Utente 331XXX
Ho la miastenia gravis,nel sett. 2001 ho levato un timoma e da allora assumo cortisone,a gen 2001levai un fibroadenoma seno sin.ma nel 2004 mi diagnosticarono un altro nodulo sottomamm.sin a profili policiclici di ca.15mm che ho tenuto regolarmente sotto controllo e che è rimasto invariato fino a feb 2011.In quel periodo aumentai il cortisone e azatioprina per insorgere di mielite e artrite autoimmune,quindi rinviai a giu2011 l'eco mamm. e notarono aumento di ca.5mm con qualche linfonodo ascellare reattivo,feci subito l'ago aspirato(piccoli aggregati di cellule epiteliali con atipie citocariologiche lievi,quadro citologico da lesione proliferativa con atipia lieve C3).Ogni 6 mesi faccio eco/mammogr. perchè rimanendo stabile per dimensioni ed ecostruttura"non posso asportarlo"nè fare(causa allergia anest.loc.)la biopsia.Forse può essere utile sapere le altre mie "patologie": ho un adenoma ipofisario con ipotiroidismo,osteoporosi grave con fratt.vertebrali e ho noduli"sparsi":fegato,tiroide,polmone e cisti sia renali che epatiche. Inoltre nel 2012 ho asportato un carcinoma basocellulare probabilmente causato dagli immunosoppressori. Mi scuso per essermi dilungata e mi rendo conto perfettamente di essere "complicata" però siccome ho pareri discordanti sull'asportazione di questo nodulo e, sinceramente, non sto molto tranquilla, vorrei un vostro consiglio in merito. Grazie per la cortesia.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Trattando di un C3 che significa dubbio, probabilmente benigno, in condizioni "normali" sarebbe meglio asportalo, ma se proprio >>non posso asportarlo"nè fare(causa allergia anest.loc.)la biopsia>> l'unica alternativa è uno stretto monitoraggio.

Qui ovviamente l'unica perplessità è :
con una copertura adeguata è proprio impossibile eseguire un intervento in anestesia locale ?

Perché se avesse avuto un referto di sospetto o maligno cosa avrebbero fatto ??

Farei fare una rivalutazione allergologica facendomi consigliare su cosa eventualmente fare in caso di intervento rispetto a quanto Le hanno detto sin qui. Nella mia esperienza non mi è mai capitata una indicazione così assoluta a "non eseguire alcun tipo di intervento" per una storia allergica.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 331XXX

Buongiorno, la ringrazio innanzitutto per la sua immediata risposta. Vorrei precisarle che il mio problema è limitato agli anestetici locali mentre ho effettuato vari interventi chirurgici (anche recenti) in anestesia generale senza alcuna difficoltà. Vorrei,a completamento delle informazioni relative al nodulo in questione, informarla su una cosa abbastanza importante che mi ha ricordato mio marito, nel 2004 (quando mi diagnosticarono nuovamente il nodulo)mi fecero fare l'ago aspirato(diagnosi:tessuto adiposo,elementi duttali esenti da atipie)perchè avevo delle sospette lesioni secondarie epatiche da tipizzare. Ora mi chiedo, se a distanza di tempo pur mantenendo la stessa forma la risposta dell'ago aspirato su questo nodulo è così diversa, cosa può succedere non asportandolo?se ha già avuto questa trasformazione potrebbe averne una peggiore?devo tenerlo solo per non fare un'anestesia generale?Mi scusi sono davvero angosciata, forse perchè anche all'epoca del timoma sembrava solo un'iperplasia invece quando lo hanno asportato dopo solo un mese era come un'arancia, il carcinoma basocellulare sembrava una verruca e poi si è rivelato tutt'altro! insomma non le nego di avere un pò di paura! Grazie per la sua cortesia, buona domenica!

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Putroppo l'indicazione sarebbe di asportarlo.

Il fatto che sia lo stesso nodulo del 2004 è senz'altro tranquillizzante ed è improbabile pensare ad una trasformazione maligna. Purtroppo dobbiamo valutare oggettivamente solo il dato del C3 che pur se probabilmente benigno non esclude evenienze più spiacevoli, anche se in percentuali (circa il 20 %) molto più basse.

L'ideale nel suo caso sarebbe quello di eseguire una Risonanza Magnetica con mezzo di contrasto, ma mi rendo conto che se racconta la sua storia clinica si ripresenterebbe il problema del CONTRASTO.

Si scordi del basocellulare che impropriamente viene chiamato carcinoma.

Intanto Auguri

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 331XXX

La ringrazio infinitamente per la sua risposta, il 2 gennaio ho appuntamento con il chirurgo senologo e le farò sapere cosa hanno deciso di fare!
Contraccambio gli auguri per un felice e sereno 2014 a lei e famiglia.

p.s. comunque non posso fare la RM perchè, per sfortuna, ho i punti sternali non diamagnetici!!!!

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Immaginavo.
Tanti auguri e ci aggiorni pure.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 331XXX

Buongiorno,vorrei aggiornarla.Ho effettuato la visita il 2/1 e sono rimasta alquanto sconcertata sia perchè(secondo questo medico)il referto del primo ago aspirato(diagnosi:tessuto adiposo,elementi duttali esenti da atipie-2004)e del secondo(diagnosi:piccoli aggregati di cellule epiteliali con atipie citocariologiche lievi,quadro citologico da lesione proliferativa con atipia lieve C3-2011)SONO IDENTICI!!!ma è assurdo:esente da atipie e atipie lievi sono due cose diverse!insomma io mi chiedo: se un nodulo è rimasto esternamente uguale pur aumentando di 5 mm, ma la sua consistenza è cambiata, potrebbe cambiare ancora?A questa domanda non ha risposto,mi ha visitata ed ho sentito molto molto dolore alla mammella che ha attribuito "alle mie patologie di base"(?)quindi ci ha pensato un pò poi quando io gli ho chiesto esplicitamente se potevo asportarlo ha detto che non c'erano problemi se proprio voglio levarlo, ha quindi preparato il foglio per il day surgery e mi ha fatto mettere in lista... così tra circa 6 mesi potrò toglierlo!Sono allibita...non ci capisco più nulla e non so proprio più cosa fare!Scusi lo sfogo e grazie per la sua gentile consulenza in merito, cordiali saluti.

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Concordo con Lei che non siano esattamente la stessa cosa anche se il secondo citologico molto probabilmente corrisponde pure questo ad una lesione benigna.

Purtroppo la differenza la fa quel "probabilmente" che in oncologia non si dovrebbe usare se non provvisoriamente.

>>ha quindi preparato il foglio per il day surgery e mi ha fatto mettere in lista... così tra circa 6 mesi potrò toglierlo>>

ma questo lo sapevamo già sull'opportunità di una asportazione ed allora non comprendo quale sia stato il contributo della visita.

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#8] dopo  
Utente 331XXX

Infatti sono alquanto stupita di tutto questo! Sembrava stesse facendo un piacere a me nel decidere di levarlo! comunque mi sto muovendo presso altri ospedali per capire se ci sono tempi minori o almeno se riesco a parlare con un medico che mi faccia capire qualcosa di più!
Grazie per la sua cortese risposta, a presto.

[#9] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla !
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com