Utente 328XXX
buonasera a tutti
vorrei innanzitutto fare i complimenti a tutti x lo splendido lavoro su questo sito
il mio problema e' questo...ho 39 anni, da circa 4 o 5 se non di piu' non pratico sporto, mentre prima sempre in palestra nche con carichi abbastanza pesanti...
da un annetto quasi ho un dolore individuato tra la parte immediatamente superiore la mammella sx che si propaga fino all'ascella...
il dolore non e' costante, solo alla pressione e' molto forte anche se dormo a pancia sotto in alcune occasioni devi girarmi per il fastidio. sono stato diverse volte dal medico di base ma mi ha sempre rassicurato riferendomi che fosse solo una cosa muscolare...pero' a distanza di quasi un anno il dolore alla pressione ed allosfregamento e' sempre li...cosa potrebbe essere? potrebbe essere qualcosa di serio e preoccupante a questo punto? credo ke il fastidio si stia estendendo anche al lato destro seppure in maniera nettamente inferiore..
e' il caso di approfondire le ricerche?
grazie di tutto

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Comprenderà bene che per un sintomo così vago e aspecifico sia indispensabile una visita, anche se è molto probabile che il dolore possa ascriversi a cause extramammarie senza alcun significato clinico
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 328XXX

Buongiorno Dottore
Non le nascondo ke speravo rispondesse proprio Lei
Ho letto tutti i suoi post in merito anche dal suo sito ed ovviamente li ho trovati interessantissimi
Le mie preoccupazioni nascono non per il dolore al petto in particolare, bensi' per una situazione di malessere generale che sto attraversando...
ho occasionali crampi alla pancia, che vanno avanti gia' da un po', che si manifestano con dolori talmente forti che un paio di settimane fa stavo svenendo...occhiaie profonde e tendenti al viola che mai ho riscontrato...in piu' il solo sfiorare gli occhi mi produce un bruciore e gonfiore immediato che provoca un rossore agli occhi che si iniettano di sangue preoccupantemente..
Il dolore al petto e' percio' l'unica avvisaglia ke ho notato e che mi ha portato ad addrizzare le antenne...ovviamente dando il gusto peso alle preoccupazioni...
in pratica ho questo fastidio che piu' di un fastidio e' un dolore alla pressione come avevo gia' scritto in precedenza, che localizzo immediatamente al di sopra della parte sinistra della mammella e si estende lateralmente sulla fascia pettorale fino all'ascella...stanamente la mammella mi sembra non essere interessata...e magari sara' solo il condizionamento ma ultimamente mi sembra si stia propagando anche all'altro pettorale...settimana prossima comunque provero' a convincere il mio medico a prescrivere ecografia e rx torace per avere un po' di tranquillita'...il fatto che questo dolore perduri da cosi' tanto a dire il vero un po mi sta preoccupando

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Quando come ha riportato Lei c'è tale ridondanza di disturbi aspecifici non se ne viene a capo di nulla.....perché di organico non c'è nulla.
Ovviamente solo la visita lo può confermare.

L'errore più importante è chiedere aiuto ad Internet con il risultato di amplificare lo stato della sua ansia. Le allego un esempio molto differente dal suo ma spiega perché ci sia tutta la convenienza a staccare dal PC almeno per la ricerca di informazioni sulla salute.

https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 328XXX

Buonasera dottore!
ho seguito il suo consiglio che e' stato prezioso
ho staccato da internet e mi sono preso un paio di giorni di riflessione...inoltre, come le avevo anticipato, ho prenotato eco e radio per la settimana entrante...spero di cominciare ad avere gia' qlc risposta da questi primi accertamenti e man mano passare agli altri...
ho bisogno di ritrovare un po' di tranquillita'
E' bello vedere che al giorno d'oggi ci siano delle persone come Lei che "gratuitamente" si mettono a disposizione di chi ha bisogno. certo come Lei piu' volte ha sottolineatoi le diagnosi on line non potranno mai e poi mai sostituire gli accertamenti e le visite dirette, pero', come nel mio caso, possono certamente contribuire a dare sostegno ad una persona e indirizzarla sulla strada da percorre.
La terro' aggiornato sull'evoluzione della mia situazione passo passo
INTANTO GRAZIE INFINITE
un abbraccio

[#5] dopo  
Utente 328XXX

Buonasera Dottore
come Le avevo anticipato sn stato a fare i due accertamenti e nello specifico questi gli esiti:
1) RADIOGRAFIA TORACE completamente negativa
2) ECOTOMOGRAFIA PARTI MOLLI: l'indagine ecografica mirata allo studio delle regioni ascellari in particolare lungo il pilastro anteriore non evidenzia significative alterazioni ecostrutturali delle strutture esaminate a carattere sia diffuso che focale.
In entrambi i cavim ascellari sono riconoscibili alcune strutture linfonodali normoconformate del diametro max di 23mm a dx e 18 mm a sx, prive di caratteri ecografici di sospetto
ora...ho chiesto quale potesse essere la causa di questi ingrossamenti e mi e' stato risposto che puo' dipendere dal deodorante o dal sudore....fermo restando che non sn mai riuscito ad utilizzare il deodorante ascellare per una questione mia, mai possibile che il sudore provoca queste cose? e per lo piu' alla mia richiesta di una terepia da intraprendere mi e' stato risposto che andra' tutto a posto e che non c'e' da preoccuparsi..
il dolore, in particolare sotto le ascelle alla pressione e' costante, ed anche con lo strumento per effettuare l'esame, al passaggio sulla parte mi infastidiva non poco, da doverlo togliere...
secondo Lei non vi e' davvero nulla di preoccupante? non devo intraprendere nessuna terapia e tenermi il dolore aspettando che mi passi pur tenendo presente che e' un bel po di mesi che permane?
anticipatamente La ringrazio della sua opinione
a presto

[#6] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
1) Da quanto scrive SI
2) Da quanto scrive NO
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com