Utente 543XXX
Buongiorno,
Sono un ragazzo di 21 anni, e da pochi giorni ho iniziato a preoccuparmi riguardo la curvatura del mio pene.
Come dimensioni sono nella media italiana, tuttavia ho una curva particolarmente accentuata (circa 90 gradi) verso il basso che inizia circa a metà membro.
Che io ricordi l'ho sempre avuto curvo fin dalle prime erezioni da adolescente, ma le preoccupazioni sono nate solo di recente in previsione di un rapporto sano (si, sarò uno dei pochi ragazzi ancora vergine a 21 anni per scelta). Non ho mai avuto problemi con l'apparato riproduttivo, se non un'infezione prontamente curata all'età di 6/7 anni.

La mia domanda è la seguente: esistono degli esercizi particolari per raddrizzarlo il più possibile? So bene che non si riesce ad averlo completamente dritto, ma almeno con una curvatura tale da rendere fattibile un rapporto.

Vorrei precisare che durante le erezioni non ho nessun dolore, e anche le attività di masturbazione non mi recano fastidi di alcun tipo.

So che il modo migliore di affrontare queste mie perplessità sarebbe quello di rivolgersi fisicamente ad un andrologo, scrivo in rete solo per una questione di comodità e per cercare di dissolvere i miei dubbi nel più breve tempo possibile (e nel caso attivarsi con esercizi al più presto).

Grazie per l'attenzione e buona giornata

[#1]  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il dato riferito dell'incurvamento di 90 gradi dell'asse peniena richiede il ricorso alla competenza diretta di un esperto andrologo,in quanto nessun esercizio,manuale e/o strumentale,é in grado di modificare signicativamente il quadro clinico.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it