Utente 543XXX
Salve a tutti,
Sono in un periodo di pieno panico in quanto soffro d'ansia e sono molto stressata a causa dell'università. Un paio di settimane fa, come un fulmine a ciel sereno, mi è venuto in mente il fatto che potrei essere lesbica ( sono fidanzata con un ragazzo da quasi due anni e non abbiamo mai avuto rapporti perché io ho una sorta di terrore ) e quindi ogni giorno mi tormento e mi ossessiono testando me stessa in tutte le situazioni. Nella mia testa c'è una confusione assurda... in più , mi è tornato in mente che, quando ero piccola, nel periodo delle elementari, ho avuto una migliore amica con la quale, spesso, è capitato di toccarci e di esplorarci a vicenda e la cosa non mi faceva schifo. Dico anche che i miei genitori mi hanno dato un 'educazione molto severa in materia sessuale, portandomi a pensare ( e tutt'ora lo penso) che il sesso e in generale il rapporto con i ragazzi era un qualcosa di sbagliato.
Poi sono entrata anche in contatto con materiale pornografico lesbico e ho iniziato a masturbarmi così, sfogando lì la mia sessualità.
Vorrei tanto capirci qualcosa, ma soprattutto, vorrei potermi lasciare andare con il mio ragazzo, perché lo amo.
Spesso mi faccio la domanda :" se vedessi un uomo o una donna nudi, quali mi ecciterebbe di più ?"
Spero che possiate aiutarmi, grazie ..

[#1]  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile ragazza,

Se tu sei una persona ansiosa, può capitare di avere pensieri di questo tipo.
Inoltre appesantisce ulteriormente la situazione l ' educazione rigida ricevuta.
A questo punto una consulenza diretta per valutare ed eventualmente una terapia per la cura dell ' ansia è assolutamente consigliata.

Cordiali saluti
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2] dopo  
Utente 543XXX

La ringrazio dottoressa. Quindi lei associa tutto all'ansia ? E magari ad una eventuale autostima bassissima che mi porta a guardare le altre per emularle ?( comportamento che ho avuto sempre, sin da bambina )

[#3]  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Quando si è ansiosi, un pensiero anche del tutto banale (es guardare una bella ragazza e pensare che sia molto bella) può scatenare tutta una serie di dubbi del tipo "se l'ho guardata è perchè mi piace, se ho pensato che è bella, è perchè in fondo sono lesbica..."

Una persona non ansiosa nota una bella ragazza ma non ci pensa più di tanto, nè si pone dubbi.

Ansia, insicurezza, bassa autostima possono avere molto in comune e generare tanti problemi.
Niente di male ad emulare in parte altre ragazze, ma se si è ansiose si può fraintendere ed avere dubbi ossessivi sulla propria sessualità.

Il mio suggerimento è di sentire di persona il parere di uno psicologo che sia anche psicoterapeuta per risolvere la problematica ansiosa.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#4] dopo  
Utente 543XXX

La ringrazio per la sua disponibilità e cortesia dottoressa. Provvederò senz'altro a curare questo mio disturbo, poiché altrimenti non posso vivere serenamente.
E riguardo quei video lei pensa, per esempio, che possa averli cercati per difesa? Essermi rifugiata in quel materiale ?

[#5]  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Di solito lo si fa per testarsi, per verificare se si è omosessuali oppure no. Ma non è certo la maniera giusta!!!
Questi test peggiorano la situazione perchè placano l'ansia per poco tempo e poi l'ansia aumenta. Oppure può capitare che una persona si metta a guardare quei video e che ci sia eccitazione sessuale (cosa normalissima!). La persona che sta guardando se ne spaventa perchè teme di essere omosessuale e il circolo vizioso non finisce più...

Quindi, meglio affidarsi allo specialista.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#6] dopo  
Utente 543XXX

Si infatti è proprio quello che penso ogni volta che li guardo ... se li cerco significa che mi piacciono, se mi piacciono allora mi eccito, quindi sono omosessuale. In più c'è il fatto che non riesco a lasciarmi andare con il mio ragazzo, sono terrorizzata ... quelle volte in cui abbiamo provato non riuscivo a rilassarmi, ero tutta tesa (fortunatamente lui è molto comprensivo ) . Potrebbe dipendere anche dal fatto che sono ipocondriaca quindi ho mille paranoie circa il rimanere incinta oppure il fatto che faccia male ? Cosa ne pensa ?
P.s. oggi stesso contatteró uno psicologo/psicoterapeuta che possa aiutarmi, ma intanto la ringrazio molto.