Correzione test mmpi2

Buona sera, volevo chiedere un'informazione in merito al test MMPI2 che ho compilato qualche giorno fa in sede concorsuale per reclutamento militare. Premesso che la compilazione mi è venuta molto naturale senza particolari dubbi in merito alle domande proposte, tuttavia mi è capitato di fare due errori in due domande, ovvero anzichè mettere per esempio vero ho messo falso, per non aver collegato bene il foglio delle domande a quello della scheda risposte. Ho fatto presente molto tranquillamente alla psicologa del fatto il quale mi ha detto di correggerle semplicemente con una x sopra quella errata e mettere quella corretta. Quello che vi chiedo è se ciò può pregiudicare l'eventuale colloquio e test e quindi l'idoneità, lo chiedo perchè è un concorso alla quale tengo molto. Ringrazio in anticipo per le risposte.
[#1]
Dr.ssa Angela Sarracino Psicologo, Psicoterapeuta 174 5
egregio ragazzo,
se ha seguito il consiglio della psicologa, non vedo perchè la sua correzione debba pregiudicare la valutazione del suo test. e comunque con o senza correzioni non credo che due domande, in questo caso, possano inficiare il suo concorso.
Si prepari per il colloquio orale, perchè il più delle volte è in quella sede che si valutano meglio le capacità e le predisposizioni al lavoro dei vari candidati.
In bocca al lupo

Dott.ssa Angela Sarracino
Psicologa - Psicoterapeuta - Sessuologa clinica
www.sipsec.it

[#2]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
La correzione di eventuali errori fa parte della normalità' dell' MMPI quindo non c'e' di che preoccuparsi.
In bocca al lupo!

Dott.a FRANCA ESPOSITO, Roma
Psicoterap dinamic Albo Lazio 15132

[#3]
dopo
Utente
Utente
Grazie molte per la risposta, poi avevo un'altra curiosità sempre su un altro test che abbiamo fatto, ovvero il test D2-R il famoso test in cui bisogna segnare le D con 2 trattini. Ecco io ricordo in tutte le righe di aver segnato sempre o quasi più della metà delle lettere presenti in ogni riga, insomma andavo avanti più che potevo (avevamo 20 secondi a riga) e ho sentito da alcuni ragazzi che bisognava arrivare praticamente alla fine.Siccome non credo si possa arrivare alla fine perchè per ogni riga avevamo una marea di lettere volevo capire, come potrebbe essere valutata una prova in cui si segna più della metà di ogni riga senza arrivare alla fine?
[#4]
Dr. Francesco Mori Psicologo, Psicoterapeuta 1,2k 33 33
Gentile ragazzo,
non è vero che è impossibile arrivare alla fine del test.
Diciamo che solo una piccola percentuale della popolazione ci riesce, chi è particolarmente dotato.
Il test in questione D2-R, misura la capacità di attenzione e concentrazione, ovvero aspetti che hanno a che fare anche con l'intelligenza.
E probabile che il suo risultato si avvicini alla media.
In bocca al lupo

Dr. Francesco Mori
Psicologo, Psicodiagnosta, Psicoterapeuta
http://spazioinascolto.altervista.org/

[#5]
dopo
Utente
Utente
Ringrazio anche lei per la celere risposta, sul fatto di finire il test intendevo dire che su 35 ragazzi nessuno è arrivato alla fine...una curiosità mia, in termini poveri, quand'è che la prova viene considerata al di sotto della media? Quando non si arriva manco alla metà di ogni riga o quando ci sono errori?
[#6]
dopo
Utente
Utente
Comunque nel test non c'erano 47 lettere per ogni riga ma 57 lettere
[#7]
Dr.ssa Angela Sarracino Psicologo, Psicoterapeuta 174 5
Il test prevede 14 righe di 57 lettere. E' giusto che sia così. Rispetto alla valutazione, credo che come per l'altro test, le convenga attendere il risultato, piuttosto che scervellarsi su internet, perchè la nostra valutazione potrebbe non coincidere con quella dei suoi valutatori concorsuali.
[#8]
dopo
Utente
Utente
No capisco benissimo che non si può valutare un test via internet, ciò di cui ero curioso era fino a dove bisogna arrivare in ogni riga per rientrare nella normalità. Vi ringrazio sempre per la vostra gentilezza e professionalità, la psicologia al di la del consulto mi affascina molto!

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio