Utente 530XXX
Buonasera! Come ha già potuto leggere sono una ragazza di 18 anni che non é per niente soddisfatta della sua sessualità, tanto che mi sento a disagio quando i miei coetanei parlano di questo oppure quando compaiono delle scene sessuali in un film o in un libro, questo perché mi sento inferiore, diversa, difettosa. Bene da dire che non mi sono mai masturbata e il mio desiderio sessuale é scomparso quasi completamente da molti anni. Ho avuto il mio primo rapporto con il mio ex a 16 e quello é stato l'unica esperienza sessuale soddisfacente della mia vita. Essendo lui narcisista (e secondo alcune mie ipotesi dipendente da porno e masturbazione) e io borderline, il nostro sesso era solo un mezzo per una meta, era qualcosa di freddo, meccanico, pornografico (lui mi oggettificava molto e io mi facevo oggettificare "con piacere") e io anziché di piacere, provavo noia, solitudine, vuoto interiore, tristezza. Come è comprensibile l'orgasmo non lo conosco. Ho provato a fare BDSM (violenza verbale non fisica) e ora ricordo tutto questo con disgusto e il mio psichiatra mi ha detto che essere insultata era quasi come un tagliarsi, puro autolesionismo. Dopo il mio ex ho fatto sesso con altri due ragazzi, senza mai arrivare al rapporto completo, perché il mio ex tentó di stuprarmi e questo ricordo mi blocca. Con questi due ragazzi ho provato sempre le stesse sgradevoli sensazioni provate con il mio ex, per poi pentirmi e sentirmi sporca o una prostituta, tanto che ad uno di questi ragazzi durante un mio scoppio di rabbia borderline ho chiesto di pagarmi (stranamente essere pagata mi dava un minimo di piacere, perché in qualche modo dava un senso al sesso di cui mi ero pentita di aver fatto). Oppure ho sognato una volta che uno di questi ragazzi iniziasse a toccarmi l'interno coscia e io dicevo di smetterla gridando. Alcune volte mi é capitato di pensare alle mie esperienze sessuali e le ricordavo come se fossero degli stupri, nonostante io avessi dato esplicitamente il consenso e facessi finta di godere come una matta.

Cosa c'é che non va in me? Da piccola non ho mai sofferto abusi sessuali e la mia famiglia é stupenda. Ho paura che ci sia qualcosa di di difettoso in me e non riusciró mai a vivere la mia sessualità...

[#1]  
Dr.ssa Angela Pileci

56% attività
12% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Gentile ragazza,

tu domandi: "Cosa c'é che non va in me? "
Per capire meglio la situazione, posso chiederti come mai ti definisci borderline?

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2] dopo  
Utente 530XXX

Mi hanno diagnosticato il disturbo borderline circa 5 mesi fa

[#3]  
Dr.ssa Angela Pileci

56% attività
12% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

chi ha posto diagnosi di disturbo borderline di personalità non ti ha spiegato come funziona questo disturbo?
I dati inseriti sono corretti? Hai 19 anni?
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#4] dopo  
Utente 530XXX

Si i dati inseriti sono veri e si so perfettamente come funziona questo disturbo...so anche che essendo un disturbo di personalità colpisce ogni aspetto della sessualità, ma non pensavo così tanto...cioè a 18 anni ho una sessualità completamente disfunzionale!

[#5]  
Dr.ssa Angela Pileci

56% attività
12% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Sono perplessa che a 18 anni Le sia stato diagnosticato un disturbo della personalità, dal momento che di solito si può porre diagnosi di disturbo della personalità dopo i vent'anni, in quanto Lei è un'adolescente.

Però ragionerei sul fatto che Lei ha vissuto le primissime esperienze sessuali in modo traumatico e questo può avere un ruolo nel rifiuto che sente ora e anche nel provare in parte disgusto.

Attualmente è ancora in terapia? Ne parla con il terapeuta?
Quali sono gli obiettivi fissati per la terapia fin qui?
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#6] dopo  
Utente 530XXX

Si vado in terapia e l'obbiettivo é imparare a non farmi del male, a non mettermi in situazioni dannose e a controllare le mie emozioni

[#7]  
Dr.ssa Angela Pileci

56% attività
12% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
"a 18 anni ho una sessualità completamente disfunzionale!"

purtroppo il disturbo borderline incide anche sulla sessualità; a tal proposito è opportuno parlarne col curante e capire insieme come intervenire, dal momento che vi siete posti degli obiettivi condivisibili.

Di questa problematica ne avete parlato in terapia?
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#8] dopo  
Utente 530XXX

Si, ne abbiamo parlato, ma per ora é meglio che eviti qualsiasi relazione stretta con i ragazzi (amicizia e non)