Utente 495XXX
buonasera,sono una ragazza di 18 anni.
premetto che ho avuto problemi in passato,in quanto sono sempre stata molto magra (tuttora sono sottopeso di molto),l'ho sempre visto come un enorme problema e ha influenzato molto la mia vita,insieme a un padre e un ragazzo che mi hanno sempre fatta sentire inferiore.
due anni fa ho iniziato ad avere attacchi di panico,avevo il terrore di stare male,che mi venisse un'influenza,un virus intestinale o altro.
da lì ho iniziato a lavare le mani frequentemente,fino a diventare un'ossessione,come se avere le mani pulite potesse proteggermi da qualsiasi cosa.
l'unico momento in cui il pensiero di lavare le mani scompariva era quando stavo con il mio ragazzo,era l'unico momento in cui riuscivo a tranquillizzarmi e dimenticavo di tutte le terribili malattie che potevo contrarre.
da quando ho iniziato a vedere il mio ragazzo più raramente la situazione è peggiorata: ora ho paura di morire da un momento all'altro,i miei pensieri arrivano a farmi venire davvero dei malesseri (mal di testa,nausea) e la mia paura aumenta ancora di più.
sta diventando invivibile questa situazione,per far capire la gravità riporto un esempio: oggi sono andata a Roma,il pensiero di prendere la metro mi ha fatto venire un'ansia enorme,ho iniziato a pensare di poter contrarre la meningite (la mia più grande ossessione) e di morire da un momento all'altro.
tutt'ora sto pensando a questo e anche domani e dopo sarà così,finché rendendomi conto di essere ancora viva,mi convingo che ''questa volta mi è andata bene''.
non so più cosa fare,mi rendo conto di essere diventa pazza,ma non so come uscirne.

[#1]  
Dr. Armando De Vincentiis

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
MARTINA FRANCA (TA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
come uscirne? nel modo più classico e più efficace. Cominciando una terapia psicologico con un professionista.
Non esistono consigli fai da te, potrebbe, tuttavia, cominciare a leggere questo
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/3715-la-rimuginazione-ossessiva-come-risolverla.html
Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks