x

x

Psicoterapia

Buon pomeriggio, dopo molto tempo torno a scrivere su questo sito.

Certamente rammentate che fossi un ragazzo molto ansioso, che aveva iniziato un percorso psicoterapeutico.

Bene, scrivo per portare buone notizie, ma anche per chiedere un consiglio.

L'anno scorso cambiai psicoterapeuta e mi rivolsi, di questo periodo, a uno psicologo che pratica l'ipnosi.

Ci andai per tre mesi, poi smisi e ci fu, anche dopo l'abbandono della terapia, un costante e graduale miglioramento.

L'ansia è diminuita tantissimo, il battito cardiaco e la respirazione ora sono normali, l'ipocondria è sparita e anche con le altre persone sono molto più aperto.

Lo hanno notato anche molte persone intorno a me.

Solo che è rimasto ancora qualche nodo da risolvere, ho deciso quindi, dopo un periodo di riflessione, di fare qualche altra seduta, sabato ho un appuntamento.

Parlerò con il mio psicoterapeuta di queste cose, ma volevo, nel frattempo, esporre qui.

Ci sono delle cose che mi porto dentro, ho un po' di rabbia verso i miei genitori.

Purtroppo spesso non ho la risposta pronta quando mi dicono qualcosa che non mi piace, quindi mando giù e sto zitto, poi però rimugino e sto male.

Sento di dover buttare fuori tutto quello che ho dentro, ci sono cose che mi porto dentro da anni e vorrei liberamene.

Ad esempio, faccio una facoltà universitaria che non mi piace, lo avevo espresso con chiarezza, solo che poi i miei mi dissero di continuare, di non lasciare perdere, soprattutto mia madre che si era arrabbiata, e io continuai per non averli contro.

Solo che ci sono percorsi che io ritengo molto più interessanti.

Inoltre, a settembre riproverò il test di medicina, ma se non passo, ho delle alternative che mi interessano molto di più del mio attuale percorso.

È un periodo di cambiamento per me, e sento di dover ricominciare da capo.

So che dovrei staccarmi dal giudizio dei miei genitori, ma mi rendo conto anche che sono molto vincolato a ciò che mi dicono, come mi dicono qualcosa che non mi piace, mi crolla il mondo addosso.

Se mettessi le cose in chiaro una volta per tutte, la mia situazione migliorerebbe ulteriormente?

Grazie mille.
[#1]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 15,8k 513 107
Gentile utente,

ipotizzo che il Suo scrivere qui, a distanza di due giorni dalla Sua prossima seduta, serva in realtà a mettere in ordine i pensieri,
al fine di esporli al Suo Terapeuta.
E in questo senso serve a Lei stesso più di quanto Le serva una nostra (impossibile) risposta alla sua domanda:
".."Se mettessi le cose in chiaro una volta per tutte, la mia situazione migliorerebbe ulteriormente?.."
Sarà a lui che deve rivolgere la richiesta di un consiglio, tenendo conto che gli Psy NON danno consigli.

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/