Utente 970XXX
Salve a tutti
gentilmente volevo avere delle delucidazioni riguardo il referto dell'intervento di quadrantectomia e asportazione linfonodo sentinella che ha subito mia mamma di anni 51 al seno sinistro un mese fa.
Questo é l'esame istologico:

Carcinoma duttale infiltrante NAS , G3 all'Allis -Elston con aree di necrosi.
Moderata desmoplasia stromale intratumorale e lieve infiltrato infiammatorio peritumorale.
Presenti invasione vascolare linfatica e perimetrale.
Microfocolari di carcinoma intraduttale di alto gradi (G3-WHO)
Con necrosi comedonico alla periferia della neoplasia.
Rimanente parenchima prevalentemente adiposo con focolai di mastopatia fibrosa.
Indenni i margini chirurgici di resezione.

ER: 85%
PgR: 70%
Hercep test (HER2/neu): ++
Ki67:35%

Metastasi linfonadale e extralinfonodali a 3/8 linfonodi esaminati
pT2 pN1a (3/8).

Sabato verrà sottoposta a svuotamento ascellare.
Vi prego aiutatemi

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Indubbiamente si tratta di una malattia che presenta alcuni fattori prognostici indicatori di una discreta aggressività. Ma ce ne sono altri (Recettori positivi...) che suggeriscono un cauto ottimismo.

Per imparare sin da ora a gestire la paura e aiutare la sua mamma , provi a leggersi piano piano questa discussione

https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/44/Come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 970XXX

Dottore Catania
la ringrazio di cuore per la tempestiva risposta.
Le volevo chiedere se l'asportazione di tutti i linfonodi ascellari che effettuerá sabato presenta delle complicazion e se c'é una buona probabilità di guarigione di mia mamma...
La ringrazio infinitamente per il suo supporto a distanza
grazie

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Noi non abbiamo l'abitudine di parlare di statistiche

Legga

https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/44/Come-si-calcola-il-risch

e

http://www.senosalvo.com/mai_perdere_la_speranza.htm
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 970XXX

Salve dottore
ha pienamente ragione ...
il problema é che quando una persona sa di avere una malattia aggressiva come il carcinoma, cade il mondo addosso e giá si pensa di essere condannato alla pena peggiore.
Ho preso atto dei link che mi ha citato e che ho assolutamebte letto.
In poche parole bisogna avere fiducia nel lavoro dei medici e sperare in bene...


Appena ho il risultato istologico dei linfonodi che verranno tolti a mia mamma domani, glieli riscrivo e mi aggiorni cortesemente sulla situazione.
Grazie



[#5] dopo  
Utente 970XXX

Salve dottore
finalmente il risultato istologico della linfoadenectomia ascellare é arrivato, o meglio non ho ancora il risultato vero e proprio ma telefonando ad una mia amica che lavora in ospedale mi ha detto che di 25 linfonodi asportati ne é risultato positivo soltanto 1, cosa ne pensa ?
Quindi dal primo intervento ne é risultato positivo 3 su 8 e adesso 1 su 25....
Ho sentito dire che era meglio che tutti i linfonodi erano negativi!!!!
Per questa cosa sono preoccupato...
Volevo sapere anche il periodo ottimale di inizio delle terapie (radio e chemio) dopo l'intervento chirurgico...
Grazie mille

[#6] dopo  
Utente 970XXX

Salve dottore
questo é l'esito della linfoadenectomia ascellare:
Materiale inviato:
A)linfonodi vena ascellare
B) linfonodi ascellari

Reperto Macro:
A)frammenti di tessuto adiposo cm 3 diametro aggregato di cui si isolano 5 linfonodi;
B)resezione di tessuto adiposo cm 10 di asse maggiore da cui si isolano 27 linfonodi;
Presente un area steatonecrotica cm 2 di asse maggiore;

Diagnosi istologica:
A) linfonodi esenti da neoplasia;
B)metastasi di carcinoma mammario di tipo duttale a 1/27 linfonodi esaminati;
nel circostante tessuto adiposo presente focolaio di citosteatonecrosi e flogosi cronica granulomatosa con cellule giganti plurinucleate tipo corpo estraneo.

dottori gentilmente vorrei un vostro giudizio riguardo a questo esito e ricordo anche che mia mamma inizierà a fare 6 cicli di chemio la settimana prossima e dopo appena finisce i 6 cicli inizia con la radioterapia...
cosa ne pensa?
Grazie

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Certamente è meglio che siano tutti negativi, ma sino a 3-4 linfonodi interessati la prognosi è sempre da considerare più favorevole
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#8] dopo  
Utente 970XXX

Grazie per aver risposto...
Le volevo chiedere anche se reputa giusto iniziare prima con la chemioterapia e dopo con la radioterapia , considerando che dovrà fare 6 cicli di chemio, il periodo di trattamento con la radioterapia é ancora ottimale?
Grazie infinite