Utente 455XXX
Salve a tutti! Sono una ragazza di quasi 18 anni e dal 2016 circa soffro di "crisi di ipocondria/ansia". Mi rendo conto della gravità della situazione perché ormai non riesco più a vivere momenti tranquilli e devo necessariamente tenermi occupata, non a caso queste "crisi" mi colpiscono nei periodi in cui la scuola resta chiusa: mi è capitato l'esate del 2016, quella passata, durante le vacanze di natale e ora. Questi periodi possono durare mesi interi, durante i quali sono più emotiva del solito e perdo totalmente la capacità di concetrarmi e/o distrarmi.
A tutto ciò si aggiunge anche il mio continuo toccarmi il corpo alla ricerca di formazioni anomale e percepisco, inoltre, doloretti (che definirei più come fastidi) i quali scompaiono non appena prendo a fare altro. Ad oggi non so più come gestire la situazione, che sta iniziando veramente a pesarmi... Non mi era mai capitato di desiderare ardentemente la riapertura della scuola solo per aver la mente altrove (ed è chiusa da appena un mese). Inoltre, qaundo non sono preoccupata per la mai salute, lo sono per quella della mia famiglia. Non so se sono riuscita a spiegare la situazione correttamente, ma spero comuqnue che possiate darmi qualche consiglio per imparare a gestire questo; non vorrei dover ricorrere all'aiuto di uno psicologo, vorrei prima imparare ad affrontare queste crisi e bloccarle sul nascere. Vi ringrazio in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Armando De Vincentiis

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
MARTINA FRANCA (TA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009