Sovrappeso anomalo

Scrivo per chiedere consiglio in merito al mio peso. Sono alta 163 cm e peso 65 kg e da tempo ormai cerco di perdere un po' di peso per rientrare nel mio peso forma ma senza successo. Mi sono rivolta a due dietologi: il primo mi ha consigliato un'ora di attività fisica intensa, da verifica col talk test, al giorno (nonostante io sia asmatica e allergica a pollini e altro) e una dieta da 1100 kg al giorno per altro identica a quella che seguivo da me. Il secondo mi ha detto che sono così di costituzione e che se sport e diete ipocaloriche non servono non posso farci molto! ho specificato ad entrambi che prima di iniziare nel dicembre 2009 a prendere la pillola anticoncezionale, prescritta tranquillamente viste le analisi del sangue e della tiroide perfette (la yetz), avevo fatto una dieta grazie alla quale a partire dal maggio 2009 avevo perso 10 kg mantenedo un bel fisico tonico fino all'inizio dell'assunzione della yetz che mi ha portato in pochi mesi a prendere più dei 10 kg persi sformando il mio fisico. Ho smesso di prenderla da 13 mesi ma nonostante sport e diete sono solo riuscita ad asciugarmi un po' e rimane a 65 kg. i dietologi non sono sembrati colpiti da questo racconto e non mi hanno nemmeno prescritto le analisi del sangue o della tiroide per verificare qualche eventuale alterazione ormonale rimasta dopo l'assunzione della pillola. mi chiedo se invece le analisi siano utili o se davvero sono destinanta a vivere costantemente a dieta non tanto per perdere peso ma almeno per non aumentare.
[#1]
Dr. Serafino Pietro Marcolongo Dietologo, Medico estetico 8,5k 129 67
Gent. utente,
la pillola Le è stata prescritta per motivi terapeutici o come anticoncezionale?
Intanto, farebbe bene a ripetere gli esami ematochimici routinari inclusi l'assetto ormonale tiroideo, glicemia ed insulinemia basale.
In attesa di Sue notizie, Le auguro buona giornata.

Dott. Serafino Pietro Marcolongo
Dietologia - Medicina Estetica

IL CONSULTO ONLINE NON SOSTITUISCE LA VISITA DIRETTA!

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dr. Marcolongo,
la pillola mi è stata prescritta come anticoncezionale senza alcuno scopo terapeutico e senza alcun problema precedente o attuale in ambito ginecologico. Aggiungo inoltre di aver effettuato tre mesi fa un test di intollernaze alimentari col metodo b.e.r., ampiamente snobbato dal primo dietologo consultato e invece considerato valido dal secondo, che ha confermato le mie allergie respiratorie e indicato una serie di alimenti e sostanze a cui risulterei intollerante: lecitina di soia, farina bianca, lievito chimico e di birra, tuorlo d'uovo, olive verdi, yogurt alla frutta, salse (maionese, senape ecc), leggermente carne di suino, mozzarella, emmenthal e fiocchi di latte e qualche addensante presente in numerosi alimenti confezionati. Per quanto possibile, ho eliminato questi alimenti e sostituito la farina bianca con quella integrale, di farro e kamut con lievi risultati (1 kg ca.)apprezzabili. Inoltre a causa di ritenzione idrica ricorrente, spiegata dal mio medico con un diffuso tessuto adiposo che caratterizza il mio fisico e che trattiene di più i liquidi, sono costretta ad assumere drenanti giornalmente. Cercherò di effettuare a breve le analisi da Lei consigliate e le comunicherò i risultati. La ringrazio intanto per Sua disponibilità.
[#3]
Dr. Serafino Pietro Marcolongo Dietologo, Medico estetico 8,5k 129 67
Gent. utente,
sono perfettamente in sintonia con il primo Collega che, giustamente e da uomo di scienza, ha "snobbato" un test senza alcuna validità e senza alcun riconoscimento dalla comunità scientifica! Eviti, quindi, di escludere dalla Sua alimentazione cibi...innocenti.
In attesa dei risultati, Le porgo cordiali saluti.
[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per il consiglio, a breve effettuerò gli esami.
Cordiali Saluti
[#5]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dott. Marcolongo,
ho effettuato gli esami del sangue e gli unici valori anomali sono risultati quelli relativi alla tiroide con un TSH=5.614 (fT4 e fT3 sono invece nella norma). Negli ultimi esami risalenti a due anni fa, il valore rientrava invece nei valori di riferimento. Il colesterolo totale è 219, l'HDL 35, trigliceridi 110 ed LDL 162. Il mio medico di base mi ha suggerito un ecografia alla tiroide ed una visita da un endocrinologo, e per i valori del colesterolo mi ha detto di non preoccuparmi visto che di famiglia tendiamo tutti al colesterolo un po' alto, anche mia sorella e mio padre che sono molto magri. Mi chiedo se a questo punto il mio sovrappeso possa dipendere da questo lieve ipotiroidismo e possa sperare in un moglioramento del mio fisico riportando nella norma i valori della tiroide.
Cordiali saluti
[#6]
Dr. Serafino Pietro Marcolongo Dietologo, Medico estetico 8,5k 129 67
Gent. utente,
segua pure le corrette indicazioni del Suo Curante ed effettui a breve la visita Specislistica Endocrinologica. Mi sembra di essere ormai sulla via della soluzione al Suo problema.
Ci tenga pure aggiornati.
Buona giornata.

Tutto su dieta e benessere: educazione alimentare, buone e cattive abitudini, alimenti e integratori, diete per dimagrire, stare meglio e vivere più a lungo.

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio