Anorgasmia: colpa della depressione?

Salve,
Sono una ragazza di quasi 30 anni e soffro di depressione da circa dieci, complice il mio ex e una relazione tossica in cui non sono mancate violenze e umiliazioni.

Qualche anno fa mi sono fidanzata con un ragazzo che ormai è la mia vita, mi tratta bene e non mi fa mancare nulla.
Insomma, sono felice di stare con lui.

Se non fosse per il fatto che i rapporti sessuali non mi abbiano mai fatto né caldo né freddo.

Non riesco a provare piacere se non con l'autoerotismo, e non ho mai avuto il coraggio di dirglielo per paura di ferirlo...
Sono stata visitata da diversi specialisti ma con cui ho trattato altri problemi che mi affliggono da dieci anni a questa parte, anche perché ammetto che ho sempre messo il sesso in secondo piano.
Ora però mi rendo conto che si tratta di una vera e propria disfunzione e ho intenzione di parlarne col prossimo specialista, che incontrerò a breve.

Spero di risolvere presto questo problema, amo da morire il mio fidanzato e vorrei godermi anche i momenti intimi con lui.

In attesa di una vostra risposta, porgo i miei ringraziamenti.
[#1]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,7k 457 103
Gentile utente,

rispetto alla anorgasmia in coppia ci dice che
"..Ora però mi rendo conto che si tratta di una vera e propria disfunzione e ho intenzione di parlarne col prossimo specialista, che incontrerò a breve",
però non specifica di che genere di specialista si tratti.

Consideri che non sembra proprio trattarsi di un disturbo organico, perchè in questo caso non avrebbe nessun orgasmo con l'autoerotismo.
E dunque occorre che l'esperto sia .. esperto della psiche e dei farmaci.

Le occorre una/o Psicologa che sia anche Psicoterapeuta per poter curare le disfunzioni; esperta in Sessuologia clinica, nel suo caso (v. Albo, in FISSonline.it).
Altrimenti passerà di specialista in specialista, senza mai venire a capo del problema.

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta tempestiva.
In effetti, non ho specificato che si tratta di uno psichiatra. Oltre al fatto che da diversi anni assumo farmaci (attualmente la cura è con Sertralina e Aripiprazolo). Saranno anche questi che riducono la libido?
Comunque sia, non ho mai parlato con un/a sessuologo/a.
[#3]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,7k 457 103
Gentile utente,

volevo dire che scarsa libido e/o disturbi dell'orgasmo
. possono essere una conseguenza dell'assunzione di alcuni psicofarmaci specifici,
. ma anche collegati alla patologia psichica per la quale i farmaci sono stati prescritti, di cui noi non conosciamo la diagnosi (forse la "depressione" a cui si accenna nel titolo?).

Per questi motivi ben precisi La invitiamo a rivolgersi al Suo Psichiatra, magari mostrando questa nostra risposta.
Se lo Psichiatra Le rispondesse che non si tratta di *nessuna delle due ipotesi*, rivolgersi ad uno/a Psicoterapeuta sessuologa clinica è l'indicazione pertinente.

Se ritiene, ci tenga aggiornati.
Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio nuovamente, Dottoressa.
In realtà la mia depressione comprenderebbe anche disturbi dell'umore e di ansia ed è per questi problemi che assumo farmaci specifici.
Sicuramente riferirò quanto detto allo psichiatra che incontrerò a metà mese, e valuterò di conseguenza anche la possibilità di farmi visitare da un esperto/a in sessuologia.
[#5]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,7k 457 103
Se ritiene,
ci tenga al corrente.

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test