sua vita..
Non è facile , ma si può fare.. deve cercare di voler bene anche a sè stessa e di non distruggersi..
Restiamo in ascolto .. dalle crisi si esce..

MAGDA MUSCARA FREGONESE
Psicologo, Psicoterapeuta psicodinamico per problemi familiari, adolescenza, depressione - magda_fregonese@libero.it

[#7]
dopo
Utente
Utente
grazie per la risposta questo e' vero ho sempre messo avanti i miei figli e non mi sono voluta abbastanza bene e' ora che pian piano lo faccia ancora grazie a tutto lo staff

L'Alzheimer è una malattia degenerativa che colpisce il cervello in modo progressivo e irreversibile. Scopri sintomi, cause, fattori di rischio e prevenzione.

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio