Utente 426XXX
Gentili dottori,

Sono in psicoterapia per un disturbo ossessivo generato dalla mia ansia, che mi porto dall’età adolescenziale.

Ho dei periodi di alti e bassi: alle volte sto bene e non ho pensieri intrusivi e alle volte, invece, si accumulano uno sopra l’altro è faccio fatica a gestirli.

Pongo un quesito riguardante uno dei pensieri che mi è venuto: mi è capitato di fissarmi su una parola... essa non ha alcun significato per me, ma è una semplice parola. Il fatto di essermi fissato mi ha portato a credere che io stia diventando pazzo, perché se gli altri pensieri intrusivi potevano avere dei contenuti sgradevoli, questo pensiero ha un contenuto che non ha significato del tutto. Ho paura che questo significhi un’aggravarsi della situazione e che dovrò fare i conti con dei disturbi psicotici.

[#1]  
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo

32% attività
16% attualità
16% socialità
MAGLIE (LE)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2016
Gentile ragazzo,

Il pensiero di poter diventare pazzo è un pensiero ossessivo. Quindi fa parte del suo problema. I pensieri ossessivi non si realizzano quindi non esiste il rischio di diventare psicotico.
Legga in proposito questo articolo del Collega De Vincentiis e poi riferisca tale pensiero intrusivo al collega che la sta curando.

Alti e bassi durante un percorso di cura per ossessioni sono normali.

https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/4051-i-pensieri-ossessivi-possono-diventare-reali.html

Cordiali saluti
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo. PsyD. Psicoterapia cognitiva e cognitivo comportamentale.

[#2]  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Si tratta dello stesso problema (doc) e la paura di impazzire c ' è sempre quando l ' ansia arriva a questi livelli.
Ma si tratta di un timore. Rimuginare è sfiancante e moltissimi temi/contenuti possono spaventare .

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#3] dopo  
Utente 426XXX

Gentili dottori,

Grazie delle risposte.

Capisco ciò che dite perché sono a conoscenza del mio disturbo, nonostante quest’ultimo mi offuschi la mente talmente tanto da poter credere all’iverosimile.

Tuttavia, questo particolare pensiero mi ha messo disagio in quanto, a parer mio, fissarsi su una parola non ha alcun senso, mentre gli altri pensieri che ho, seppur abbiano un contenuto sgradevole, ce l’hanno.

Da qui la mia preoccupazione...

[#4]  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Anche il FISSARSI su altre cose non ha alcun senso, a ben pensarci!
Continui la terapia; data la Sua giovane età, ci sono buone possibilità di trattare il disturbo con molto successo.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#5] dopo  
Utente 426XXX

Ha ragione, effettivamente.

Grazie mille dottoressa, lo farò sicuramente.

Cordiali saluti

[#6]  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Ci faccia sapere, se vuole.
Buona serata!
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#7] dopo  
Utente 426XXX

Certo, lo farò volentieri...gliene parlerò alla mia terapista la prossima seduta.

Ho gia riscontrato dei miglioramenti da quando ho iniziato, ma come vede ho delle fasi di down . Credo che faccia parte del gioco...

Sono comunque speranzoso..

A presto e buona serata

[#8]  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Non si preoccupi ora delle fasi down, con la psicoterapia imparerà presto a riconoscerle e a non preoccuparsene più.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica