Utente 543XXX
Buongiorno Dott. O Dott.se, mi chiamo Simona e ho 34 anni. ( 35 anni a dicembre )
Prima di scriverVi, sono andata a leggermi tutte le altre risposte ma ciò che io cerco non l’ho trovato.
Io vi disturbo per questo: da quando sono piccola, ho sempre avuto dei genitori super ipoprotettori e invadenti.
Infatti sono arrivata a questa età che non ho né un moroso, ne’ un marito perché mi sono sempre trovata a dipendere da loro volente o dolente. Anche per via di tutte le difficoltà che sia a me che a mia sorella ci hanno causato: dal lavorare insieme a loro, fino a trovarci a pagare diversi debiti lavorativi per colpa anche loro oltre che della crisi. In tutti questi anni, più di una volta si sono intromesso nella mia vita privata, fino a obbligarmi a vivere da loro perché mi sono sempre trovata ad avere grossi problemi economici anche per colpa loro.
Ma il problema principale non è tanto questo, quanto il fatto che sia nella precedente casa, che in questa mi sono sempre trovata che mia madre occupava tutti gli armadi, con i suoi vestiti. Non c’è una stanza che non abbia le sue cose. Adesso mi trovo che per questioni sia sentimentali che economiche, mi sono trovata per l’ennesima volta a tornare a casa da loro. Perché purtroppo la mia situazione, per chi mi sta vicino, fa paura per cui arrivò a un certo punto che mi piantano in asso. Eppure sono una ragazza che si è sempre data da fare e che ha sempre cercato di non dipendere da nessuno, soprattutto per le sofferenze causate dai miei genitori. Solo che adesso mi trovo, in questa nuova casa (perché hanno venduto tutto e si sono trasferiti) che io di mio ho solo un letto e basta. Tutto il resto è occupato da loro soprattutto da mia mamma. Non per niente, lei viene sempre nel mio bagno. E faccio presente che questa nuova casa ha 3 bagni eppure lei deve sempre venire dove sono io. Lascio inteso che ancora oggi ascolta le mie telefonate o parla sempre male di tutti. Certe cose comuni le ho lette anche dagli altri utenti ma io volevo sapere PERCHÉ mia MADRE ha STA cosa di DOVER INVADERE, OCCUPARE tutto ciò che è mio o di mia sorella? Mi ricordo che quando andavo al liceo aveva bisogno di mettere i miei vestiti per farsi notare da mio padre. Loro non hanno un buon rapporto ma non capisco perché lei faccia di tutto per distruggermi. 4 anni fa lavoravo presso una comunità, ha fatto di tutto per farmi uscire. Adesso che ero in Scozia, mi diceva di non rientrare perché non mi voleva.
Già dal 3 mese di gravidanza ha rischiato di perdermi, io capisco che in alcuni momenti mi odia. Perché più di una volta sia lei che mio padre, hanno cercato di distruggermi psicologicamente: parlavano male di me, mi umiliavano, mai un complimento. Un disastro! Però quello che non riesco a capire perché sta cosa di volermi distruggere, è come se volesse a tutti costi entrare dentro di me! Io ho letto tutta sta invadenza come un modo superando di invadere anche il mio essere.
Grazie mille e buona giornata a tutti

[#1]  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

mi dispiace molto per la sofferenza che La sta affliggendo da parecchio tempo e che sembra peggiorare col tempo, ma quando Lei si pone e pone anche qui questo interrogativo:
"io volevo sapere PERCHÉ mia MADRE ha STA cosa di DOVER INVADERE, OCCUPARE tutto ciò che è mio o di mia sorella? "
credo non sia la domanda giusta o ben posta, perchè non sarà Sua mamma a cambiare, ma dovrà essere Lei per prima a cambiare.
Le faccio un esempio. Sua mamma La raggiunge in bagno? Chiuda la porta a chiave quando è in bagno e Sua madre potrà entrare solo quando Lei uscirà. Siete due persone adulte e questa sana abitudine avrebbe già dovuta averla acquisita da tempo...
Stessa cosa per l'armadio: tolga dal SUO armadio ciò che non è Suo! Ritagli anche Lei in casa i Suoi spazi!

Se Lei si dimostrerà titubante in queste piccolissime cose, è ovvio che Sua mamma (ma anche altre persone), occuperanno i Suoi spazi. Spetta a Lei non permetterlo!

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica