Utente 327XXX
Buonasera,
qui di seguito riporto testualmente il referto redatto a seguito di Mammografia bilaterale, ETG mammella bilaterale e Visita Senologica:
REFERTO
Rivalutazione senologica pre-trattamento chirurgico.
Lesione eteroplasica ulcerata di circa 2 cm si rileva nel solco mammario infero-interno della mammella sinistra.
Fibroadenoma di circa 2 cm, nel quadrante supero esterno omolaterale,
Non linfoadenopatie sospette in sede ascellare bilateralmente.
Non altri reperti significativi in mammelle involute fibroadipose.
Età paziente: 74 anni.
Ciò premesso, mi potete gentilmente chiarire il significato del suddetto referto? E' un tumore maligno? Cosa mi aspetta? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Mi scusi ma non comprendo il senso della sua domanda.

Vorrebbe dire che Le sia stato consegnato un referto sull'esame clinico (=visita)
>>Rivalutazione senologica pre-trattamento chirurgico.
Lesione eteroplasica ulcerata di circa 2 cm si rileva nel solco mammario infero-interno della mammella>>

e nessuno Le ha spiegato il significato ??

Cosa Le hanno proposto di fare ?

Tanti saluti .
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 327XXX

Esatto, nessuno mi ha spiegato niente.
Mi hanno solo dato a mani il referto, confermandomi la data dell'intervento chirurgico. Gentilmente mi può spiegare di che trattasi? Grazie

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Mi faccia capire.

1) Le hanno dato in mano il referto scritto

2) Le hanno indicato una data per l'intervento senza alcuna spiegazione sulla natura della lesione ?

3)Senza alcuna spiegazione sul tipo di intervento chirurgico cui si sottoporrà ?

4) Nessun cenno sul trattamento in relazione alla sua età (74 anni) ed alle sue condizioni fisiche che suppongo siano brillantissime se all'una del mattino sta replicando colpo su colpo alle mie domande <?
(^__^)

4) E non Le lasciano che l'alternativa del Web per avere qualche informazione sulla natura della lesione e relativo trattamento ??

Ho capito bene ? Tutto ciò Lei lo reputa normale ?

Mi scusi per "l'interrogatorio", ma non ho altri elementi per inquadrare tutta la situazione che mi ha prospettato
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 327XXX

Asportazione del nodulo (così è stato definito inizialmente).

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Scrivevamo insieme ma Lei è stata più rapida di me !"!
Rilegga le mie domande e Le assicuro che non mi sto sottraendo alle sue (^__^)
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 327XXX

Dottore, purtroppo ha capito bene. Mi hanno solo detto che le mie condizioni di salute consentono il trattamento chirurgico ma non mi hanno aggiunto altro. Per favore, mi chiarisca il significato della diagnosi. Grazie

[#7] dopo  
Utente 327XXX

Mi hanno solo chiesto: come se ne è accorta? Ed io: lo scorso agosto mi si è arrossata la arte bassa del seno, ragion per cui mi sono rivolta al mio medico di famiglia, che mi ha prescritto una visita senologica.

[#8] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Una ultima domanda (anzi due) doverosa in caso di comunicazione a distanza dove non è consentito fare valutazioni senza il conforto di una visita.

1) LEI COSA HA CAPITO ?

2) Visto che è abilissima con lo strumento virtuale (non riesco a starle dietro) non ha pensato per prima cosa a ricercare il significato di "eteroplastica-eteroplasia" sulla rete o sul vocabolario ?
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#9] dopo  
Utente 327XXX

Sì, ho ricercato il termine e significa tumore. Ma non ho capito se è benigno o maligno. L'intervento è previsto ai primi di dicembre.

[#10] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non Le riesco a star dietro (^____^).

E ti pareva che non avesse fatto già la ricerca ! (^____^)

Dagli elementi che mi allega non è possibile valutare la natura benigna o maligna della lesione. Alla sua età è più probabile la seconda ipotesi, ma il fatto che si sia ulcerato anche se pensassimo alla ipotesi peggiore, è indice di una crescita molto lenta e quindi di una lesione a modesta aggressività.
Nella mia pratica professionale ne ho viste molte di queste lesioni in età, stavo per scrivere senile ma con lei il senile è veramente inappropriato per la rapidità delle sue risposte, ed in quella sede (solco sottomammario) possono passare inosservate per lungo tempo perché fuori dal campo visivo.

Conclusioni : lesione sospetta a lentissima evolutività e quindi suppongo che l'intervento possa essere considerato risolutivo.

Le sto dando tante buone notizie senza voler rimuovere le sue preoccupazioni.

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#11] dopo  
Utente 327XXX

Perché si è ulcerata? Nel caso di malignità, basterebbe l'intervento o altro?

[#12] dopo  
Utente 327XXX

Dottore, Lei mi ispira veramente una gran fiducia. Magari fosse Lei ad operarmi. Io sono a Foggia.

[#13] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non lo so se non sappiamo ancora di cosa possa trattarsi ovviamente.

Sì, l'intervento può essere risolutivo se l'esame istologico dovesse confermare parametri di bassa aggressività come è molto probabile.

Ma Lei la notte la trascorre sul suo PC o è una eccezione in considerazione di questa situazione che desta una certa preoccupazione.

Perché non ci fa compagnia in attesa dell'intervento e interviene su questo blog dove troverà compagne di avventura sue coetanee e con la stessa vitalità ?

https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/4016/Quando-il-virtuale-si-confronta-con-il-reale

L'aspettiamo ! (^___^)
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#14] dopo  
Utente 327XXX

Dottore, è gentilissimo oltre che un galantuomo. E' un'eccezione il mio stare qui a quest'ora. Un'ultima domanda: i tanti casi che ha trattato simili al mio (anche quanto ad età), sono finiti bene? Ben volentieri parteciperò al blog. Intanto, La ringrazio infinitamente e La terrò informata. Le sarei grata se rispondesse anche all'ultima domanda poc'anzi postaLe. A presto!

[#15] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Potrei parlarle con tanta franchezza e ottimismo se fossero finiti male ?

L'aspettiamo !
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#16] dopo  
Utente 327XXX

Grazie, buonanotte ... a presto!

[#17] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Buona notte

P.S.
In realtà dovrebbe, se ha pazienza, leggersi con calma prima questa discussione : poi comprenderà perché

https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/44/Come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#18] dopo  
Utente 327XXX

.

[#19] dopo  
Utente 327XXX

Gentile Dottore, nel pomeriggio sono stata contattata dall'Ospedale per una biopsia, giustificando la cosa in questi termini: "così arriviamo al giorno dell'intervento (previsto per i primi di dicembre) con le idee chiare dal punto di vista istologico". Domanda: se mi devono rimuovere la lesione di cui al mio primo messaggio tra 3 settimane, che senso ha analizzarla prima dell'intervento? Resto in attesa. Grazie

[#20] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se Le dovessero solo asportare la lesione come ha scritto precedentemente allora in effetti non avrebbe senso e tutto si risolverebbe in un intervento in anestesia locale.

Se avessero in mente ben altro tipo di intervento (io non posso valutare a distanza, ma sarebbero OBBLIGATI A ILLUSTRARLO a Lei, se non a chi ?)
allora ha un senso una agobiopsia per esame istologico per programmare meglio il tipo di intervento.

Ma Lei non riesce con la calma e la saggezza che ha qui mostrato, MA IN MODO FERMO e deciso, richiedere quello che risponde ad un suo pieno diritto : la verità e lealtà mentre programmano provvedimenti terapeutici in SCIENZA E COSCIENZA ??
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#21] dopo  
Utente 327XXX

Allora, Le trascrivo testualmente ciò che l'Ospedale che mi opererà mi ha scritto via email: "Al fine di disporre delle caratteristiche istologiche della neoplasia, già al momento del ricovero (previsto per i primi di dicembre), consigliamo l'esecuzione di una biposia, da eseguire il 15-11-2013" (sic!). Domanda: a cosa serve per voi chirurghi senologi "disporre delle caratteristiche istologiche della neoplasia" prima dell'intervento chirurgico di asportazione della neoplasia?

[#22] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non lo so cosa pensino loro. Quello che scrivono non fa comprendere affatto il tipo di intervento programmato, ma solo supporlo.

Le supposizioni però forse in un tema così delicato della Comunicazione dovrebbero essere riservate solo ad altri aspetti della vita reale....


Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#23] dopo  
Utente 327XXX

O forse non è per guadagnare tempo? Mi spiego: non è che forse, anticipando l'istologico, vogliono appurare la natura del tumore ed il suo grado di aggressività in funzione di una terapia postoperatoria? A tal proposito, per la neoplasia sopra descritta, che Lei ritiene risolvibile solo con l'intervento chirurgico, si ricorre, sulla scorta della sua esperienza, anche a terapie successive (tipo radio e/o chemio)?

[#24] dopo  
Utente 327XXX

Comunque mi sa che l'Ospedale che mi opererà ha seri dubbi sulla natura (benigna o maligna) della lesione. Laddove, per miracolo, la biopsia rivelasse la natura benigna della lesione, la stessa sarebbe ugualmente da asportare (sempre secondo la sua esperienza professionale)?

[#25] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
In considerazione della sua età sarebbe da sportare comunque.
Se come è probabile dall'istologico verranno dimostrati fattori prognostici favorevoli (in genere questi tumori sono ormonoresponsivi) certamente non sarà necessario ricorrere alla chemioterapi.
Mentre la radioterapia dipende dal tipo di intervento : sì in caso di intervento conservativo, no in caso di intervento ablativo.

Ma non mi aveva scritto ieri notte che il fatto che sia presente sulla rete sia da considerare una eccezione ?. Oggi sono quasi le 2 del mattino.

O forse mi aspettava al varco spiando le mie abitudini ? (^__^)
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#26] dopo  
Utente 327XXX

La aspettavo al varo, perché mi fido di Lei!
Di solito, per casi simili al mio (lesione eteroplastica ulcerata di circa 2 cm), Lei effettua interventi conservativi o ablativi?

[#27] dopo  
Utente 327XXX

L'intervento ablativo, nel mio caso, consisterebbe nell'asportazione dell'intera mammella?

[#28] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Dipende da caso a caso, ma solitamente se si tratta di 2 cm si fa l'impossibile per una terapia conservativa.

http://www.senosalvo.com/terapia_chirurgica.htm
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com