Difficoltà erezione - scelta psicoterapia

Gentili dottori,
In caso di difficoltà di erezione a quale specialista sarebbe meglio rivolgermi?

Ho molta confusione tra i vari percorsi: psicoterapia cognitivo-comportamentale, terapia breve strategica, terapia sessuologica (trovo solo specializzati in familiare e sistemico-relazionale), ecc.

Sono un giovane di 23 anni, le cause fisiche sono escluse dall'andrologo e le difficoltà sono emerse dopo un periodo di normale (anzi forse troppa) attività sessuale di coppia.
Difficilmente prendo l'iniziativa, a volte ho l'ansia anche quando pratico autoerotismo.

Grazie in anticipo a chi risponderà.
[#1]
Dr.ssa Paola Scalco Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 4k 92 43
Gentile Ragazzo,
la cosa fondamentale è che lo psicologo a cui si rivolgerà sia anche specializzato in psicoterapia e questo lo può verificare qui, sul sito del Consiglio dell'Ordine Nazionale degli Psicologi: https://areariservata.psy.it/cgi-bin/areariservata/albo_nazionale.cgi
A mio avviso, l'orientamento seguito può non essere particolarmente importante, mentre lo è di più il fatto che il professionista abbia una specifica formazione quadriennale in sessuologia clinica, che le garantisca le competenze necessarie per poter praticare una terapia sessuale (non basta che sia consulente in sessuologia).
Può cercare tra gli specialisti presenti nell'albo interno della FISS - Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica: http://fissonline.it/albo/albonew.php

Cordialità.

Dr.ssa Paola Scalco, Psicologa
specialista in Psicoterapia Cognitiva e perfezionata in Sessuologia Clinica
cell. 3315246947-paola.scalco@gmail.com

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa